Archivio
martedì 28 ottobre 2008 - 20 Commenti

Quante volte abbiamo detto e avete sentito dire che non bisogna fidarsi di nessuno, quando ci sono di mezzo i computer? Innumerevoli, senza dubbio.
Non lasciare le password scritte su post-it nello schermo, non dare login via telefono, controllare la sicurezza dei siti, https, certificati, non usare PC pubblici, cambiare la password appena si torna a casa, comunque molto spesso, password sempre diverse.
E ancora, controllare che non ci siano keylogger hardware tra la tastiera e il computer, un must. Ma adesso si esagera: due ricercatori svizzeri del Laboratorio di Sicurezza e …

martedì 21 ottobre 2008 - 20 Commenti

I grandi delusi dell’evento Macbook di martedì scorso sono tutti coloro che si aspettavano la presentazione di un netbook targato Apple, tutti coloro che ritengono ormai il mercato abbastanza maturo affinché anche la mela invada i negozi con un portatile low-cost e dimensioni contenute.
Ecco, secondo  me i punti sono proprio questi: dimensioni, costo e negozi. C’è infatti chi dice che la strategia di Jobs sarà leggermente differente da quella adottata fino ad ora per i portatili. Affrontiamo le questioni una alla volta:

lunedì 20 ottobre 2008 - 1 Commento

Sarebbe in realtà meglio parlare di “geolocalizzazione”, la parola magica che va di moda al momento e che molti stanno cercando di avvicinare alle persone e alle cose.
Prossimamente Firefox sarà in grado di capire dove siamo e gli sviluppatori potranno fornire esperienze di navigazione appositamente progettate in base alla location, i motori di ricerca hanno da tempo iniziato a proporre risultati di pertinenza maggiore rispetto al luogo fisico (dichiarato o rilevato) in cui si trova l’utente, e qualcuno inizia ad affacciarsi nei cosiddetti “servizi di prossimità” ovvero servizi elettronici (o …

venerdì 17 ottobre 2008 - 2 Commenti

C’è una vecchia canzone molto popolare di Gilberto Mazzi che dice “se potessi aver mille lire al mese” e mi figuro che anche Mark Zuckerberg debba aver pensato qualcosa di simile al titolo di questo post quando Facebook ha sorpassato i dieci miliardi di foto caricate.
Poi, lo sapete, ho un debole per le cifre tonde e l’occasione per qualche riflessione sulle foto online è troppo forte.

mercoledì 15 ottobre 2008 - Commenta

Gli abitanti di Siria e Iran, o almeno quelli che hanno accesso alla rete, non possono godere dei vantaggi – o anche semplicemente farsi un’idea da soli – del nuovo browser di casa Google, Chrome.
Lo riporta Mediashift, che lo ha appreso a sua volta da Syria report. Tanto per fugare ogni dubbio di problemi tecnici, nemmeno  Google Talk e Gmail notifier sono disponibili, così come Google Earth non è stato disponibile in Sudan l’anno scorso. E nella lista dei paesi ci sono anche gli immancabili Cuba e Corea del Nord. …

lunedì 13 ottobre 2008 - 4 Commenti

Google ha da poco rilasciato all’interno dei Gmail Labs una funzione che impedisce di mandare email di cui poi ci si potrebbe pentire; non è niente di trascendentale – in determinate finestre temporali prima dell’invio vengono proposti alcuni quiz matematici con tempo massimo per rispondere, altrimenti la posta viene archiviata e non inviata – ma potrebbe avere una sua utilità, specie se siamo già stati vittime in passato di una situazione simile. La cosa ha portato ad alcune riflessioni che vale la pena di condividere.

giovedì 9 ottobre 2008 - 24 Commenti

Il comportamento dei genitori si comprende solo invecchiando; questo credo sia abbastanza noto e condiviso. Tra poco anche io sarò papà e sto iniziando a capire molte delle cose che mi lasciavano perplesso quando ero più piccolo, e tante delle paranoie (reali o inventate) dei miei genitori.
Ma come sempre bisogna fare i conti con i tempi, e con la nostra tanto amata tecnologia, ed ecco che mi ritrovo di colpo felice del fatto che finalmente qualcuno, Ford in particolare – ma ho idea che presto il sistema dilagherà – ha …

mercoledì 8 ottobre 2008 - 12 Commenti

“si, ora ti leggo la mail che mi ha mandato Giulio, aspetta un attimo sono appena entrato un casa”. Un click, si accende la luce, e il dispositivo che teniamo in mano si collega a internet senza fili.
Non c’è nulla di nuovo in questa scena, non c’è bisogno di immaginarla per forza di cose tra dieci anni, perché il nostro cervello aggiunge automaticamente gli elementi che mancano: in questo caso un bel router wireless che diffonde il segnale nell’aria.
Va bene, ora però facciamo rewind e ripetiamo la scena senza router …

martedì 7 ottobre 2008 - 8 Commenti

Dirlo in questi tempi in cui l’economia crolla rovinosamente e le prospettive sono a tinte fosche sembra quasi una provocazione, ma ragionandoci sopra un pochino la cosa potrebbe sembrare meno campata per aria del previsto; o almeno è quel che pensa Computerworld, e devo dire che il ragionamento mi piace. Secondo l’articolo in questione, il tanto vociferato “brick” non sarebbe un subnotebook, un nuovo MacBook Pro o un portatile totalmente touchscreen, ma un nuovo processo produttivo. Analizziamo il ragionamento:

venerdì 3 ottobre 2008 - 7 Commenti

Il titolo sintetizza bene i tre stati che hanno pervaso Apple da luglio a oggi, uno stato di confusione mentale che sembra ormai avviato a risolversi in modo positivo; il Non-Disclosure Agreement (NDA), la clausola che limita la possibilità di divulgare informazioni riguardanti un contratto o un accordo, delle applicazioni create dagli utenti e vendute tramite iTunes era stata estesa proprio in luglio fino a comprendere anche i motivi del rifiuto di Apple alla pubblicazione delle applicazioni.
In sostanza la situazione era: hai lavorato un sacco per questa applicazione, non te …