Pensieri da Coder
giovedì 4 aprile 2013 - 2 Commenti
Statistiche su x86 & x64 – parte 3 (ISA / istruzioni a confronto)

Dopo l’analisi e i freddi numeri riportati nei precedenti articoli, passiamo a verificare il codice x86 e x64, dando un’occhiata ad alcuni spezzoni di codice e mostrando come si comportano le due architetture quando c’è da effettuare lo stesse elaborazioni, cercando riscontro a quanto detto finora.
La scelta del codice deve, però, soddisfare alcuni criteri. Dovrebbe offrire uno spaccato abbastanza comune, senza perdersi in listati chilometrici che disperdono l’attenzione e l’interesse, ma soprattutto è necessario recuperare spezzoni “uguali”, che elaborino sostanzialmente la stessa cosa, in modo da rendere semplice il confronto …

giovedì 28 marzo 2013 - 1 Commento
Statistiche su x86 & x64 – parte 2 (distribuzione per dimensione)

Proseguiamo con l’analisi del codice delle ISA x86 e x64 dal punto di vista statistico, questa volta puntando l’attenzione sulla distribuzione delle varie dimensioni delle istruzioni.
Ricordiamo che entrambe le ISA presentano opcode di lunghezza variabile, che vanno da 1 a un massimo di 15 byte. In realtà il capostipite della famiglia, l’8086, non aveva un limite vero e proprio per la lunghezza di un’istruzione, che non fosse rappresentato dalla dimensione del segmento del codice. A partire dall’80286, però, Intel ha imposto a 15 byte la lunghezza massima di un opcode.
Per …

giovedì 14 marzo 2013 - 11 Commenti
Statistiche su x86 & x64 – parte 1 (macrofamiglie di istruzioni)

La lunga serie sull’analisi dell’aspetto “legacy” di x86 e x64 si era conclusa con l’annuncio (nei commenti) di una nuova serie di articoli che avrebbero trattato queste due ISA dal punto di statistico; è arrivato il momento di mantenere fede alle promesse.
Esistono già numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche che hanno affrontato l’argomento, ma quelli che seguiranno sono frutto di particolari studi effettuati su diversi aspetti delle istruzioni di queste architetture dal punto di vista quantitativo, ma che offrono spazio anche ad alcune riflessioni.
Parlo non a caso di architetture, distinguendo quindi …

venerdì 22 febbraio 2013 - 11 Commenti
Anche il papà del Basic compie gli anni

Febbraio sembra un mese particolarmente rilevante per i linguaggi di programmazione. Infatti dopo Thompson e Wirth, domani (22 febbraio) sarà Thomas Eugene Kurtz a festeggiare gli anni: ben 85!

Thomas E. Kurtz
Ma perché Kurtz è così importante nella storia dei linguaggi di programmazione? La risposta è semplice: si tratta del co-autore, insieme a John George Kemeny, del Dartmouth Time-Sharing System a cui è indissolubilmente legata la creazione del BASIC (Beginner’s All purpose Symbolic Instruction Code).
Nato ad Oak Par (Illinois) nel 1928, Kurtz consegue la laurea allo Knox College nel 1950 e …

giovedì 21 febbraio 2013 - 39 Commenti
Le console non sono più il punto di riferimento tecnologico

Ieri sera Sony ha svelato le proprie carte presentando la quarta generazione della sua console casalinga, che ovviamente verrà chiamata Playstation 4. Microsoft temporeggia ancora, mentre Nintendo questa volta ha anticipato tutti, avendo messo in vendita la sua Wii U già da un po’ di mesi.
Sebbene le specifiche non siano ancora ben chiare e definite, quelle di massima (anche della prossima XBox) che circolano ormai da tempo, e in parte rivelate, dovrebbero rispecchiare ciò che i giocatori si troveranno in mano (e si trovano già per la Wii U).
Il quadro …

venerdì 15 febbraio 2013 - 2 Commenti
Dopo Thompson le candele si spengono per Wirth

La scorsa settimana abbiamo reso omaggio ai 70anni di Ken Thompson, creatore di Unix (insieme a Dennis Ritchie) e del linguaggio “B”.
Oggi (15 febbraio), invece, le candeline si spengono per il professore svizzero Niklaus Wirth, padre di un altro linguaggio fondamentale nella storia della programmazione: il Pascal.
 
