ram
giovedì 29 Ottobre 2009 - 29 Commenti

Pubblichiamo un guest post di Graziano Felline
Tutte le tecnologie di cifratura dei dati personali immagazzinano le informazioni sul disco rigido premurandosi di cifrarle in tempo reale – con algoritmi come l’AES e chiavi di 128 bit. In questo modo le informazioni salvate sull’unità di massa risulteranno indisponibili a chi abbia accesso fisico alla macchina ma non conosca la chiave per riportare in chiaro i contenuti.
Le informazioni sono dunque al sicuro, a patto di non rivelare la password – di fatto al momento il tempo di decrittaggio con attacco brute-force dell’AES …

martedì 6 Maggio 2008 - 6 Commenti

In un mondo “quick” e ubiquo in cui la tecnologia progredisce alla velocità della luce trova spazio nelle cronache l’annuncio della creazione del Memristor, il quarto elemento fondamentale della teoria dei circuiti predetto nel 1971 e realizzato nel 2008. 37 anni di attesa giustificati dall’impossibilità di maneggiare la materia a livello nanometrico, ma le prospettive che si aprono sopperiscono decisamente a questo ritardo.

giovedì 20 Dicembre 2007 - 5 Commenti

Da qualche mese a questa parte, la memoria flash e RAM è spinta sempre più insistentemente nel mondo dello storage di massa per ricoprire ruoli in cui i colli di bottiglia rappresentati dalla velocità e dal consumo dei tradizionali hard disk, sono particolarmente critici. Così da qualche tempo vediamo comparire soluzioni di caching avanzate, sia su piastra madre che su hard disk, gradino intermedio, e di ancora dubbia utilità – come il sottoscritto ipotizzava mesi fa, catalizzando il solito sciame di flame da parte delle migliori menti informatiche …