social-network
venerdì 4 settembre 2009 - 14 Commenti

Da quando esiste Facebook, la nota schiera di professionisti del marketing, ha preso ad utilizzarlo (dietro pagamento) come spazio gratuito di visibilità per le aziende. Offrire a pagamento servizi basati su uno spazio gratuito (FB) è impresa di per sé piuttosto fantasiosa e dunque meritevole di approfondimento.
Vorrei in questa sede isolare quella che mi pare una distorsione fondamentale del cosiddetto social marketing, partendo da una (banalissima) considerazione: non è sufficiente che un marchio esista perché con questo marchio il pubblico voglia stabilire un legame affettivo.
Cionondimeno, è con questa pia illusione …

mercoledì 29 luglio 2009 - 1 Commento

Pubblichiamo la seconda parte dell’intervista a Luca Alagna. La prima parte è disponibile qui.
D. Le informazioni che circolano sui social media sono difficili da verificare e frammentarie, come hai fatto a selezionare le fonti?Il filtro è il cuore di questo nuovo tipo di informazione e non può prescindere dall’intervento umano. I social media possono contenere non solo rumore di fondo ma tentativi di disinformazione ed è importante saper selezionare le fonti più affidabili.
Ho messo a punto un metodo empirico per realizzare un filtro che si basa in parte su classici …

lunedì 27 luglio 2009 - 5 Commenti

Twitter, i social network in generale, sono spesso visti come uno strumento di gioco, o una moda futile e senza senso. Alessio ne sottolinea spesso gli aspetti bassi e meramente commerciali, ma attenzione a non eccedere nelle generalizzazioni.
Come speso accade su Internet e nella vita reale, bisogna saper scegliere, selezionare gli argomenti, le persone da frequentare, le fonti da seguire. Gli strumenti in genere sono neutri, inutile montare campagne di religione. Twitter è uno strumento, può essere usato per scopi elevati ed etici, o per produrre valore in termini di …

mercoledì 1 luglio 2009 - 43 Commenti

Mi rendo conto che per qualcuno ormai può risultare incredibile, ma esistono persone che ancora non hanno un account Facebook. Proprio una di queste mi ha inoltrato una mail originariamente inviatale proprio dal social network in questione, per invogliarla ad iscriversi e ne ho fatto uno screenshot per mostrarvelo.
La mail, formattata in html, asserisce che ben quattro conoscenti del destinatario l’abbiano invitato ad iscriversi, uno dei quali sarei io. Sicuro di non averlo mai fatto, dopo una breve indagine ho scoperto che nemmeno le altre tre persone hanno inoltrato …

venerdì 26 giugno 2009 - 6 Commenti

Facebook non solo è il social network più popolare della rete, ma è ormai parte integrante della nostra esistenza. Si intrecciano rapporti, si tiene traccia degli eventi ai quali si vuole partecipare e ci si aggrega con le persone per non andarci soli, si controllano quali sono i temi di discussione che tengono banco tra amici e conoscenti e se ne discute con loro ma soprattutto si perde tempo, taaaaanto tempo.
Potrei poi ricominciare a scrivere, rischiando di ripetermi, su quanto in realtà sia poco sfruttato in realtà …

giovedì 18 giugno 2009 - 26 Commenti

Dalla rete arriva un’aria nuova, che sa di cambiamento. Qualche giorno fa accennavo a uno dei pilastri della rete per come l’abbiamo conosciuta finora, l’anonimato, che inizia ad entrare in forte contraddizione con i più recenti trend che attraversano Internet.
Oggi vorrei ragionare un po’ sul “tutto gratis“, che è un po’ un modello di business (bislacco o meno a seconda dei momenti e delle applicazioni) e un po’ uno stato d’animo dell’utente, indotto dalla “smaterializzazione” che il nuovo medium porta in dote, a confondere concetti come l’accesso e il possesso, …

giovedì 11 giugno 2009 - 10 Commenti

Uno studio dell’università di Harvard, condotto su 300.000 utenti, conclude che il 90% dei contenuti sviluppati da Twitter proviene dal 10% degli utenti, laddove una media per i restanti social network vede i top 10% users produrre non più del 30% del contenuto totale.
Sempre dalla stessa ricerca emerge che più della metà degli utenti, aggiorna il profilo una volta ogni 74 giorni mentre la maggioranza degli utenti usa Twitter una sola volta.
L’analisi di Harvard tratteggia un Twitter più individuale che “social” ed è in questo senso significativo che il suo …

mercoledì 10 giugno 2009 - 12 Commenti

Ci sono alcuni concetti che hanno accompagnato la rete fin dalla sua nascita, fin dai periodi più euforici ed anarchici della sua esistenza. Mi riferisco in particolare a due colonne portanti dello spirito dei primi giorni: anonimato e gratuità.
In questo post tralascerò la gratuità – che affronterò a breve – per concentrarmi sulle implicazioni dell’anonimato. Un problema i cui recenti “ambasciatori” (Carlucci in primis), animati da uno spirito perlopiù oscurantista e da una sana ignoranza in materia, contribuiscono a privare della giusta rilevanza, ma che cionondimeno merita grande attenzione.
Da utente …

venerdì 5 giugno 2009 - 7 Commenti

Google Wave è un servizio presentato negli scorsi giorni non ancora disponibile al pubblico. Dicono di lui che manderà in pensione l’email, dicono che unisce l’immediatezza della chat con la comodità delle email, dicono che sia un’altra piattaforma per realizzare mash up. Io dico che anche tra i commentatori non sono in tanti ad aver realmente compreso le potenzialità dell’ultima creazione di Google.
Google Wave è una base evoluta che mette in relazione le persone in tempo reale in uno spazio libero, vincolato soltanto dai limiti delle interfacce hardware. …

martedì 19 maggio 2009 - 3 Commenti

Si stima che Facebook abbia raggiunto 200 milioni di utenti attivi. Un mercato vastissimo che aspetta solo di essere monetizzato da tutte le aziende che sviluppano applicazioni per il social network e da Facebook stesso.
Alcune analisi effettuate di recente sulle attività economiche svolte all’interno della piattaforma hanno messo in luce un quadro curioso: le stime che riguardano gli introiti di Facebook per l’anno in corso si attestano a circa 500 milioni di dollari ma, cosa interessante, le società che propongono applicazioni all’interno del social network dovrebbero incassare complessivamente …