Niklaus Wirth
Nato il 15 febbraio 1934 a Winterthur (Zurigo), Wirth si laurea in Ingegneria Elettronica all’età di 25 anni presso il più rinomato politecnico elvetico, l’ETH di Zurigo. Successivamente consegue prima un Master of Science presso l’Università Canadese di Laval e poi, nel 1963, …

giovedì 31 gennaio 2013 - 28 Commenti
Windows 8: qualche problema con account e riservatezza

Qualche giorno fa mi sono deciso ad approfittare dell’offerta di Microsoft, ormai con le ore contate, aggiornando quindi i miei due PC (desktop e sub-notebook). Il processo è filato tutto liscio e sul desktop, in particolare, avevo già quasi tutto funzionante nel giro di un paio d’ore (il sub-notebook ha richiesto circa il doppio del tempo, avendo un hardware decisamente inferiore) , anche se, al solito, è rimasto qualcosa da sistemare manualmente per driver o applicazioni.
Nella fase finale dell’installazione mi era stata chiesta l’e-mail relativa all’account di Microsoft (ex Live), …

mercoledì 16 gennaio 2013 - 37 Commenti
Windows Phone 8 sui “vecchi” dispositivi Windows Phone 7? Sì, e anche Windows RT!

L’uscita di Windows Phone 8 ha suscitato parecchie perplessità e notevoli malumori da parte di chi aveva comprato, anche da poco, un cellulare con in dotazione Windows Phone 7 o 7.5, poiché Microsoft ha attestato che un aggiornamento alla nuova versione non sarebbe stato possibile, adducendo motivazioni di carattere tecnico (necessità di hardware nuovo).
Per chi ha creduto in questa nuova piattaforma mobile della casa di Redmond, arriverà a breve quello che possiamo definire senza alcun dubbio come il classico contentino, per cercare di addolcire l’amara pillola che i clienti sono …

giovedì 10 gennaio 2013 - 19 Commenti
Freescale (ex Motorola) “ufficializza” la fine dei PowerPC

I PowerPC sono una della famiglie di microprocessori più conosciute e apprezzate, ma il cui percorso nell’ultimo periodo è diventato molto travagliato.
Nati per volontà di Apple, Motorola e IBM, consorziate per definirne specifiche e linee guide, si sono contrapposte principalmente a Intel nel settore desktop nelle intenzioni di Apple e Motorola, per seguire poi anche altre strade: server (naturale dominio, visto che sono frutto di un adattamento della famiglia POWER di IBM), supercomputer, embedded e perfino nelle console di recente.
Il periodo di splendore era dovuto al fatto che i CISC, …

mercoledì 12 dicembre 2012 - 39 Commenti
Top Comments: Gendo Ikari sulla tecnologia e il Movimento 5 Stelle

Riporto di seguito un interessante commento scritto da Gendo Ikari nel precedente articolo in cui si discuteva del rapporto non proprio idilliaco esistente fra la tecnologia e il Movimento 5 Stelle, che chiarisce meglio alcuni aspetti che nel pezzo non erano approfonditi, portando alla luce anche altri aspetti non considerati.
Tutto quanto riportato dall’articolo non solo e’ facilmente verificabile, e quindi inoppugnabile nei fatti, ma e’ anche assolutamente in linea con il profilo di Beppe Grillo e del movimento.
Beppe Grillo nasce nella sua popolarita’ come tecnofobico. Famosissimi i suoi sketch comici …