software
giovedì 21 luglio 2011 - 66 Commenti
La stupidità delle guerre di religione nell’Informatica

Lo devo confessare, sono annoiato e piuttosto seccato.
Ieri ho spulciato i feedRSS quotidiani per aggiornarmi sulle notizie dal mondo e vedere se c’era materiale per cui valeva la pena spendere qualche minuto in più del proprio tempo.
In effetti c’era un articolo che poteva essere ripreso, per le sue con molteplici chiavi di lettura, in un pezzo da proporre a voi pubblico di AD. Mi sono inoltrato quindi in una fase di lettura più attenta e, come mi capita spesso, ho “sbirciato” i commenti per vedere se qualche input interessante era stato dato anche da altri attenti lettori.
Non …

venerdì 8 luglio 2011 - 4 Commenti
La Storia dei Database: arrivano Oracle, Ashton–Tate e gli altri big

Nel 1978 nasce la prima versione di Oracle, sviluppato in linguaggio macchina su PDP-11 e primo RDBMS ad utilizzare il linguaggio SQL. In realtà questa versione non sarà mai rilasciata ufficialmente, al contrario di Oracle 2 (presentato l’anno successivo) di cui la CIA diventa, ovviamente, il primo utilizzatore.

Sempre nell’anno del battezzo di Oracle, Wayne Ratliff scrive il database Vulcan per CP/M che nel 1980 diventa dBASEII grazie all’entrata in scena di Ashton-Tate (A-T). Tre anni dopo A-T ne acquisisce tutti i diritti facendo di Ratliff il vice-presidente esecutivo con il …

venerdì 6 maggio 2011 - 7 Commenti
Lotus Development Corporation, l’arrivo di IBM

Con questo quarto appuntamento si chiude la serie di post dedicati a Lotus Development Corporation.
L’arrivo di IBM
Nel 1995 IBM acquisisce Lotus, trasformandola nella propria divisione software.
L’acquisizione è la normale conseguenza della perdita di competitività delle applicazioni Lotus, SmartSuite in primis, rispetto alle analoghe soluzioni Microsoft. Infatti, nonostante in una prima fase (‘92-‘94) Lotus riesce a reggere il confronto, grazie anche alla politica di vendita abbinata a nuovi computer, l’arrivo di Windows 95 e la tradiva transizione ai 32bit mettono la società in gravi difficoltà relegandola ad una piccola fetta di …

venerdì 22 aprile 2011 - 4 Commenti
Lotus Development Corporation, l’espansione

Continuiamo con questo secondo post il viaggio alla scoperta di Lotus iniziato la scorsa settimana (Lotus Development Corporation, dalle origini a 1-2-3).
L’Espansione
Nel giro di alcuni anni Lotus diventa il punto di riferimento per il settore dei fogli elettronici, ottenendo una grande disponibilità economica che permette a Kapor e soci di pianificare lo sviluppo di nuove applicazioni, in particolare Lotus Symphony e Lotus Jazz (alias Symphony for Mac), il primo dei quali lasciato in eredità da Sachs.
Symphony è una suite per l’ufficio molto snella, interamente caricabile in memoria e in grado …

venerdì 15 aprile 2011 - 13 Commenti
Lotus Development Corporation, dalle origini a 1-2-3

Probabilmente tutti, anche chi si è avvicinato al mondo dell’informatica di recente, avranno sentito parlare di Lotus, una delle software house che più hanno segnato l’evoluzione dell’informatica.
Oggi Lotus è la divisione software di IBM ed ha ben poco di quella che era la gloriosa società fondata nel 1982 da Mitch Kapor e Jonathan Sachs con il sostegno finanziario della Sevin Rosen Funds. Il nome “Lotus” fu scelto da Kapor con riferimento alla posizione yoga “The Lotus Position” (anche nota come Padmasana), disciplina di cui era gran cultore.
Mitch Kapor
Entrambi i fondatori …

venerdì 1 aprile 2011 - 6 Commenti
Glass, il primo windows management system per sistemi IBM

Nel ricostruire la storia di IBM TopView (egregiamente illustrato a livello funzionale qui da Alessio), mi sono imbattuto nella difficoltà di trovare informazioni sul team che ne ha curato la realizzazione e sulle motivazioni che spinsero BigBlue ad avallarne la realizzazione.
Dopo diverso tempo speso in ricerche e letture varie sono riuscito a risalire a David C. Morrill, team lead del progetto, scoprendo che TopView, in realtà, deriva da un precedente lavoro di Morrill nato addirittura su un sistema IBM System/370 emulato attraverso una sorta di Virtual Machine.

L’IBM System/370 “reale”
Nei primi …

venerdì 25 marzo 2011 - 28 Commenti
Come si copiava una volta: gli One Pass Copier

Rileggendo il post della settimana scorsa, dedicato ai 40anni del floppy disk, e i relativi commenti, mi sono tornati in mente una serie di utility sicuramente presenti nella cassetta degli attrezzi di chi utilizzava i computer nel periodo d’oro del DOS: gli One Pass Copier.
Si tratta, in sostanza, di programmi dedicati alla copia dei floppy, accomunati dal fatto che era possibile copiare un intero floppy in un’unica passata, leggendone completamente il contenuto dal floppy di origine e, successivamente, riversandolo sul floppy di destinazione.
Questo post è incentrato sui tool disponibili per …

venerdì 11 marzo 2011 - 26 Commenti
Gli Orthodox File Manager compiono 25 anni

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Norton Commander o di Total Commander. Beh, se siete tra questi e appartenete esclusivamente alla win-generation vi siete decisamente persi un pezzo dell’entusiasmante evoluzione del software, ovvero quella legata agli Orthodox File Manager (OFM) che dopo più di vent’anni continuano ad essere ancora d’attualità e vengano usati da centinaia di migliaia di utenti.

Lo storico Norton Commander
Vediamo, allora, di capirci qualcosa partendo dalla “strana” denominazione “Orthodox File Manager” (OFM), coniata dall’informatico russo Nikolai Bezroukov, dietro la quale si celano una serie …

mercoledì 9 marzo 2011 - 16 Commenti
Il cloud computing… siamo noi?!?

Abbiamo già parlato estesamente di cloud computing su queste pagine e negli ultimi tre articoli che ho scritto (li trovate qui, qui e qui) l’attenzione è stata puntata sugli utenti che fruiscono di questa comoda funzionalità, considerando anche eventuali prospettive future modellate sulle nostre esigenze.
Il concetto è quello demandare a una “nuvola” di computer esterni alcune funzionalità (in particolare è stato trattato lo storage) da espletare per conto nostro. Di quest’aggregato ovviamente non sappiamo nulla: di quanti elementi è costituito, quale sistema operativo utilizza, su che hardware gira. L’unica cosa …

venerdì 4 marzo 2011 - 12 Commenti
Un Easter Egg per l’orco WordPerfect

Spesso i programmatori si divertono ad inserire nei propri software delle particolari combinazioni di tasti che mostrano dei “fun screen” identificati comunemente con il nome di Easter Egg.
Curiosando tra di essi sul sito The Easter Egg Archive (http://www.eeggs.com/) mi sono imbattuto in quello presente in Word 2.0:

in pratica vengono visualizzati una serie di omini che con l’aiuto dell’icona di Word sconfiggono un orco identificato come “WP”, ovvero Word Perfect.
Siamo agli inizi degli anni 90 e Word è tutt’altro dall’essere il leader dei wordprocessor, nonostante il suo sviluppo sia iniziato nel …