software
giovedì 27 agosto 2009 - 16 Commenti

Man mano che l’informatica passava dai pochi centri di ricerca elitari ad applicazioni commerciali sempre più vaste, il problema dell’interoperabilità assumeva una connotazione via via più importante, tanto che negli ultimi tempi è divenuto un tema molto dibattuto e sentito, che ha portato alla definizione e accettazione di nuovi standard a garanzia dell’interscambiabilità dei dati.
Ciò non deve indurci a pensare che il problema dello scambio delle informazioni sia stato posto soltanto di recente, e che le soluzioni siano altrettanto “giovani”. Infatti già nei primi anni ’60 fu ratificato uno standard, …

giovedì 23 luglio 2009 - 8 Commenti

Spesso in serata, dopo la classica giornata di lavoro, mi piace dedicare parte del mio tempo a chattare con amici che condividono con me la passione per l’informatica e la sua evoluzione tecnologica e nel corso di una delle più recenti chattate con il caro amico Gabriele (alias ATi7500) è emerso un argomento che reputo molto interessante. Il mio breve intervento di oggi, quindi, ha lo scopo di stimolare una riflessione sul fenomeno che vede il confine tra elaborazione hardware e software assottigliarsi. Innanzitutto direi che è il caso di definire …

mercoledì 3 giugno 2009 - 137 Commenti

Nell’era dell’informazione e dell’informatizzazione a dominare è, manco a dirlo, il software. Quello che permette di risolvere i vari problemi che ci si presentano, migliorando la qualità della nostra vita (risparmiando tempo e/o risorse nell’espletamento del nostro lavoro).
Verrebbe quindi quasi naturale pensare che più software esiste, e meglio è. Coi problemi abbiamo a che fare sempre, e se ne presentano continuamente di nuovi, quindi una maggior quantità potrebbe, sulla carta, permettere di soddisfare maggiori esigenze.
E la qualità? E’ anch’essa importante, ma fra un software anche di scarsa fattura e uno …

mercoledì 20 maggio 2009 - 7 Commenti

Di recente ho parlato del SID , il chip responsabile del sonoro nel glorioso Commodore 64, e di come sapientemente fosse stato sfruttato per regalarci delle bellissime colonne sonore, ancora oggi degne d’essere ascoltate.
Conoscendo le limitazioni dell’hardware e della dotazione software degli home computer dell’epoca, rimane abbastanza difficile comprendere in che modo tutto ciò sia stato reso possibile.
Infatti sappiamo che, nonostante fosse il linguaggio più abbordabile e di semplice utilizzo, il BASIC era molto lento e, soprattutto, spesso non offriva alcun supporto per l’accesso all’hardware, tanto meno per gestire la …

giovedì 30 aprile 2009 - 5 Commenti

Una delle critiche più frequenti al panorama informatico del nostro Paese è che sia arretrato rispetto agli altri grandi della Terra.
Da una parte perché manca di sistematicità ed organicità (discorso per altro estendibile ad altre aree, come l’industria per esempio), dall’altra poiché, come in molti altri settori all’avanguardia, si investe troppo poco per non pagare dazio in termini di competitività.
Qualcosa si sta muovendo, ma tranne alcune piccole o grandi, a seconda se vogliamo considerare la dimensione aziendale o l’eccezionale lavoro svolto, realtà locali (come può essere la “Silicon Valley carnica” …

mercoledì 22 aprile 2009 - 9 Commenti

Sebbene non famoso come Jobs, per chi non lo conoscesse Steve Wozniak è “l’altro Steve” (come veniva chiamato scherzosamente anche dai dipendenti) che ha cofondato la Apple nella seconda metà degli anni ’70.
Abile e visionario ingegnere, purtroppo nell’81 fu vittima di un incidente aereo che lo ha segnato e compromesso in parte le sue capacità, ma non senza che prima consegnasse alla storia quelle pietre miliari che furono l’Apple (I) prima e il ben più famoso Apple II dopo.
Oltre che della progettazione dell’hardware si è interessato anche dello sviluppo del …

giovedì 16 aprile 2009 - 19 Commenti

La BSA, l’associazione che raggruppa molti tra i più importanti produttori di software ha diffuso una mail per presentare una nuova campagna pubblicitaria. Francamente faccio fatica a decidere se è più grottesco il contenuto della lettera stessa o del sito linkato in essa.
Gordon Star scrive per Cnet e si è visto recapitare un comunicato che lo invitava a visitare il nuovo sito “Faces of Internet Piracy”, in cui alcune persone apparentemente per bene ammettono pubblicamente il loro trascorso da criminali del web in mezzo a inquetanti sequenze che mostrano …

giovedì 5 febbraio 2009 - 30 Commenti

Incuriosito dalle nuove funzionalità della versione 5 di Google Earth, ho provveduto all’aggiornamento del software che già era installato nel mio pc. Sono andato sul sito e scaricato l’eseguibile di 600 kB ho lanciato l’installazione che appena avviata ha provveduto a scaricare tutti i file necessari per l’operazione.
Ho notato che questi automatismi, che ricercano automaticamente i file più recenti, sono sempre più presenti, sopratutto nei software gratuiti, che poi propongono l’installazione di aggiornamenti insistentemente, o in alcuni casi arrivano ad aggiornarsi senza preavviso e senza nessun controllo da …

mercoledì 17 dicembre 2008 - 15 Commenti

Non appena vengono annunciate nuove versioni di un programma che utilizza, un buon programmatore comincia a farsi consumare la mente da un tarlo: quello della curiosità. Per prima cosa inizia la spasmodica caccia a ogni dettaglio che fornisca utili informazioni su quali siano le innovazioni apportate e le impressioni d’uso di chi ha potuto metterci sopra le mani.
Dopo l’assimilazione delle notizie si passa all’attesa fortemente onirica e di fantozziana memoria caratterizzata da visioni a occhi aperti in qualsiasi momento della giornata: le meraviglie di cui si è venuti a conoscenza …

lunedì 8 dicembre 2008 - 7 Commenti

Lo sviluppo su PC ha il vantaggio di essere accessibile ad un più vasto numero di sviluppatori, non solo professionisti.
Tutto ciò che occorre è un compilatore Java/C#/C++, l’ultimo SDK di DirectX o di OpenGL, un PC con una scheda grafica qualunque e si può iniziare a scrivere le prime righe di codice. La stragrande maggioranza di chi si avvicina al mondo dello sviluppo di videogiochi oggi inizia così.
Ma programmare giochi su PC a livello professionale è un altro lavoro estremamente più complesso e irto di ostacoli, perché se da una …