di  -  lunedì 28 maggio 2012

Il post odierno non tratterà i consueti temi tecnici e scientifici, bensì ripercorrerà, in occasione del terzo anno insieme con la rubrica Energia e Futuro, il tempo e gli argomenti affrontati finora per festeggiare questo evento e per evidenziare anche temi affrontati in passato che mantengono sempre una certa attualità e che possono rappresentare una valida lettura per meglio comprendere gli scenari energetici e le tecnologie presenti, e cercare di immaginare quelle future.

TRE ANNI DI RUBRICA

Se tra i lettori qualcuno mi segue dagli esordi come autore di AppuntiDigitali, probabilmente avrà ben presente il percorso lungo il tema dell’Energia che abbiamo affrontato insieme durante tutto questo tempo, percorso fortemente strutturato in quanto ho sentito fortemente la necessità di creare una rubrica dove si potessero trovare informazioni che, al contrario di quanto spesso si legge nella rete, fossero tecnicamente formative e non si limitassero a dei cenni su un determinato tema senza fornire quelle informazioni necessarie che distinguono la divulgazione dalla semplice news.

Se in passato, in occasioni analoghe a questa ho riportato un lungo elenco di link con lo scopo di mostrare ai lettori che recentemente avevano iniziato a seguire la rubrica come molti temi che venivano accennati nei commenti fossero stati in realtà già affrontati con il consueto approfondimento, e pertanto ancora attuali per attingere alle informazioni che venivano ricercate, oggi la presenza di oltre 100 post rende questo compito estremamente arduo, al punto che elencare un numero così elevato di post avrebbe l’effetto di distogliere l’interesse da essi piuttosto che attrarlo, pertanto andremo a discutere dei temi affrontati e delle motivazioni alla base della scelta degli argomenti trattati, riportando un numero limitato di link (e dove possibile i tag che accorpano i vari post, anche se spesso risultano utilizzati anche da post non della serie), e lasciando a voi lettori l’esplorazione della rubrica se interessati.

IL TEMA DELL’ENERGIA – 1°ANNO

Il tema cruciale dei primi post è stata la comprensione del funzionamento del sistema elettrico inteso come binomio Domanda – Offerta di energia, ovvero una trattazione sul reale funzionamento della rete elettrica e le tecnologie impiegate per permettere di rispondere alle richieste istantanee di energia elettrica sintetizzabili nel diagramma di carico.

Tale tema è stato affrontato come primo argomento della rubrica in quanto esso rappresenta la base concettuale sulla quale costruire ogni discussione che abbia come tema portante la produzione di energia elettrica per la rete, la cui mancata conoscenza spesso porta a ragionamenti tecnicamente insostenibili nelle discussioni sulle varie tecnologie di produzione, esistenti e future.

Successivamente a questi tre post, e come naturale prosecuzione degli stessi, avendo in essi introdotto le principali tipologie di impianti utilizzati per la produzione di energia elettrica, sono state esaminate le emissioni inquinanti degli impianti termoelettrici ed il loro trattamento.

Essendo entrati in maniera consistente nella discussione sulle fonti energetiche, non poteva ovviamente mancare una serie di post dedicati alle fonti rinnovabili, con particolare riferimento all’Energia Solare, Eolica e Idroelettrica.

L’energia solare è stata affrontata con il consueto taglio, ovvero non sono state presentate delle informazioni sporadiche su qualche soluzione tecnologica che periodicamente compare alla ribalta , bensì presentando l’argomento a partire dalla valutazione dell’energia disponibile su una superficie orientata in funzione dei parametri ambientali e solo successivamente, anche con esempi di calcolo, è stata presentata la tecnologia per la conversione di questa energia sia sotto forma di energia elettrica che termica, passando per i tanto dibattuti Impianti Solari Termodinamici, senza trascurare di trattare anche gli incentivi del conto energia, ovviamente oggi non aggiornati, ed inoltre è stata data una panoramica sui motori a Ciclo Stirling, i quali hanno sono stati oggetto di un rinnovato interesse in applicazioni che li vedono combinati ad impianti solari a concentrazione:

L’energia eolica è stata affrontata allo stesso modo, con una ampia trattazione corredata da esempi di calcolo (puramente didattici), e sono state trattate sia le tecnologie presenti (Turbine ad Asse Orizzontale e Verticale) che quelle futuristiche (Kitegen, FlowDesign):

L’energia idroelettrica ha avuto anch’essa una lunga trattazione, sia dal punto di vista delle tipologie di impianto che in riferimento alle differenti turbine idrauliche utilizzate, senza trascurare lo sfruttamento dell’energia dal Moto Ondoso.

Due post molto importanti sono stati presentati in riferimento alla comprensione della differenza tra Energia e Potenza e delle problematiche della Produzione, e sono i seguenti:

Tali post rappresentano un importante compendio ai primi tre post “Capire l’Energia” dei quali si è detto all’inizio.

I TEMI DEL 2° ANNO

Il primo anno della rubrica si è concluso con la serie dei post sull’energia dall’acqua, ed il secondo anno si è aperto parlando di Biomasse, Impianti a Ciclo Combinato, (TagCogenerazione e Trigenerazione con una piccola escursione su una tecnologia (BloomEnergy) basata sulle Celle a Combustibile riguardo alla quale si era creato un certo interesse mediatico.

