in rilievo

di  - venerdì 23 gennaio 2015 - 20 Commenti
Retrogaming: le peggiori scocciature nei videogiochi Amiga

Ho giá parlato del mio passato nello sviluppo di videogiochi nella serie di articoli su Powder, ma mi piace ricordare che sono stato anche io un videogiocatore ai tempi, con una passione per l’intrattenimento videoludico fin dai tempi in cui i videogiochi erano strettamente relegati alle sale giochi ed ai bar.
Aggiungiamoci una buona parte di …

Continua lettura »

Rubriche

  • Dal Quanto al Bit Dal Quanto al Bit
  • Energia e Futuro Energia e Futuro
  • Grafica & Silicio Grafica & Silicio
  • Il Gatto di Schroedinger Il Gatto di Schroedinger
  • La valigia del videogamer La valigia del videogamer
  • Multimedia e Dintorni Multimedia e Dintorni
  • Nostalgia Informatica Nostalgia Informatica
  • Orizzonti Open Orizzonti Open
  • Pensieri da Coder Pensieri da Coder
  • Processori & Design Processori & Design
di , venerdì 9 gennaio 2015
Oggi vi presentiamo l’ottavo ed ultimo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta, qui la...
di , venerdì 2 gennaio 2015
ARM, tra Cambridge e Ivrea Tutti coloro che masticano tecnologia non possono non conoscere i processori ARM, visto che la loro penetrazione nel mondo embedded/mobile raggiunge circa il 75% del mercato. Ma cosa c’entra questo con Ivrea? Ebbene, bisogna tornare indietro fino al 1985, quando la Acorn Computers, compagnia...
di , venerdì 19 dicembre 2014
Oggi vi presentiamo il settimo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta, qui la quinta e qui la...
di , venerdì 12 dicembre 2014
Robert Tinney e le Cover Art Byte è stata “la Rivista” informatica che ha accompagnato la grande rivoluzione informatica. Oltre ai contenuti, però, la pubblicazione statunitense si è da subito contraddistinta per una caratteristica particolare: le Cover Art.   Cover Art Se tali copertine oggi sono diventate quasi...
di , venerdì 28 novembre 2014
Genesi di un videogame ai tempi dell’Amiga: Commodore è Morta – Lunga Vita alla Commodore! Oggi vi presentiamo il sesto capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta e qui la quinta. Lo finisco...
di , venerdì 7 novembre 2014
Spero che i commenti mi smentiranno, ma non credo siano molti coloro che ricordino o abbiano mai sentito parlare del sistema operativo SGI IRIX. Si tratta della soluzione proprietaria Silicon Graphics, basata su Unix System V 3.0 e alcune estensioni prese da BSD 4.3, realizzata esclusivamente per i...
di , martedì 28 ottobre 2014
“1977-1987 – Quando il Computer divenne Personal”, un’opera tutta da scoprire E’ sempre difficile riassumere in poche righe quello che un libro vuole raccontare, essendo l’essenza del suo contenuto legata all’autore, al suo contesto e al tempo di riferimento. Lo è ancora di più quando un’opera conta più co-autori che, spinti dalla propria passione, decidono di...
di , lunedì 29 settembre 2014
Genesi di un videogame ai tempi dell’Amiga: la strada verso un posto qualsiasi Oggi vi presentiamo il quinto capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta. Cercando la nostra...
di , venerdì 26 settembre 2014
Nelsonic Game Watches Da poche settimane Apple ha ufficialmente presentato il proprio “Watch”, ovvero la sua interpretazione di orologio 2.0, dando un’ulteriore accelerata alla diffusione dei dispositivi wearable. Come abbiamo avuto modo di evidenziare anche nel precedente articolo Timex Data Link, gli albori...
di , venerdì 12 settembre 2014
L’ultimo saluto ad Andrew Kay Andrew Kay, fondatore di Kaypro Corp., si è spento il 28 agosto alla venerabile età di 95 anni. Andrew Kay e un vecchio Kaypro II (2005) Figlio di immigrati Russi, Kay cresce in New Jersey, si laurea in ingegneria al MIT nel 1940 e si trasferisce prima in California, per lavorare presso il Jet...