microsoft
venerdì 15 luglio 2011 - 6 Commenti
La Storia dei Database: i Database nel nuovo millennio

Il nuovo millennio si apre con una serie interessanti di novità relative al mondo dei Database.
Oracle presenta Oracle9iAS, molto più che un “semplice” RDBMS. Infatti lo stesso suffisso AS (Application Server) denota che la soluzione di BigO è ormai una completa suite di gestione dei dati organizzata su un’architettura 3-tier Client/Server e pensata per internet (la “i” sta proprio a rappresentare ciò). In realtà l’anno successivo (2001) verrà rilasciato anche Oracle9i, una versione “light” pensata per le aziende medio-piccole e per gli ambienti RAC (Real Application Cluster, una sorta di …

venerdì 24 giugno 2011 - 3 Commenti
30anni di DOS, arrivano FreeDOS e OpenDOS

Quinto e ultimo appuntamento del nostro speciale dedicato al Disk Operating System.
Arrivano FreeDOS e OpenDOS
Tramontata l’era commerciale del DOS, inizia quella dell’open source. A fare da apri pista di questo filone è stata, come detto nel post precedente, Caldera con il proprio OpenDOS, completamente compatibile con MS-DOS, ed in grado di eseguire perfettamente Windows 3.1/3.11 (for workgroup). Caldera in passato ha addirittura affermato di essere riuscita a far girare Windows 95 sopra il proprio sistema, sostituendolo al core dell’MS-DOS 7. Tale feauture, comunque, non è mai stata resa pubblica, ne …

venerdì 17 giugno 2011 - 4 Commenti
30anni di DOS, il DOS senza Microsoft

Eccoci giunti al quarto appuntamento dedicato al DOS
Il DOS senza Microsoft
Se con l’MS DOS 6 è chiaro che Microsoft intende abbandonare lo sviluppo del DOS per concentrarsi su Chicago (alias Windows 95), lo stesso non si può dire per IBM e Novell/Digital Research.
IBM, infatti, vede ormai Microsoft come principale rivale nel mondo dei Personal Computer (anche se non ravvisa ancora quale sarà l’influenza della casa di Redmond nel mondo Server) e a giugno del 1993 rilascia il PC-DOS 6.1 (saltando la versione 6.0 per evitare confronti con l’MS-DOS 6), il …

venerdì 10 giugno 2011 - 16 Commenti
30anni di DOS, gli anni ’90 e l’addio di Microsoft

Terzo appuntamento dedicato alla storia del DOS.
Gli anni ’90 e l’addio di Microsoft
Gli anni ‘90 si aprono all’insegna di Digital Research e del DR DOS 5.0, rilasciato a maggio del 1990, saltando così la release 4 per evitare confronti con la versione disastrosa di BigM.
Digital R. introduce diverse innovazioni interessanti: l’interfaccia grafica evoluta ViewMAX, basata su GEM (GUI della stessa DR antagonista di Windows), un tool per la cache del disco, una gestione nettamente migliorata della memoria e la sua ottimizzazione semi-automatica grazie al tool MemoryMax. E proprio l’ottimizzazione della …

venerdì 3 giugno 2011 - 8 Commenti
30anni di DOS, l’addio al Q-Dos ed il ritorno di Digital Research

Eccoci al secondo appuntamento con la storia del DOS.
L’addio al Q-Dos ed il ritorno di Digital Research
La prima versione ufficiale del DOS non è assolutamente all’altezza delle aspettative, sia per il set minimale di comandi forniti, sia per il supporto molto limitato ai device hardware.

Allen e Gates ai tempi del DOS
La cosa, però, è fortemente mitigata dalla bassa diffusione (e disponibilità) dei nuovi Personal Computer, permettendo a Microsoft di lavorare alla versione 1.1, affidata sempre a Paterson. Principalmente si tratta di una versione di manutenzione che aggiunge il supporto ai …

venerdì 27 maggio 2011 - 11 Commenti
30anni di DOS, gli Albori

Nella nostra rubrica non potevamo non ripercorrere la storia del Disk Operating System, visto che quest’anno compie ben 30anni.
Gli Albori
Era il luglio del 1981 quando Microsoft, allora nota quasi esclusivamente per il Basic,  fa un investimento da molti ritenuto folle e quasi incomprensibile: per circa 50.000 dollari acquista i diritti di uno sparuto sistema operativo prodotto dalla Seattle Computer chiamato 86-DOS (o anche SCP-DOS e Q-DOS).
La stessa Seattle Computer, piccola società costituita da giovani appassionati di microcalcolatori,  è inizialmente convita di aver fatto un grande affare, visto il basso costo …

giovedì 5 maggio 2011 - 65 Commenti
Xbox 720 e PS4: Cosa Aspettarsi?

Ogni giorno che passa, sono in costante aumento i rumors sul quando e sul come arriveranno le nuove console della next gen, e si rincorrono le richieste più o meno indirette dei big del settore, forse con l’intento di fare pressione, principalmente su Microsoft e Sony, in materia di hardware.
Nintendo è alle prese con la sua Wii 2 che uscirà tra un annetto circa, e come spesso fatto nelle ultime generazioni, non sta certamente puntando ad una dotazione all’avanguardia benché superiore a qualsiasi altra cosa in commercio oggi(si parla di …

martedì 12 aprile 2011 - 16 Commenti
Android visto da dentro

L’articolo della settimana scorsa del nostro caro Alessio, che potete rileggere qui, mi ha dato lo spunto per condividere con tutti voi la mia esperienza con Android, questa volta però dal punto di vista di uno sviluppatore quale sono, che ha conosciuto questo OS fin dalla sua nascita e che attualmente ci lavora, con molta soddisfazione, in maniera assidua da qualche tempo a questa parte.
Conobbi Android nel lontano dicembre del 2007, quando uscita la release m3-rc37a, corsi subito a scaricare tutto il pacchetto di sviluppo delle applicazioni, compreso l’ambiente Eclipse …

martedì 5 aprile 2011 - 10 Commenti
2011: L’anno degli smartphone NFC

Quello che è appena cominciato, è da più parti indicato come l’anno degli smartphone, quello in cui la percentuale di telefoni cellulari “normali” sarà un minoranza rispetto ai telefoni intelligenti.
Personalmente devo dire che finora non ho ancora trovato molto utili gli smartphone, tant’è che possiedo ancora un cellulare classico, forse perché ancora non ho visto delle applicazioni realmente funzionali per il singolo.
E dire che per lavoro invece, sto sviluppando un software proprio per dispositivi Android! Da osservatore quale sono, vedo molti colleghi con l’ultimo ritrovato tecnologico tra le mani, che …

martedì 29 marzo 2011 - 10 Commenti
Quanto è facile compromettere l’identità digitale

Solo la settimana scorsa abbiamo parlato di quanto fosse sicuro ottenere, per mezzo dei certificati digitali, un documento in grado di attestare digitalmente la nostra identità e di conseguenza di tutti i documenti importanti che vogliamo firmare per la trasmissione elettronica. Abbiamo anche capito come funziona il procedimento che ci porta ad avere un certificato, grazie ad un ente terzo al di sopra delle parti, l’Autorità di Certificazione, che fa da garante alla chiave pubblica in nostro possesso.
Non ultimo, abbiamo altresì sottolineato come una compromissione della CA potesse essere un …