Successivamente l’argomento principale è stato il (Tag) Motore a Combustione Interna, riguardo al quale sono state presentate le tecnologie presenti (inclusi i motori a due tempi ed il Wankel) e quelle innovative in riferimento al processo di combustione (HCCI, PCCI, MK, Unibus, PPC), oltre che ad avere affrontato il tema della sovralimentazione nei motori ed avere discusso dei fenomeni dinamici che avvengono nei condotti.

Successivamente è stata la volta degli impianti di riscaldamento domestici e di una serie di post che hanno affrontato le tipologie di impianto, i sistemi radianti e le caldaie a condensazione, oltre che la microcogenerazione ad uso domestico.

Dopo una breve parentesi relativa agli avvenimenti di di Fukushima, l’argomento portante è stato il (TagSistema Elettrico Nazionale, argomento affrontato con una serie di post che ne hanno presentato le caratteristiche generali (per certi versi riprendendo i post “Capire l’Energia”) e successivamente (a parte alcuni singoli post su tematiche varie), all’inizio del terzo anno della rubrica hanno riguardato l’analisi dei consumi settore per settore ed il risparmio energetico elettrico perseguibile in ciascuno di essi.

IL TERZO ANNO DELLA RUBRICA

Come appena detto, il terzo anno si è aperto con la discussione relativa ai consumi dei vari settori costituenti il (Tag) Sistema Elettrico Nazionale e con la successiva analisi dei risparmi possibili settore per settore, e tale argomento ha occupato la rubrica per diversi mesi.

Al termine di questa lunga trattazione, il nuovo argomento ha riguardato i processi di Pirolisi e Gassificazione, discutendone le caratteristiche tecniche e le applicazioni, in quanto sempre più frequentemente questi impianti venivano indicati come soluzioni valide per il trattamento dei rifiuti.

Parlando di rifiuti i successivi post si sono occupati di Inceneritori e Termovalorizzatori, e successivamente dei sistemi di Trattamento Meccanico Biologico dei rifiuti, post tutti raggiungibili attraverso il seguente tag:

  • (Tag) Termovalorizzatori

Gli ultimi post che hanno preceduto quello odierno hanno riguardato un’analisi sulle potenzialità reali legate all’uso dell’energia dal Sole ed una riflessione sulle prospettive energetiche in relazione alle tecnologie:

Successivamente a questi post è stata presentata una piccola serie di post sulla ricerca scientifica, motivata dalle considerazioni a riguardo spesso sollevate in alcuni commenti, in modo da fornire una panoramica sul funzionamento della ricerca scientifica ed industriale, oltre ad evidenziarne pregi e problematiche:

L’ultimo argomento trattato è stato il (TagPetrolio, tra storia, estrazione e raffinazione, sviluppato in una serie di post raggiungibili attraverso il tag indicato.

E così ripercorrendo questi tre anni insieme, arriviamo ad oggi ed a questo post che, spero, vi abbia aiutato a riscoprire i temi discussi in precedenza ed a suscitare rinnovato interesse su quanto già affrontato.

Con l’invito ad esprimere suggerimenti, interessi e curiosità riguardo nuovi argomenti da affrontare, vi saluto e vi rinnovo l’invito a continuare a seguirci anche nella prossima puntata, sempre su AppuntiDigitali, sempre con la rubrica Energia e Futuro.

4 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Simone
     scrive: 

    Il mio suggerimento l’ho già spedito via e-mail ma, visto che può interessare qualcun’altro, lo ripeto qui.
    Il progetto Kitegen sta andando avanti, e da quest’anno c’è un blog con le ultime notizie e i primi video della macchina in funzione:
    http://kitegen.com/kiteblog/

    Il 24 giugno ci sarà anche la possibilità di visitare l’impianto e chiedere informazioni sullo stato del progetto:
    http://kitegen.com/2012/05/27/2%C2%B0-open-day-kitegen/

  • # 2
    elia sciacca
     scrive: 

    Complimenti per l’interessante e professionale descrizione delle varie tecnologie che sono state esposte con chiarezza notevole,e quindi alla portata di un vasto pubblico.
    auguri
    elia ing sciacca

  • # 3
    Simone Serra (Autore del post)
     scrive: 

    @ Simone

    grazie dell’informazione

    @ elio sciacca

    Grazie mille per l’apprezzamento

  • # 4
    joe.vanni
     scrive: 

    Dando per scontato l’apprezzamento per la rubrica ,per la varietà di temi e per il linguaggio aperto al grande pubblico, dico che il futuro ci porterà nuovi temi, evoluzioni di quelli passati, e anche sorprese.

    Ad esempio nel campo delle celle a combustibile, già trattato in questa rubrica, è interessante come si sia arrivati ad apparati “tascabili” ad altissima resa con ottime prospettive nell’autotrazione e nella produzione di energia elettrica.

    http://www.greencarcongress.com/2012/05/pnnl-sofc-20120531.html

    Buon compleanno!

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.