wimax
giovedì 29 Maggio 2008 - 6 Commenti

Conclusa da poco la gara per l’assegnazione delle licenze in Italia, e a poche settimane dalla prima commercializzazione di una offerta WiMax (AriaDSL) torna alla ribalta una tecnologia israeliana di antenna Wi-Fi che vorrebbe insidiare lo standard 816 e tentare di far vivere il Wi-Fi anche fuori dalle mura domestiche che oggi in gran parte lo accolgono.

venerdì 18 Aprile 2008 - 14 Commenti

Chi sperava che il Wimax potesse ridurre il digital divide portando connettività nelle zone non coperte dall’adsl potrebbe rimanere fortemente deluso.
Luca Spada, CEO di NGI, intevistato da TvTech, sostiene che per chi detiene le licenze Wimax potrebbe essere più vantaggioso puntare sulle connessioni mobili, chiarendo implicitamente il perché gli stessi operatori di telefonia mobile siano interessati in prima persona a questa tecnologia, potenzialmente concorrente.
Luca punta il dito contro i costi delle licenze, che devono essere ovviamente ammortizzate dagli operatori Wimax, e contro il peer to peer, capace di assorbire …

mercoledì 16 Aprile 2008 - 7 Commenti

In rete si e’ aperto un interessante dibattito su quale sia lo strumento più appropriato per le amministrazioni pubbliche che desiderano offrire ai propri cittadini la possibilità di collegarsi ad Internet gratuitamente, o comunque utilizzando un servizio pubblico, il che vuol dire pagato dal contribuente.

lunedì 31 Marzo 2008 - 4 Commenti

NTT DoCoMo ha condotto un esperimento per la trasmissione di dati utilizzando una tecnologia chiamata Long Term Evolution, nota anche come Super 3g, grazie alla quale è stata raggiunta la straordinaria velocità di 250 Mbps in downlink.
Il super 3g è una evoluzione della High-Speed Downlink Packet Access [HSDPA] and High-Speed Uplink Packet Access [HSUPA].

venerdì 28 Marzo 2008 - 14 Commenti

Non è facile per una tecnologia nascente essere glorificata i giorni pari e stroncata in quelli dispari: un simile balletto di dichiarazioni è potenzialmente in grado di allontanare il consumatore e farne scemare l’interesse, ed è esattamente quel che sta accadendo con il WiMax, panacea di tutti i mali del digital divide italiano.

venerdì 29 Febbraio 2008 - 19 Commenti

La gara per l’assegnazione delle frequenze WiMax sul territorio italiano è terminata ieri, con un incasso record per il Ministero delle Telecomunicazioni, pari a € 136.337.000. Si tratta del risultato più alto tra i paesi membri dell’Unione Europea.
Appunti Digitali ha seguito le fasi più importanti dei lavori e, se nelle settimane scorse avevano suscitato scalpore l’assenza di Vodafone tra i pretendenti e l’uscita di scena di Fastweb e Wind, oggi, scorrendo gli elenchi delle assegnazioni, non mancano grosse sorprese.

martedì 26 Febbraio 2008 - 13 Commenti

All’università di Melbourne, Australia, stanno finendo di sviluppare un chip di 5 millimetri di lato che consentirà di trasmettere dati alla velocità di 5 Gigabit al secondo nel raggio di 10 metri, oltre 20 volte lo standard bluetooth 3.0 (che però è ancora solo teorico) e quello Wireless Usb, che è analogo a usb 2.0.
Praticamente sarà possibile trasferire un DVD tra due device in pochi secondi. A questo punto parlare di Bluetooth 3.0 è decisamente ironico: a inizio 2009 il GiFi sarà pronto per il debutto al pubblico, i …

mercoledì 6 Febbraio 2008 - 9 Commenti

La gara per le assegnazione delle licenze per il Wimax sembra poter andare avanti nonostante la caduta del Governo. Non resta che incrociare le dita e sperare che la questione diventi materia di dibattito anche nella imminente campagna elettorale.
Il Ministero per le Comunicazioni ha fatto sapere che si è conclusa la fase di apertura delle buste contenenti le offerte per l’assegnazione delle licenze, si procederà all’asta.

venerdì 25 Gennaio 2008 - 10 Commenti

E così anche l’Italia avrà il WiMAX : il bando d’asta per l’assegnazione delle licenze è in corso e il 30 gennaio verranno aperte le buste. Facciamo finta di niente sul fatto che l’asta per le telecomunicazioni del futuro funzioni con buste sigillate da ceralacca, con perdita di tempo, risorse pubbliche e soldi per lo Stato (il Governo dovrebbe imparare dal Comune di Livorno) e pensiamo positivo. Quando l’asta sarà conclusa inizieranno gli investimenti infrastrutturali, che potrebbero portare nuova concorrenza nella banda larga italiano, attualmente schiacciata da un …

venerdì 19 Ottobre 2007 - Commenta

Grazie ad un amico sono riuscito ad avere un invito a MoFuse:
MoFuse is short for Mobile Fusion. MoFuse was founded in July of 2007 and released it’s first private beta in late September of 2007. MoFuse allows content publishers to create RSS driven mobile sites and gives our users the ability to control almost every aspect of the design using some of our AJAX features.

Il plugin permette di reindirizzare automaticamente gli utenti che accedono al nostro sito o al nostro blog via cellulare, su una pagina appositamente formattata, molto leggera, …