robotica
martedì 3 Giugno 2008 - 12 Commenti

Non è passato molto tempo da quando ironizzavamo sulla concomitanza dell’uscita del film Iron Man con la notiza che erano quasi pronti gli esoscheletri militari della Raytheon, ed ecco che la Berkeley Bionics inizia ad accettare ordini per il suo HLUC, Human Universal Load Carrier.

mercoledì 7 Maggio 2008 - 9 Commenti

L’accostamento con il blockbuster marvelliano è sin troppo facile, ma d’altronde la notizia capita proprio a pochi giorni dall’uscita in sala della pellicola con le gesta dell’uomo di ferro: l’esercito americano, in collaborazione coi soliti noti della DARPA, ha mostrato un esempio funzionante ed evoluto di esoscheletro meccanico, nome in codice Exoskelethon, in grado di aumentare il potenziale di fatica sopportata da un corpo umano senza impacciarlo troppo.

mercoledì 16 Aprile 2008 - 17 Commenti

Da alcuni anni a questa parte l’Iraq si è trasformato in un campo di prova per le più avanzate tecnologie militari americane. Fra queste il robot Talon SWORDS – dispositivo radiocomandato di piccole dimensioni – è stato impiegato in numero crescente di unità (attualmente alcune migliaia) per operazioni di ricognizione e rinvenimento di ordigni.
Un certo numero dei robot SWORDS è stato adattato anche a missioni di assalto, con armamenti e sistemi di puntamento avanzati. La novità di questi giorni è che alcuni di questi hanno iniziato, di propria “spontanea volontà”, …

lunedì 14 Aprile 2008 - 4 Commenti

Quando vi presentai il video “il mulo robotico che non cade mai ” molti rimasero affascinati; la domanda sottintesa mia e dei commentatori era quanto tempo sarebbe passato prima di vedere quel grado di tecnologia applicato a un bipede metallico. Bene, i tempi sono maturi.

martedì 18 Marzo 2008 - 13 Commenti

Molto spesso in questo blog parliamo della DARPA americana, la sezione di ricerca del dipartimento della difesa americano, perché come ampiamente spiegato il settore militare ha molti fondi e molte ragioni per finanziare la ricerca tecnologica (il braccio robotico, gli animali spia, solo per citarne alcuni).
Oggi ho scoperto un video bellissimo di un prototipo decisamente funzionante di mulo-robot, che però viene chiamato BigDog dall’azienda che lo ha realizzato, la Boston Dynamics.

venerdì 14 Marzo 2008 - 4 Commenti

Questa mattina sono rimasto affascinato da dei video caricati su YouTube che ritraggono delle sculture in movimento; le sculture cinetiche (così denominate) sono delle strutture mozzafiato che combinano insieme energia naturale, ingegneria ed arte in una composizione che ad una prima occhiata potrebbe sembrare folle.
I materiali utilizzati per queste opere d’arte sono solitamente molto semplici, basilari: tubi di plastica, sottili barre di metallo, legno, carta, stoffa. Materiali leggeri che permettono a queste “creature” di essere mosse anche dalla sola dalla forza del vento, in completa autonomia.

martedì 26 Febbraio 2008 - 3 Commenti

Dopo anni ed anni di battaglie animaliste finalmente quella che sembrava una ipotesi alquanto remota sta per diventare realtà. Nel contesto di un progetto pilota della durata approssimativa di 5 anni, gli scienziati del National Human Genome Research Institute at the National Institute of Health (NIH), nel Maryland, stanno cercando di rimpiazzare, per gli esperimenti sulla tossicità, le cavie animali con robot automatici ad alte prestazioni e con cellule vive (umane o animali) coltivate in laboratorio.
Il progetto, sul lungo termine, prevede di ridurre costi, i tempi e il …

venerdì 1 Febbraio 2008 - 3 Commenti

A immaginare cose fantascientifiche non ci vuole granché, basta un po’ di fantasia, ma il bello di vivere nell’era moderna – in cui il progresso avanza molto rapidamente – è che cose che immaginavi pochi anni fa dicendoti “certo, prima o poi lo faranno, ma tra molti anni” divengono invece realtà quando meno te l’aspetti.
Ecco, io i nanorobot che si autoaggregano lo so da sempre che prima o poi li avremmo costruiti, e ora pare proprio siamo sulla buona strada, almeno stando a questo articolo di Newscientist.com e del relativo …

giovedì 13 Dicembre 2007 - 1 Commento

Durante un interessante intervento a Le Web 3, Tal Choizen ha mostrato un robot giocare a Guitar Hero, il popolare gioco che trasforma l’utente in un “musicista” che suona la chitarra seguendo il ritmo delle canzoni.
A questo gioco, già di per sé un fenomeno molto interessante, Garage Geeks ha pensato di affiancare un progetto ambizioso: creare un robot, capace di giocare a Guitar Hero.
Il risultato è stato presentato a Le Web 3 ed è davvero interessante, non tanto perchè mostra un robot che gioca ad un videogame, quanto perchè …