Archivio
martedì 15 gennaio 2008 - 1 Commento

Malgrado un’intensa attività di lobbying da parte di Microsoft, la BECTA (British Educational Communications and Technology Agency) ha confermato il parere negativo sull’adozione di Vista e Office 2007 in ambito scolastico. Nel suo rapporto finale (alla cui lettura vi invito caldamente), ha infatti ribadito tutti i punti che già un anno fa l’hanno portata a concludere che Vista e Office 2007 fossero un magro affare per il mondo dell’istruzione, tra cui:

lunedì 14 gennaio 2008 - 9 Commenti

Nell’ambito di una campagna di ristrutturazione del sistema mediatico nazionale, il più fotografato presidente francese di tutti i tempi, ha recentemente lanciato una proposta sulla tassazione degli abbonamenti Internet.
I proventi della tassazione, stando a ciò che si conosce della bozza di proposta, confluirebbero in un compenso alla TV pubblica che, secondo Sarko, andrebbe “ripulita” dagli spot e consegnata alle autentiche finalità di un servizio pubblico.
Quanto dovranno, eventualmente, contribuire gli utenti di Internet alla copertura di quasi un miliardo di euro che la TV pubblica francese attualmente raccoglie dalla pubblicità, …

venerdì 11 gennaio 2008 - 5 Commenti

Capita spessissimo di dover rivedere le proprie previsioni in campo informatico, specialmente quando avvengono mutamenti fondamentali nello scenario competitivo in cui il prodotto/servizio oggetto dell’analisi si muove.
Mi tocca farlo per Ageia che, dopo l’acquisizione di Havoc da parte di Intel, potrebbe uscire dallo stato quasi comatoso in cui si trova e avviarsi a un futuro più roseo.
Riassumo la mia posizione in merito: c’era una volta l’Amiga: un computer potente, in cui ogni singolo sottosistema aveva il suo ruolo specifico e contribuiva ad incrementare le prestazioni complessive in modo lineare e …

giovedì 10 gennaio 2008 - Commenta

Con eccezionale tempismo, il governo inglese, nella persona del Ministro per la Proprietà Intellettuale Lord Triesman, sta prendendo in esame la possibilità di rendere legale il “format shifting” – l’operazione che i grassatori della proprietà intellettuale comunemente definiscono ripping.
Il provvedimento, esteso al solo uso privato, non manca di sollevare alcune questioni.

mercoledì 9 gennaio 2008 - 6 Commenti

La telenovela su Vista sembra non avvicinarsi a conclusione. So che a questo punto ulteriori post sul nuovo OS di Microsoft potrebbero risultare perfino noiosi ma questo proprio non posso risparmiarvelo.
Che la posizione di Microsoft su Vista, ribadita nel keynote di Bill Gates al CES 2008, sia “strutturalmente” ottimistica non è una novità. Che questo ottimismo abbia alcuni apparenti riscontri non è nemmeno in discussione. Ancora una volta però sono i numeri – a prima vista mirabolanti – a non convincere. Microsoft infatti vanta 100 milioni di copie …

mercoledì 9 gennaio 2008 - 6 Commenti

Si avvicina la data del MacWorld e già la rete pullula di indiscrezioni sulle possibili “rivelazioni” di sua santità Steve Jobs.
Le elenco nell’ordine in cui le ho trovate in un blog che pare molto informato. Devo dire che mi sembrano piuttosto attendibili, anche se sono un po’ troppe per un solo MacWorld!

venerdì 4 gennaio 2008 - 6 Commenti

Uno dei momenti in cui le criticità derivanti dall’assenza di standardizzazione dei formati emergono più chiaramente, è quello in cui l’azienda che detiene la quasi totalità del settore delle applicazioni office, decide di “spegnere” il supporto a un formato, rischiando di rendere tutti i documenti con esso prodotti, niente più che un groviglio indecifrabile di bit.
A far cadere la mannaia su alcuni formati (qui l’articolo KB relativo) è guardacaso Microsoft, che col suo Office, craccato o regolarmente acquistato, ha creato uno standard de facto ed ha assunto sulle sue …

mercoledì 2 gennaio 2008 - 1 Commento

Secondo alcune fonti, WGA, una delle meno riuscite trovate di Microsoft, sembra, in via ancora embrionale, farsi strada dalle parti di Cupertino. Un brevetto di proprietà Apple, concernente l’uso di codice per assicurarsi che un dato software possa girare solo su un dato hardware, potrebbe infatti essere impiegato per “chiamare a casa” per un controllo di autenticità. Malgrado gli allarmismi già diffusi sulla rete, la questione merita qualche precisazione.

lunedì 24 dicembre 2007 - 67 Commenti

Proprio ieri sera, ascoltando il bellissimo Atom Earth Mother dei Pink Floyd nella versione d’epoca su vinile, mi sono ritrovato a pensare che dopotutto il vecchio 33 giri ha un suono irripetibile. Con l’orecchio viziato da ore di iPod, audio digitale di CD, Flac, Ape e quant’altro, ho avuto un sussulto riascoltando quell’inconfondibile crepitio. Ho poi una mia personale teoria: i dischi in vinile hanno un sound completamente diverso, in un certo senso più caldo e meno asettico dei formati digitali, anche ad altissima definizione.
Certo, il vinile non è l’ideale …

venerdì 21 dicembre 2007 - 2 Commenti

Cari lettori, per le feste aggiorneremo il blog con un ritmo un po’ più rilassato: adeguato cioè alla velocità di digestione di panettone, torrone e vari pranzi natalizi che nessuno dei blogger si farà mancare.
Ritemprati dalla quasi-pausa, ci ritroveremo dopo le feste più forti, preparati e satolli che mai.
Nel frattempo vi auguriamo buone feste.