Archivio
martedì 27 aprile 2010 - 66 Commenti
Ambienti di sviluppo, Editor di Testo e pregiudizio

Semplicità o complessità? Strumenti estremamente potenti e completi o minimali e affidabili?
Chiunque abbia messo mano alla stesura del codice sorgente di una applicazione si sarà scontrato con questo profondo dilemma. È meglio fare affidamento su un IDE completo o su un semplice editor di testo con supporto all’evidenziazione della sintassi e poco più?

Tipico “ambiente” composto da fido editor e shell a portata di mano :D
Oggi vorrei raccontare la mia esperienza. Sono sempre stato allergico agli IDE, li ho sempre visti come una inutile barriera tra me e la risoluzione …

martedì 20 aprile 2010 - 46 Commenti
Videogames e Linux – Un rapporto difficile

È passato molto tempo da quando intorno al 1960 all’interno dei laboratori del MIT studenti e professori si dilettavano nella programmazione dei primi videogiochi della storia. Attraversando momenti d’oro e altri meno buoni i videogames sono usciti dagli elitari laboratori universitari per entrare far parte della nostra quotidianità.
Abbiamo console casalinghe, console portatili, cellulari evoluti, potenti schede video e colossi dell’informatica pronti a soddisfare le nostre più disparate necessità ludiche.
Può un sistema operativo che punta ad avere una diffusione significativa considerarsi completo senza il supporto di videogiochi di spessore?
Molti utenti …

martedì 13 aprile 2010 - 4 Commenti
Internet è libertà: l’umiltà normativa

Quello di oggi sarà l’ultimo articolo della serie dedicata al talk tenutosi quasi un mese fa al parlamento italiano riguardante il rapporto tra internet e libertà. Lawrence Lessig ci ha accompagnati nel suo discorso attraverso le tematiche dello scontro generazionale, dell’industria del copyright, del giornalismo e della trasparenza fino ad arrivare all’estremismo. In quest’ultimo articolo si parlerà di quella che secondo lui è la cura per i mali presentati in precedenza: l’umiltà normativa.
UMILTÀ NORMATIVA
Il ventesimo secolo è stato un secolo in cui la tecnologia ha reso possibile un certo modo …

martedì 6 aprile 2010 - 8 Commenti
Internet è libertà: l’estremismo

Siamo arrivati alla quarta e penultima puntata della serie di articoli riguardanti il talk “Internet is freedom”. In questa parte del discorso tenuto al parlamento Italiano, Lawrence Lessig ha cercato di spiegare come troppo spesso i comportamenti delle persone sono dettati da una visione “estremista” della realtà.
Sono stati presentati i temi affrontati in precedenza (copyright, giornalismo e trasparenza) in una tabella analizzando come in generale ci siano due correnti di pensiero che guardano esclusivamente ad una delle due colonne.

Gli estremisti che vedono solo la parte sinistra della tabella credono che …

martedì 30 marzo 2010 - 5 Commenti
Internet è libertà: il giornalismo e la trasparenza

Eccoci arrivati alla terza puntata del resoconto del discorso tenuto da Lawrence Lessig alla camera dei deputati Italiana riguardante il tema della libertà in internet. Nei precedenti appuntamenti sono stati toccati i temi del gap generazionale e dell’industria del copiright nell’era di internet. Consiglio a chi non avesse letto i precedenti post di riprenderli per avere una visione complessiva dell’intervento.
Oggi si parlerà di come internet abbia cambiato il giornalismo e di come la ricerca della trasparenza sia diventato un tema centrale negli ultimi anni.
IL GIORNALISMO
Come già fatto in precedenza l’argomento …

martedì 23 marzo 2010 - 11 Commenti
Internet è libertà: l’industria del copyright

La settimana scorsa ho pubblicato il primo della serie di articoli riguardanti il talk “Internet is Freedom” tenuto da Lawrence Lessig venerdì 12 marzo alla camera dei deputati Italiana. Nella precedente puntata abbiamo visto come nella visione di Lessig la nostra società è attraversata da profonde differenze generazionali che rendono le esigenze dei giovani spesso inconciliabili con i modi di pensare di chi attualmente si trova a legiferare. Questo è soprattutto visibile in realtà relativamente giovani come quella di internet.
Per capire cosa è internet prima bisogna capire cosa non è. …

martedì 16 marzo 2010 - 9 Commenti
Internet è libertà: generazioni a confronto

Venerdì scorso c’è stato un interessantissimo intervento alla Camera dei Deputati italiana di Lawrence Lessig (per chi non lo conoscesse è il fondatore e amministratore delegato di Creative Commons) intitolato “Internet is Freedom” riguardante lo stato attuale di internet e di tutto ciò che ci gira intorno.
In questi giorni sono state pubblicate diverse opinioni riguardo all’evento ma quasi nessuno è entrato nel merito della presentazione vera e propria. Specifico prima di tutto che i lettori che comprendono bene l’inglese possono saltare a piè pari questa serie di articoli (salvo magari …

martedì 9 marzo 2010 - 13 Commenti
Startup e open source: intervista ai fondatori di ThinkCode.tv

L’appuntamento di questa settimana con la mia rubrica “Orizzonti Open” lascerà da parte gli articoli strettamente legati alla tecnica e alla tecnologia per portare alla luce una interessante realtà legata al dinamico mondo delle aziende startup.
L’intervista che leggerete oggi nasce dall’idea di proporre un esempio pratico di come le tecnologie a codice aperto possano essere uno strumento fondamentale per l’impresa se comprese in pieno, utilizzate a supporto di buone idee e soprattutto da persone capaci.
Nel caso specifico parlerò di una startup canadese (i tre fondatori sono tutti italiani) ThinkCode.TV che …

martedì 2 marzo 2010 - 20 Commenti
Numeri random a buon mercato

Leggendo un articolo su slashdot ultimamente mi sono imbattutto in questa notizia:
The German team has now developed a true random number generator that uses an extra layer of randomness by making a computer memory element, a flip-flop, twitch randomly between its two states 1 or 0. Immediately prior to the switch, the flip-flop is in a ‘metastable state’ where its behavior cannot be predicted. At the end of the metastable state, the contents of the memory are purely random. The researchers’ experiments with an array of flip-flop units show that …

martedì 23 febbraio 2010 - 67 Commenti
Come far convivere Linux e Windows

Partiamo con il presupposto che le preferenze ed i gusti nell’ambito dei sistemi operativi desktop (come in qualsiasi altro ambito) non sono in alcun modo sindacabili. C’è chi si vede le sue esigenze pienamente soddisfatte da Windows, chi non vivrebbe senza un desktop con una mela morsicata sopra e chi ha trovato in GNU/Linux tutto quello che cercava. C’è poi una fascia intermedia, una zona grigia (in cui mi inserisco tranquillamente anche io) che rendendosi conto che nessuno dei tanti mondi è perfetto vorrebbe in qualche modo poter trarre il …