futuro
mercoledì 26 Gennaio 2011 - 12 Commenti
Perché le banche odieranno Einstein – Seconda Parte

Nella scorsa puntata eravamo saltati a bordo della nostra DeLorean verso l’anno 2091 per indagare sul futuro degli OTP. Vediamo cosa abbiamo scoperto…
Anno 2091

“Oggi, 18 gennaio 2091, è un grande giorno per l’umanità!”, afferma nel suo discorso d’apertura il CEO di MaxwellAIR, la più grande multinazionale di trasporti del mondo. “[…] Il treno spaziale iperveloce è realtà e grazie alla nostra tecnologia da oggi in poi, ognuno di voi, potrà viaggiare verso qualsiasi destinazione del pianeta Terra, della Luna e di Marte a ben un terzo della velocità della …

martedì 16 Marzo 2010 - 9 Commenti
Internet è libertà: generazioni a confronto

Venerdì scorso c’è stato un interessantissimo intervento alla Camera dei Deputati italiana di Lawrence Lessig (per chi non lo conoscesse è il fondatore e amministratore delegato di Creative Commons) intitolato “Internet is Freedom” riguardante lo stato attuale di internet e di tutto ciò che ci gira intorno.
In questi giorni sono state pubblicate diverse opinioni riguardo all’evento ma quasi nessuno è entrato nel merito della presentazione vera e propria. Specifico prima di tutto che i lettori che comprendono bene l’inglese possono saltare a piè pari questa serie di articoli (salvo magari …

venerdì 5 Marzo 2010 - 18 Commenti
Quando la guerra diventa fantascienza

Senza essere necessariamente appassionati di fantascienza, è nota ai più l’immagine della navicella spaziale delle forze del bene che s’approccia al malvagio vettore alieno ed emette un raggio luminoso che fa istantaneamente esplodere il nemico in mille pezzi e mill’altri colori. Fantascienza? O solo scienza?
La risposta, ora come ora, è “entrambe”: la ricerca in campo militare, si sa, non manca mai di suscitare il dovuto interesse nei finanziatori, ed il lavoro per lo sviluppo di armi il cui funzionamento sia basato direttamente sui laser è più che mai vivo.
L’idea sottostante …

mercoledì 2 Dicembre 2009 - 26 Commenti
Ci sarà ancora STMicroelectronics nel futuro di Nintendo? Riflessioni su Wii e futuri controller

A quattro anni di distanza credo che ci siano ben pochi dubbi sul fatto che Nintendo sia la regina incontrastata dell’ultima generazione di console (la settima), con 56 milioni di Wii vendute contro i 31 milioni di XBox 360 di Microsoft e i 27 della Playstation 3 di Sony.
E’ stata una scommessa audace, una partita a poker che a mio avviso il nuovo CEO di Nintendo, Satoru Iwata, ha saputo giocare bene cosciente del fatto che la sua azienda, reduce da vendite al di sotto delle aspettative per Nintendo64 prima …

lunedì 9 Novembre 2009 - 45 Commenti

L’Italia aveva intenzione di portare la banda larga, ad almeno 20 Megabit, al 96% della popolazione e 2 Megabit per il rimanente 4%. Aveva intenzione perché adesso non ce l’ha più. Lo ha comunicato lo scorso quattro novembre il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta.
Gli ottocento milioni di Euro che sarebbero dovuti essere stanziati per la realizzazione del progetto non saranno ridestinati, ma solo “congelati”, in attesa che sia superata la crisi.
Nell’immagine qui sotto, diffusa dal Corriere della Sera, il grafico rappresenta la diffusione della banda Larga in …

lunedì 9 Febbraio 2009 - 8 Commenti

Wired video ospita un servizio in cui viene mostrato il funzionamento di un interessantissimo prototipo sviluppato dagli studenti del MIT. Si tratta di un computer indossabile, capace di fondere il meta-mondo informatico alla realtà di tutti i giorni.
Una tecnologia sempre più orientata ai mashup, consentirà in futuro di intrecciare in un unico percorso logico, mail, appunti, ricerche su Google e quant’altro con gli oggetti che ci circondano ogni giorno (quelle cose che si possono toccare, annusare e che sotto il sole si vedono persino meglio, oltretutto senza bisogno di retroilluminazione).
Nel …

venerdì 28 Novembre 2008 - 15 Commenti

È stata presentata ad un gruppo di giornalisti una creatura dell’uomo capace di pulire i pavimenti, spolverare e levare tutte le superfici di casa, e portare in tavola i pasti.
Siamo, manco a dirlo, in Giappone, dove Toyota insieme all’Università di Tokyo stanno sviluppando un domestico cybernetico. Dopo i teatrini di robot umanoidi che salgono scale, prendono a calci palloni, suonano trombe e violini, sembra che l’industria pesante giapponese stia iniziando a mettere a frutto i progressi ottenuti da questi esperimenti per avviare le prime applicazioni commerciali.
Secondo le notizie diffuse, …

martedì 22 Luglio 2008 - 12 Commenti

In questo fine settimana ho avuto occasione di fare un uso massiccio del navigatore satellitare, e così mi è capitato di fantasticare riguardo le possibili evoluzioni che questo utile strumento potrebbe avere nel prossimo futuro.

Sebbene ci potrebbero essere delle controindicazioni, il trend che più mi sembra interessante è quello che conduce verso l’utilizzo della tecnologia HUD – Head Up Display – che consente di visualizzare informazioni aggiuntive direttamente sul parabrezza dell’auto senza dover distogliere lo sguardo dalla strada.

martedì 29 Aprile 2008 - 1 Commento

“possiamo ricostruirlo! sarà più forte, più veloce”. I lettori trentenni probabilmente conoscono questa frase, gli altri si dovranno accontentare della foto qui a lato.
In una sorta di climax ascendente in questi ultimi tempi ho sviluppato un’attenzione particolare verso il tema dei non vedenti, e balzano alla mia attenzione molte più notizie in tema rispetto a prima.
E dopo un excursus su come navigano i non vedenti, e il tentativo di superare l’handicap tramite skype, pochi giorni fa ho letto di una incredibile operazione che promette grandi speranze: tramite un occhio …

venerdì 7 Marzo 2008 - 5 Commenti

Negli USA alcuni ricercatori dell’università di Berkeley in California stanno ponendo le basi per la lettura del pensiero.
Utilizzando la risonanza magnetica per captare e registrare l’attività del cervello, i ricercatori registrano e analizzano le risposte mentali agli stimoli visivi.
Mentre viene mostrata ad una persona una lunga serie di fotografie rappresentanti persone, animali, paesaggi e oggetti comuni nella nostra vita quotidiana, viene registrata l’attività cerebrale.
Con i dati raccolti, un software, appositamente realizzato, crea delle correlazioni tra l’immagine guardata e le reazioni della persona monitorata, per poter infine definire un modello …