Archivio
venerdì 5 giugno 2009 - 2 Commenti

Produttori di telefoni cellulari come Samsung o Nokia hanno da tempo, con grandi promozioni pubblicitarie, lanciato dei modelli ecologici. Purtroppo però, stando ai vari report di vendita, sembra che questi i modelli non poi siano così popolari tra gli utenti.
Adesso, anche la Sony-Ericsson ha deciso di inserirsi in questa nicchia di mercato e infatti, ieri, la sede centrale ha annunciato il lancio di una nuova linea di cellulari “green” chiamata: GreenHeart™.

giovedì 4 giugno 2009 - 5 Commenti

Il riciclaggio di vecchi pneumatici usati nasconde sempre grosse sorprese. Infatti, da molti anni il riciclaggio di pneumatici logori permette di rimpiazzare e costruire nuovi materiali estremamente utili, come: suole di scarpe, manto per piste di atletica, asfalto, barriere stradali oppure… accessori per cellulari.

mercoledì 3 giugno 2009 - 14 Commenti

Altra novità tecnologica targata Giappone dove, recentemente, alcuni ingegneri fantasiosi sono riusciti ad ideare e a realizzare un particolare macchinario, di “soli” 600 kg, in grado di trasformare la carta di scarto del vostro ufficio (fotocopiatrici, stampanti ecc.), in utilissimi e morbidi… rotoli di carta igienica.
L’azienda Nakabayashi di Tokio, produttrice del marchingegno, dichiara: “La macchina carta igienica è in grado di produrre 2 rotoli l’ora da circa 1800 fogli (o 7,2 kg) usati A4”.
Non male…

venerdì 29 maggio 2009 - 3 Commenti

Qualche giorno fa il Guardian ha riportato una notizia bizzarra e allo stesso tempo interessante riguardante: suore ed architettura eco-sostenibile.
Per 171 anni le monache Benedettine del convento di Nostra Signora della Consolazione, nel Regno Unito, hanno vissuto in un vecchio monastero (la splendida abbazia vittoriana di Stanbrook nel Worcestershire) con grossi problemi strutturali come, ad esempio: alti costi di manutenzione, un sistema di riscaldamento decisamente inefficiente e gli scarichi non più funzionanti. Per risolvere questa situazione, le monache in questione hanno deciso di optare per una soluzione drastica: lasciare …

martedì 26 maggio 2009 - 6 Commenti

Nuovo appuntamento con Videodrome – ai confini del video.
Negli ultimi temi, abbiamo potuto assistere al debutto sul mercato della sala cinematografica, di uno speciale dispositivo per migliorare la fruizione del prodotto filmico: i sedili che si muovono.
Un’idea non completamente nuova; tutti conosciamo infatti le famose sale 4D o 5D dove vengono proiettati brevi filmati pieni di azione.

martedì 26 maggio 2009 - 9 Commenti

Image via MIT
Una collaborazione tra architetti e ingegneri del MIT , all’interno del laboratorio SENSEable City Lab, ha recentemente portato alla progettazione di una fermata dell’autobus futuristica chiamata EyeStop.

venerdì 22 maggio 2009 - 5 Commenti

Ormai, dall’avvento della Wii , tutti abbiamo ben capito quanto sia importante il controller per fruire al meglio dell’esperienza del “videogiocare”. Controller che hanno rapidamente spopolato sul mercato mondiale come: chitarre o batterie che ti permettono di “quasi” suonare realmente questi strumenti, di sentirti un vero musicista.
Adesso l’azienda Activision, in collaborazione con la leggenda vivente dello skateboard Tony Hawk, ha annunciato che entro brevissimo lancerà sul mercato uno skateboard wireless da utilizzare con un videogioco recentemente prodotto: Tony Hawk: RIDE

martedì 19 maggio 2009 - 4 Commenti

Con l’odierno post della rubrica Videodrome – ai confini del video, andremo a vedere una particolare tecnologia digitale per la gestione di effetti speciali: la Dykstraflex.
La Dykstraflex è un intricato apparto per manovrare e far funzionare in remoto un certo numero di macchine da presa, sviluppato alcuni anni fa dal popolare espero di effetti speciali John Dykstra (da cui il nome). In poche parole: una cinepresa (ma non solo) specificatamente creata per poter realizzare complessi effetti speciali di ripresa in Star Wars di Lucas.

venerdì 15 maggio 2009 - 35 Commenti

La TfL (Transport for London), azienda che gestisce tutti i sistemi di trasporto londinesi, ha recentemente dichiarato di voler testare, per sei mesi (inizialmente), una nuova tecnologia per controllo della velocità dei mezzi, chiamata: “Intelligent Speed Adaptation” (ISA).
Un sistema rivoluzionario che dovrebbe, secondo quanto dichiarato dall’azienda stessa, ridurre i consumi di carburante, le emissioni atmosferiche e gli incidenti stradali. Soprattutto però, sarà un modo per aumentare la sicurezza stradale e per “aiutare” i cittadini ad evitare salate multe per eccesso di velocità.
Come funziona?

mercoledì 13 maggio 2009 - 13 Commenti

La NorhTec ha annunciato l’uscita di un nuovo netbook chiamato Gecko EduBook, compatibile anche con Windows Xp ed alimentato con… le comuni batterie AA.
Con un monitor da 8.9 pollici e un processore Xcore86 SoC (system on chip) da 1GHz, questo netbook funziona con 8 batterie stilo che offrono, sembra, una durata di oltre 4 ore.
Computer appositamente concepito per contenere i consumi energetici e disegnato in maniera modulare, per poter essere riparato o modificato con estrema facilità.
Dati del produttore: