wikipedia
mercoledì 11 luglio 2012 - 23 Commenti
Top Comments: ancora Giovanni su Wikipedia e metodo scientifico

Pubblico questo interessante commento di Giovanni a questo pezzo perché credo la questione meriti ulteriore chiarimento. Coglierò l’occasione di sviluppare le mie riflessioni sugli argomenti proposti da Giovanni nei commenti.
Ti ringrazio della risposta,sono d’accordo con tutto tranne che su un punto:
“ciò che fino a prima di Wikipedia abbiamo chiamato enciclopedia, è qualcosa che nasceva istituzionalmente intorno al rispetto, anche in fase divulgativa, della filiera del metodo scientifico.[…]La rottura di questa filiera all’ultimo anello, a mio avviso, compromette anche ciò che vi sta a monte.”
L’enciclopedia è nata da svariate situazioni storiche …

mercoledì 30 maggio 2012 - 7 Commenti
Top Comments: Giovanni su Wikipedia e il metodo scientifico

Commentando l’articolo intitolato “Perché Wikipedia è una minaccia al metodo scientifico” Giovanni ha scritto:
Che la conoscenza arrivi dalla massa è francamente difficile da sostenere, ma altrettanto difficile mi pare sia fare il contrario, cioè che una certa parte della popolazione possa mirare ad asserzioni di tipo conoscitivo attraverso un metodo che miri all’obbiettività, non tanto perché come alcuni dicono, l’obiettività non esista, quanto perché mi chiedo il significato della parola in un contesto in cui si parla di conoscenza generica e non di specifica applicazione di un metodo ad una …

lunedì 30 gennaio 2012 - 16 Commenti
Ancora su Wikipedia e il metodo scientifico

I contributi mio e di Eleonora di qualche giorno fa circa Wikipedia hanno suscitato una serie di commenti e reazioni alcuni dei quali molto interessanti. Desidero oggi intervenire su alcuni punti che meritano senz’altro un chiarimento, non prima di aver premesso che il tema è enorme e, quantunque possiamo sforzarci di scrivere e commentare, lo avremo appena sfiorato.
Una delle questioni più frequentemente sollevate è la seguente: cosa c’entra Wikipedia col metodo scientifico? Nella sua espressione a mio avviso più chiara (grazie mau) recita:
[…] tu intitoli il tuo post Perché Wikipedia è …

mercoledì 25 gennaio 2012 - 53 Commenti
L’evoluzione della comunicazione scientifica

In risposta al post di Alessio sulla posizione di Wikipedia nel metodo scientifico, vorrei estendere le sue considerazioni all’intero mondo della comunicazione scientifica.
Sappiamo che per validare una ricerca è necessario avere l’avallo dell’intera comunità scientifica, che giudica il lavoro riproducibile, originale e di alto impatto scientifico. Per ottenere questo avallo è necessario inviare un articolo che descrive dettagliatamente il proprio lavoro a una rivista scientifica. La redazione di questa rivista giudica l’articolo e lo invia a una “peer review”, ovvero l’articolo viene sottoposto al giudizio di una serie di esperti …

martedì 24 gennaio 2012 - 99 Commenti
Perché Wikipedia è una minaccia al metodo scientifico

Il pezzo che segue nasce da una serie di riflessioni sviluppate negli ultimi anni sul tema Wikipedia ed è stato “innescato” da questo pezzo del New Yorker. Il contributo sottostante sarà ripreso, commentato, contraddetto a breve da Eleonora e altri autori di AD che vorranno cimentarsi su questo spinoso tema.
Da qualche tempo a questa parte mi trovo a riflettere sul modo in cui, indirettamente e non certo dichiaratamente, Wikipedia stia insinuando un metodo di approccio alla conoscenza in qualche modo alternativo a quello scientifico. Questa valutazione fa riferimento ovviamente a …

venerdì 19 novembre 2010 - 25 Commenti
Jimmy Wales critico su Wikileaks

È dura difendere la libertà di espressione avendo chiare tutte le sue possibili conseguenze. Se n’è reso conto anche Jimmy Wales, co-fondatore di Wikipedia, come risulta da una videointervista rilasciata al popolare giornalista americano Charlie Rose.
Si è spinto fino a dire che “se avessi informazioni importanti l’ultima cosa che ci farei sarebbe mandarle a Wikileaks”, il che, come ricorda Techcrunch, fa il paio con quanto Wales dichiarò circa Wikileaks a proposito della recente pubblicazione di documenti riservati dell’esercito statunitense, contenenti scomode rivelazioni sul conflitto iracheno.
Quel che è più interessante è …

giovedì 25 marzo 2010 - 14 Commenti
Cosa ci aspetta dopo l’enciclopedia cartacea e quella su CDROM?

Nel corso degli anni 90, periodo che personalmente identifico come il preludio alla diffusione di massa dell’informatica, è nata un’interessante tipologia di applicazioni chiamata “enciclopedia multimediale”. Sono certo che moltissimi di voi avranno avuto a che fare con i vari Omnia ed Encarta: ogni anno usciva una nuova versione con un maggior numero di lemmi, immagini, fotografie e contenuti multimediali in generale.
Già in quell’occasione furono ben evidenti le potenzialità di un’organizzazione dei contenuti non basata semplicemente su un indice, ma su collegamenti ipertestuali che coinvolgevano non solo testo, ma tutto …

giovedì 4 giugno 2009 - 31 Commenti

Il primo giugno è circolata sul web la notizia secondo cui l’arbitration committee di Wikipedia ha deciso di interdire gli IP riconducibili a Scientology dall’editing dell’enciclopedia online, con particolare riferimento a ripetuti tentativi di oscurare, mitigare o distorcere voci critiche da parte della setta/culto/chiesa (scegliete voi) fondata dallo scrittore di fantascienza Hubbard.
La questione per Wikipedia ha una rilevanza filosofica enorme perché segna l’ingresso della logica del “ban” all’interno di uno dei siti cardine della rivoluzione del “web 2.0″, la cui filosofia portante è la libertà di ciascuno di …

martedì 16 dicembre 2008 - 23 Commenti

Wikipedia è il fulcro di una controversa vicenda che si sta svolgendo nel Regno Unito. Tutto è cominciato quando l’IWF, un’organizzazione di volontari che esiste per segnalare materiale illegale sul web, ha chiesto ai provider inglesi di bloccare la pagina dedicata a Virgin Killer: un album degli Scorpions, che raffigura in copertina una bambina di dieci anni nuda quasi integralmente.
La pagina in questione è attualmente censurata dagli ISP britannici, ma i problemi causati all’enciclopedia libera sono ben più gravi. Dall’inizio del provvedimento, Wikipedia arriva agli utenti tramite un proxy, …

venerdì 25 aprile 2008 - 3 Commenti

Wikipedia ha deciso di “saltar fuori” dalla rete e finire sulle buone vecchie pagine stampate… almeno in Germania.
Leggendo la notizia, ho trovato davvero difficile capire perché la tedesca Bertelsmann, colosso mondiale dei media e casa editrice molto famosa, abbia annunciato di voler stampare e distribuire a breve, offline, la versione tedesca di Wikipedia.
La versione tedesca, seconda per quantità di materiale inserito solamente a quella inglese, è composta da un numero sterminato di voci e, per ovvi motivi, solo alcune di queste verranno realmente stampate. Il New York Times ipotizza …