NASA
lunedì 29 Aprile 2013 - 4 Commenti
Volo Ipersonico – il Programma Hyper-X

Nel precedente post abbiamo parlato del North American X-15, un velivolo pilotato che fu capace di ottenere importantissimi record di velocità e quota nei lontani (quantomeno tecnologicamente) anni ’50-60, e che gli hanno attribuito la definizione di primo “spazioplano” della storia.
Quest’oggi faremo un grande balzo temporale fino ai giorni nostri, andando a scoprire un velivolo estremamente interessante, frutto delle continue ricerche della NASA, la quale ha sempre rappresentato l’istituzione che maggiormente ha spinto la ricerca in tale settore.
LA NASA ED IL PROGETTO HYPER-X
Tra le varie ricerche condotte dalla NASA, ve …

lunedì 8 Aprile 2013 - 5 Commenti
Dal volo supersonico al volo ipersonico – “Sulla soglia dello Spazio”

Terminata la “carrellata storica” di velivoli più o meno famosi dagli anni ’50 fino ai giorni nostri, oggi ci riagganciamo al primo post con il quale tutta la serie sul volo supersonico ha avuto inizio, e faremo un salto (in senso letterale riferito alla velocità) notevole andando a scoprire meglio il programma dei velivoli X (del quale abbiamo già incontrato alcuni esponenti) ed in particolare della naturale evoluzione del Bell X-1 pilotato nel 1950 da Charles “Chuck” Yeager.
TRA AERONAUTICA ED ASTRONAUTICA – AUMENTA QUOTA E VELOCITÀ
“Il programma Bell X-1 si …

lunedì 2 Maggio 2011 - 7 Commenti
Ultime notizie dal Kennedy Space Center: lo Shuttle partirà nelle prossime settimane

Purtroppo venerdì scorso avete assistito in diretta al  ritardo della partenza dello Shuttle, quando il countdown si è fermato solo un paio d’ore prima della partenza prevista, con gli astronauti già pronti nelle loro tute, in attesa della partenza.
Il problema che ha causato questo ritardo è stato un piccolo, ma potenzialmente molto pericoloso incidente al sistema elettrico nel sistema termico delle taniche di carburante. Potete leggere maggiori informazioni su questo articolo di Scientific American. L’articolo è stato scritto prima del controllo effettuato dai tecnici NASA, che hanno dovuto svuotare le …

lunedì 28 Febbraio 2011 - 61 Commenti
Le ultime missioni dello Space Shuttle

La storia dell’esplorazione spaziale da parte dell’uomo è una parte importante della storia dell’umanità in generale. Ed è solo ai suoi inizi. Proprio in questi mesi, si sta concludendo una delle tappe più significative della storia dell’esplorazione spaziale: le missioni dello Space Shuttle.
Quello che viene chiamato Shuttle, o STS (Space Trasportation System), è in realtà composto da tre moduli: i razzi che vengono utilizzati per il lancio, l’orbiter, ovvero la navetta a forma di aeroplano che tutti conosciamo e che viene utilizzata durante l’orbita, e un modulo per il rientro …

lunedì 23 Febbraio 2009 - 13 Commenti

Dopo aver inviato la prima sonda sulla Luna, l’uomo ha intrapreso centinaia di missioni spaziali, molte delle quali hanno raggiunto i limiti del Sistema Solare.
Uno dei più grandi limiti che dobbiamo affrontare quando si tratta di organizzare una missione spaziale è, come ormai succede anche sulla Terra, il carburante.
Attualmente il 95% del peso di una navetta spaziale è costituito dal carburante, sempre di origine chimica.Le agenzia spaziali internazionali, e diverse compagnie private, sognano di risolvere questo problema e di limitare la “zavorra” del serbatoio.
Ci sono state diverse proposte per realizzare …

mercoledì 19 Novembre 2008 - 1 Commento

Sicuramente avrete sentito del lancio lo scorso venerdì dello space shuttle Endeavour che porterà rifornimenti alla ISS (International Space Station).
Forse non sapevate che dietro questo lancio c’è lo zampino di Mozilla, infatti è stato effettuato il primo live test per PRACA, (Problem Reporting Analysis and Corrective Action), un applicazione Bugzilla-based utilizzata per controllare eventuali problemi sullo shuttle.

mercoledì 14 Maggio 2008 - 22 Commenti

Vuoi guadagnare senza fare assolutamente nulla? La NASA ti paga più di 5000 dollari al mese per startene tutto il giorno a letto.
Se hai bisogno di soldi e da anni sogni un bel viaggetto negli Stati Uniti, non lasciarti sfuggire questa occasione, prepara il bagaglio e parti immediatamente. Destinazione… Houston, Texas, perché l’agenzia aerospaziale americana (la famosa NASA) cerca persone che stiano a letto per 90 giorni di fila per la “modica” cifra di 17.000 dollari (più o meno 11.000 euro).