cpu
venerdì 9 gennaio 2009 - 21 Commenti

Dopo aver parlato del glorioso ma incompreso Acorn Archimedes, torniamo oggi sulla tecnologia RISC per rievocare un prodotto minore nella storia di Big Blue, ma tuttavia centrale per comprendere l’evoluzione delle strategie di IBM nel mondo PC/Workstation.
Un sistema passato erroneamente alla storia come PC per un problema di naming e di posizionamento, nato attorno alla volontà di IBM – artefice di ottima parte del successo di Intel – di emanciparsi da questo fornitore all’alba della guerra dei cloni e ritagliarsi un ruolo da protagonista nell’allora rampante mercato PC.
Un’impresa che anche …

giovedì 25 dicembre 2008 - 10 Commenti

E’ proprio il caso di dirlo: Motorola non ha avuto molta fortuna con questo microprocessore. Che nell’aria si sentisse forte l’aspettativa di un microprocessore a 8 bit, dopo la realizzazione del primo a 4 bit, l’Intel 4004, era più che un’ipotesi nella prima metà degli anni ’70.
Il 6800 venne presentato, infatti, verso la fine del ’74, ma Intel lo precedette di pochi mesi col suo 8080. Nonostante l’iniziale svantaggio, il 6800 guadagnò presto rilevanza nel mercato grazie ad un’architettura semplice e a una costo più contenuto, almeno finché lo staff …

venerdì 5 dicembre 2008 - 15 Commenti

Nell’epoca dei gigahertz, dei terabyte e dei quad-core, del consumismo informatico spinto che spesso perde di vista la proporzione fra spesa e riscontro funzionale, un buon antidoto è l’esplorazione delle potenzialità di un pezzo di modernariato informatico come il Commodore 64, che – come scopriremo – con poca spesa può offrire funzioni insospettabili.
Non sarà mica che in un confronto transistor/funzionalità, ma anche watt/funzionalità, fra il più moderno dei PC/Mac e un 64 ben carrozzato, siano i nostri moderni gioiellini a doversi vergognare? Per scoprirlo non c’è altro modo che seguire …

mercoledì 3 dicembre 2008 - 3 Commenti

In precedenza ci siamo occupati di due microprocessori a 8 bit estremamente diffusi e popolari, che sono rimasti nell’immaginario collettivo di moltissima gente: il MOS 6502 e lo Zilog Z80.
Eppure, nonostante siano state introdotte più di 30 anni fa (a metà degli anni ’70), queste CPU non sono state le prime a calcare la scena: l’onnipresente Intel è stata, infatti, la casa che ha dato inizio all’era degli 8 bit col suo 8080.

giovedì 27 novembre 2008 - 11 Commenti

Nel 2003, il vice presidente di IBM, predisse la fine di AMD nel corso del 2008. Le motivazioni addotte a una tale catastrofica previsione, non furono completamente infondate, anche se la storia si è rivelata un po’ più complicata.
Il calo di competitività delle CPU forgiate da AMD fu indovinato, ma va inserito in un contesto più ampio. È una brutta storia che ebbe inizio nel mese nell’ottobre del 2006, quando il chipmaker acquisì ATI, con un esborso complessivo di 5,4 miliardi di dollari.
Le CPU della famiglia Barcelona, …

mercoledì 26 novembre 2008 - 17 Commenti

Una domanda, questa, che ha tenuto banco (soprattutto gli animi accesi) nella prima metà degli anni ’80, quando a dominare il mercato degli home computer erano il Commodore 64 e il Sinclair ZX Spectrum, che montavano il primo e il secondo rispettivamente.
Le differenze in termini di frequenza di clock potrebbero indurre facilmente a una “evidentissima” conclusione. D’altra parte entrambi sono CISC, entrambi sono a processori a 8 bit, e il secondo ha un clock del 250% superiore. Se ci fermassimo qui, però, ricadremmo nel classico mito dei Mhz (che tratteremo …

mercoledì 19 novembre 2008 - 21 Commenti

Se il MOS 6502 ha fatto la fortuna di Apple, Commodore, Nintendo e di tantissime altre aziende che hanno prodotto dispositivi elettronici che lo integravano, lo Zilog Z80 (che per anni gli si è contrapposto) non ha certo avuto una sorte meno felice. Anzi, ci troviamo di fronte a un altro microprocessore che è entrato di diritto nella storia dell’informatica e nel cuore di molti appassionati.
Lo Z80 nasce dalla geniale mente di Federico Faggin (padre del primo microprocessore della storia, il 4004, e di altri suoi successori) che, nonostante il …

mercoledì 12 novembre 2008 - 18 Commenti

Il primo amore non si scorda mai, come si suol dire, e come dimenticare il primo microprocessore su cui ho avuto la possibilità di smanettare? Era il MOS 7501 del Commodore Plus/4, avuto soltanto per un mese causa passaggio al nuovissimo Commodore 128 che montava… un 8502!
CPU sconosciute ai più, ma che sono semplicemente delle versioni potenziate (sostanzialmente come clock) del ben più famoso 6510 in dotazione al Commodore 64…
Eppure tutti hanno un denominatore comune: il MOS 6502 da cui sono derivati (e con esso pienamente compatibili), che è uno …

lunedì 10 novembre 2008 - 27 Commenti

Pubblichiamo un guest post di George Clarkson
Sempre più spesso le aziende produttrici di PC e componentistica offrono soluzioni proprietarie di raffreddamento alternativo al tradizionale sistema composto da ventole. Ovviamente nella maggior parte delle volte, la soluzione alternativa comprende un sistema più o meno complesso di raffreddamento a liquido, che può essere del tipo stand-alone (come alcune schede video della Sapphire con raffreddamento a liquido preinstallato, con tanto di radiatore) e quindi non modificabile, oppure del tipo “aperto” e che quindi si presta ad upgrade futuri, con un minimo di investimento …

mercoledì 29 ottobre 2008 - 4 Commenti

Un quarto di secolo fa un computer era roba da ricchi: pochi se lo potevano permettere, e agli altri toccava aspettare con impazienza l’arrivo del catalogo Postal Market o del Vestro sfogliando avidamente le pagine dedicate a questo genere di scatolette magiche. Altri ancora potevano approfittare del solito amico col papi “generoso” che gliene aveva regalato uno.
Oggi, grazie all’abbattimento dei costi di produzione, alla concorrenza e a condizioni di vita migliori, quasi tutti ne abbiamo uno in casa. Anzi, addirittura ci possiamo permettere il lusso di averne anche di più, …