OS-war
martedì 20 Novembre 2012 - 47 Commenti
Windows 8 e la quota di mercato di Windows

Qualche giorno fa è emersa su BusinessInsider un’indagine dai risultati piuttosto allarmanti per Microsoft: fra un campione di 135.000 utenti Windows intervistati, il 42%  di coloro che valutano l’acquisto di un nuovo sistema, passerebbe alla concorrenza (Apple) a fronte della nuova UI di Windows 8.
Al netto di imprecisioni, metodologie approssimative/poco rappresentative, è certo che Windows 8, con la sofferta rimozione del pulsante start, interrompa una sequenza di UI fra loro affini che inizia alla metà degli anni ’90.
Il sistema operativo maggioritario per eccellenza è dunque destinato a planare verso quote …

lunedì 28 Novembre 2011 - 85 Commenti
Quale futuro per Linux (fuori dalla stanza server)?

Dopo 7 anni di Ubuntu, lo sforzo finora più visibile e concreto che Linux abbia prodotto, la quota di mercato del pinguino è in piena stagnazione, continuando ad orbitare attorno al punto percentuale.
Quel che è peggio, in un mercato sempre più orientato al mobile, Linux è ancora ben lontano dal raggiungere smartphone e tablet – gli oggetti attorno ai quali si osservano le più forti crescite negli ultimi anni – con l’eccezione del progetto Openmoko, che tuttavia non mi pare abbia generato volumi di vendita degni di nota.
La ragione principale …

giovedì 21 Luglio 2011 - 66 Commenti
La stupidità delle guerre di religione nell’Informatica

Lo devo confessare, sono annoiato e piuttosto seccato.
Ieri ho spulciato i feedRSS quotidiani per aggiornarmi sulle notizie dal mondo e vedere se c’era materiale per cui valeva la pena spendere qualche minuto in più del proprio tempo.
In effetti c’era un articolo che poteva essere ripreso, per le sue con molteplici chiavi di lettura, in un pezzo da proporre a voi pubblico di AD. Mi sono inoltrato quindi in una fase di lettura più attenta e, come mi capita spesso, ho “sbirciato” i commenti per vedere se qualche input interessante era stato dato anche da altri attenti lettori.
Non …

martedì 21 Aprile 2009 - 83 Commenti

Sono entrato nel mondo Mac nel 2005 dopo aver ignorato per anni tutti i siti dedicati alla mela: non ne ho mai potuto soffrire l’approccio fideistico, che non riesco a giustificare nemmeno se riferito a questioni esistenziali.
Da utente Windows, non ho mai preso parte, né tantomeno capito, i colossali flame che dall’inizio dei tempi si scatenano fra sostenitori e detrattori della piattaforma. In generale mi è sempre sembrata molto mal riposta la passione con cui queste due categorie di soggetti si scornano rifiutando a priori una sintesi.
Dico di più: trovo …

mercoledì 30 Aprile 2008 - 17 Commenti

Gli ultimi dati relativi ai guadagni dalle vendite di Windows non sono proprio incoraggianti: il trimestre appena conclusosi ha infatti registrato una sostanziosa contrazione degli incassi, passati da 5.3 Mld di dollari nel 2007 a 4 Mld nel 2008. All’allarme suscitato da questi dati, Microsoft si è affrettata a rispondere che nel computo del 2007 erano incluse le prevendite di Vista, ammontanti a 1.2 miliardi.
Anche ciò considerato, esiste comunque una contrazione di qualche rilievo: 100 milioni di dollari in meno da un anno all’altro, in un mercato che secondo le …

martedì 29 Aprile 2008 - 12 Commenti

Da qualche tempo a questa parte vanno addensandosi nuvole nere sul reparto OS di Microsoft. Analisti, giornalisti, appassionati, spesso convengono sul fatto che Vista abbia mancato di portare innovazione reale e utile nel mondo Windows, secondo Gartner addirittura conducendolo sull’orlo del collasso.
Come conseguenza, è sempre più frequente il downgrade e gli OEM pressano sempre più insistentemente Microsoft per continuare a soddisfare la domanda di sistemi equipaggiati con Windows XP, che prevedono resisterà oltre il termine fissato dal gigante di Redmond (Giugno 2008) per il pensionamento di XP.
Fra i rilievi …

lunedì 21 Aprile 2008 - 20 Commenti

Mettere a confronto due OS radicalmente diversi fra loro come Leopard e Vista è un’impresa che dal punto di vista tecnico può richiedere volumi interi, ma dal punto di vista empirico, quello che vorrebbe simulare l’esperienza dell’utente comune, produce risultati invariabilmente approssimativi.
Fatta questa premessa, vi presento un test condotto dal sito americano popularmechanics.com, in cui i due OS rivali sono stati confrontati in ambiente desktop e laptop, sempre a quasi parità di prezzo e dotazioni hardware.
La prima fase del test ha impiegato un panel di utenti – dal quasi digiuno …

venerdì 11 Aprile 2008 - 14 Commenti

C’è una battaglia fra smanettoni in corso sulla rete: quante applicazioni si possono eseguire in contemporanea prima di crashare il sistema? La contesa prende immediatamente la direzione dello scontro fra OS, ed ecco dunque l’orgoglioso proprietario di un Macbook Pro (2.2Ghz e una quantità imprecisata di RAM), lanciare il guanto con 150 applicazioni contemporanee.
Risponde a breve termine Vista, con 108 applicazioni su un sistema Intel Quad core con 4Gb di Ram. La cosa interessante è che il possessore del PC Vista, fermatosi ben al di sotto della soglia …

giovedì 21 Febbraio 2008 - 7 Commenti

È questa la tesi di Vlad Donezal, un blogger che si definisce “Un geek interessato alla mente umana”, valsagli la menzione su Slashdot qualche giorno fa. Donezal, tra l’altro studente in psicologia, argomenta che sul valore percepito di un qualsiasi bene, influisce fortemente il prezzo di mercato.
Perché? Perché è provato che il prezzo al pubblico viene associato al valore intrinseco del prodotto – un esempio lampante è la diatriba avvenuta in Apple ai tempi di J.L. Gassèe. Perché di converso, gli esseri umani tendono a vedere con sospetto ciò …

venerdì 30 Novembre 2007 - 14 Commenti

Il 20 novembre 1985, mentre probabilmente io ancora abbozzavo una lista dei regali di Natale, veniva presentato al mondo Microsoft Windows 1.0, che avrei conosciuto solo molti anni dopo nella sua incarnazione 3.1. Al giorno d’oggi molta gente pensa che quello sia stato un giorno tragico, un giorno che ha tolto possibilità al mondo e all’informatica, un giorno da dimenticare.
Il 20 novembre 1985 è stato un giorno strano, comunque lo si guardi: