musica
giovedì 12 giugno 2008 - 11 Commenti

La musica al tempo del Web 2.0 sta sicuramente vivendo una fase di cambiamento molto forte, al pari di altri settori come i media. Il “vecchio” modo di produrre e distribuire musica è in netto declino e le grandi case discografiche faticano ad accettare il cambiamento.
E’ però inusuale che a scagliarsi contro dei blogger non sia una casa discografica, ma degli artisti che, solitamente, dovrebbero avere un rapporto diverso con i propri fan. E’ il caso della band Metallica, che ha tentato maldestramente di “tappare la bocca” a dei blogger.

venerdì 6 giugno 2008 - 19 Commenti

Ai lettori più giovani sarà capitato di visitare qualche autogrill e trovare, in vetrine ormai arrugginite, collezioni di cassette di plastica tipo Sexy Compilation 1986 o Il magico sax di Fausto Papetti. In mezzo ai souvenir più pacchiani ed improbabili, questi ormai rari reperti tecnologici, tendono a passare sempre più inosservati.
Eppure in quelle cassette – non solo in quelle per fortuna – batte ancora il cuore di una rivoluzione, che negli anni ’80 ha avuto proporzioni, mutatis mutandis, paragonabili a quella dell’iPod. Parliamo del mitico Walkman, uno dei gadget più …

venerdì 23 maggio 2008 - 12 Commenti

1999: il broadband era ancora un miraggio per la gran parte del pianeta, i masterizzatori CD erano da poco giunti a prezzi popolari e già da qualche anno esisteva l’encoder mp3, che consentiva la compressione delle tracce CD in file da pochi mega, idonei alla trasmissione tramite modem 56k, ma soprattutto con una qualità assolutamente adeguata per l’ascolto su impianti domestici.
A quel tempo – sembra ieri eppure sono passati quasi 10 anni! – i CD audio superavano spesso le 40.000 lire, un singolo arrivava 15.000 lire e le case discografiche …

giovedì 8 maggio 2008 - 2 Commenti

L’avvento della rete – in particolare del commercio elettronico, del file sharing e dei siti di aste – ha reso possibile l’accesso a un patrimonio musicale virtualmente illimitato, abbattendo confini e mettendo in comunicazione mercati. Questa crescita ha prevalentemente riguardato lo sviluppo delle nicchie: per i grandi hit non sono mai esistiti problemi di distribuzione.
È questo il fenomeno che Chris Anderson, editor in chief di Wired, ha definito Long Tail: il superamento dello schema “old economy” secondo cui la maggioranza delle vendite viene da un numero ristretto di articoli, a …

martedì 29 aprile 2008 - 4 Commenti

Dice un vecchio detto: “solo i grandi saggi e i grandi sciocchi non cambiano mai idea”, e io ne ho sempre fatto una verità assoluta. Anche i Metallica a quanto pare, visto che in una recente intervista al mensile Rolling Stone, hanno dichiarato tramite il batterista Lars Ulrich, di guardare con molto interesse agli esperimenti di Radiohead e Nine Inch Nails, e che per il futuro tutto è possibile.
Notevole, soprattutto dopo essere passati alla storia nell’immaginario collettivo come “coloro che fecero chiudere Napster”.

mercoledì 23 aprile 2008 - 4 Commenti

Anche se non siete musicisti Gibson è un nome che dovreste aver sentito almeno una volta nella vita; è una storica casa di produzione americana di chitarre, classe 1902 e provenienza Tennessee, che messo i suoi strumenti tra le mani di molti nomi famosi della storia della musica: Jimmy Page, B.B. King, Slash, Bob Marley, Paul McCartney, Keith Richards, solo per citarne alcuni.
Negli anni della tecnologia forsennata anche loro si lasciano andare a qualche eresia e sfornano una chitarra in grado di accordarsi da sé.

giovedì 10 aprile 2008 - 3 Commenti

Chi ha vissuto la propria adolescenza negli anni ottanta non può non sapere cosa voglia dire registrare una cassetta. A pensarci bene sembra preistoria, il nastro su cui venivano incise le compilation da milioni di ragazzi più o meno giovani che mixavano artisti e suoni presi da diversi cd o addirittura dal vinile.
Questa espressione di creatività torna a vivere in formato digitale, grazie ad un progetto semplice semplice: muxtape.com.

venerdì 4 aprile 2008 - 3 Commenti

Uno scienziato e proprietario di un locale notturno di Melbourne in Australia, ha scoperto che coltivare micro-organismi su supporti ottici può alterarne i file contenuti. Andando, per quanto riguarda i file musicali, a creare nuovi suoni ed imprevedibili remix.
Il processo è stato chiamato, dal suo inventore Dr. Cameron Jones, “Optical Biocomputer” ed è stato scoperto per pura casualità mentre il Dr. Jones stava lavorando come DJ (la sua principale passione) nel locale che gestisce con la madre: il “The Blue Velvet Bar and Night Club”.

giovedì 20 marzo 2008 - 7 Commenti

Desidero segnalare una web app davvero utile ed intelligente che si chiama “midomi ” e risolve uno dei più “grossi problemi” che ci troviamo di fronte nella nostra vita.
Quante volte ci è infatti capitato di avere in mente un ritornello, alcune note, ma non riuscire a ricordare il nome della canzone, oppure di aver sentito da qualche parte una canzone e volerne scoprire l’autore così da potersela procurare?

mercoledì 12 marzo 2008 - 7 Commenti

Ho un’altra riflessione sulle tecnologie che aiutano a imparare: fino a qualche anno fa imparare a suonare un pezzo musicale con uno strumento significava 3 cose: saper suonare lo strumento, avere orecchio e/o saper leggere gli spartiti.
Una variazione sul tema poteva essere se avevamo un amico con la nostra stessa passione disposto a darci una mano, ad aiutarci. Al giorno d’oggi invece ci sono i videotutorial e migliaia di persone che mettono online i video di loro stessi che suonano pezzi musicali di ogni genere: