apple
lunedì 10 ottobre 2011 - 51 Commenti
La Apple del dopo Jobs

È difficile fare previsioni circa il futuro di un’azienda come Apple, che negli ultimi quindici anni ha dimostrato di riuscire a reinventarsi senza soluzione di continuità.
È diventato addirittura stucchevole ripetere che la fetta maggioritaria dei profitti di Apple oggi, proviene da un prodotto che 5 anni fa non esisteva, iPhone (2007). iPad, lanciato nel 2010, porta già più soldi del Mac e nel complesso, assieme a iPhone, vale 2/3 delle revenue di Apple.
Mentre arricchiva la sua offerta con prodotti innovativi, Apple ha dimostrato di riuscire a mantenere elevato il tasso …

giovedì 6 ottobre 2011 - 77 Commenti
Quel che ci resta di Steve Jobs

Dietro la mia passione per il retrocomputing c’è un’irrazionale nostalgia, la nostalgia per un’epoca vissuta solo parzialmente e molto da lontano. Una nostalgia che punta dritto a quel fazzoletto di America che, negli anni ’70 e ’80, è stata la fabbrica dell’informatica moderna, la Silicon Valley.
In quest’America ancora lontana dal manifesto declino morale, culturale ed economico in cui naviga – in compagnia dell’intero occidente – una classe di grandi imprenditori ha costruito imperi economici letteralmente dal nulla. Fra costoro Steve Jobs ha rappresentato una figura di massimo rilievo, non tanto …

venerdì 23 settembre 2011 - 11 Commenti
MAC OS X: il Ruggito del Leone e la convergenza verso il mondo iOS

Dall’uscita di Snow Leopard (agosto 2009) ad oggi sembra passato un secolo per Apple. Due anni caratterizzati dall’incredibile successo dei dispositivi con la “i”, iPhone e iPad in primis, per i quali la casa di Cupertino ha sviluppato iOS, un nuovo sistema operativo concettualmente e strutturalmente diverso da Mac OS X.
Nel frattempo Mac OS X 10.6 è stato costantemente aggiornato per correggere i vari bug scoperti, ma per diverso tempo BigA non ha fornito indicazioni rispetto alla futura release, alimentando le voci secondo cui Jobs è intenzionato a far piazza …

martedì 20 settembre 2011 - 20 Commenti
17 settembre 2011: Olivetti Day, un successo per la storia informatica

Sabato scorso l’evento “Comunicando”, organizzato dal portale StoriaInformatica.it, è entrato nel vivo con l’Olivetti Day, prima giornata interamente dedicata al grande contributo che l’Italia ha dato al mondo dell’ICT.
Come relatori si sono alternati Melina DECARO, segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti, Pierpaolo PEROTTO, figlio di Piergiorgio inventore della Programma 101, Michele DI VIVO, specialist HP, Angelo GALLIPPI, biografo di Federico Faggin.
Punta di diamante della giornata la video conferenza con Federico FAGGIN, padre del microprocessore, direttamente da Palo Alto.

Federico FAGGIN intervistato da Angelo GALLIPPI
Una giornata imperdibile che ha, contestualmente, visto l’apertura …

venerdì 16 settembre 2011 - 10 Commenti
MAC OS X: la timida ma inarrestabile ascesa della piattaforma made in Santa Clara

Nel primo articolo di questa serie abbiamo accennato a come Apple avesse già in mente di passare (o quanto meno supportare) la piattaforma X86 di Intel.
Una migrazione decisamente lunga se si pensa che dal 1996 occorrono ben 10 anni e la quinta versione di Mac OS X, ovvero “Tiger”, per avere un primo sistema stabile e pubblico per il chip maker di Santa Clara. La presentazione di Mac OS X 10.4 avviene, come di consueto, al WWDC, tenutosi il 28 giugno del 2004.
Il rilascio ufficiale arriva il 29 aprile del …

venerdì 9 settembre 2011 - 17 Commenti
MAC OS X: arrivano i felini del Power PC

La prima versione di Mac OS X viene rilasciata il 24 marzo del 2001 ed è indicata come MAC OSX 10.0 “Cheetah”. Apple comincia così ad affiancare al numero di release un suffisso legato al nome di felini, in questo caso un ghepardo, cosa che diventerà ufficiale con Tiger. Questa scelta verrà motivata, solo alcuni anni dopo, come un modo per evidenziare la velocità, la fluidità e soprattutto la reattività  di OS X rispetto agli altri sistemi operativi.
 

MAC OSX 10.0 “Cheetah”
Cheetah fa decisamente tesoro dei feedback raccolti con il programma …

giovedì 8 settembre 2011 - 59 Commenti
I limiti dell’iPad: un caso pratico

Per mesi ho letto e sentito parlare di iPad. Già prima di comprarlo sapevo che era in grado di fare un buon 80% di quello che normalmente faccio con un computer – sebbene in modo diverso – più molte altre cose. Ho dato per scontato il fatto che quel 20% di cose che non poteva fare non fossero quel che alcuni amici programmatori definiscono efficacemente uno “show stopper”. Mi sbagliavo.
Ci tengo a precisare che tutto quello che leggerete discende da una mia specifica esperienza di utilizzo del dispositivo. A voi …

venerdì 2 settembre 2011 - 16 Commenti
Mac OSX: inizia l’avanzata dei felini

Da diversi mesi avevo deciso di preparare una serie di post per ripercorrere i 10 anni di MacOS X, anche in virtù dell’uscita di Lion.
Ora a questi due fattori se ne è aggiunto un terzo che rende improrogabile l’argomento: l’addio di Steve Jobs al ruolo di CEO di Apple, annunciato tra il 24 e il 25 agosto 2011 a Borse chiuse per evitare ripercussioni sulle quotazioni azionarie.
Nei prossimi post ci concentreremo su MacOS X  che trova le sue radici nel rientro di Jobs in Apple con l’acquisizione di NeXT, avvenuta …

venerdì 26 agosto 2011 - 6 Commenti
Comunicando, da strumenti di calcolo a strumenti di comunicazione

In questo appuntamento agostano con la nostalgia informatica, ci piace presentarvi ed invitarvi ad un evento sul sulla storia informatica organizzato dal nostro ottimo Felice Pescatore. Speriamo che, da retro-nostalgici DOC, condividiate con lo staff di Appunti Digitali l’entusiasmo per un’iniziativa del genere – che non mancheremo di dettagliare meglio strada facendo – e l’auspicio che simili attività siano sempre più frequenti, onde mantenere viva la memoria di quanto la nostra nazione ha saputo, in tempi certamente migliori di questi, dare al mondo informatico.

Oggi sfruttiamo l’angolo settimanale dedicato alla nostalgia …

mercoledì 20 luglio 2011 - 20 Commenti
Brevetti: alti e bassi fra gli standard e le aziende

Come ben sappiamo, il progresso ha portato a un’esplosione di prodotti disponibili per l’umanità, che ha tratto notevoli benefici in termini di stile di vita e comodità. Merito di ciò senza dubbio alcuno è anche della concorrenza, che ha permesso di espandere la produzione abbattendo i costi, allargando sempre più il mercato e raggiungendo più consumatori. Quanti avevano un televisore 50 anni fa? Quanti televisori abbiamo a casa oggi?
Una così vasta quantità di prodotti diversi realizzati per lo stesso segmento di mercato ha risolto tanti problemi, ma ne ha creati …