italia
giovedì 1 Settembre 2011 - 49 Commenti
La ricerca italiana verso il declino

Nelle università italiane è quasi un luogo comune: l’istruzione, in Italia, è la migliore. I ricercatori italiani, tutti figli di Fermi, sono i migliori. Per quanto fondate queste affermazioni siano, la musica sta cominciando a cambiare, e non di poco.
Da qualche giorno un articolo uscito sul quotidiano La Repubblica sta facendo il giro di ricercatori italiani in patria e all’estero. L’articolo in questione descrive uno studio fatto dall’economista italiana Cinzia Daraio e dal ricercatore olandese Henk Moed. Questo studio è stato interpretato da molti (e sicuramente da me) come un …

mercoledì 7 Ottobre 2009 - 30 Commenti

Nell’agguerrito mercato mondiale dell’auto, come si è già detto in passato, Marchionne è riuscito a sfruttare strategicamente la crisi per legare la Fiat ad altre grandi realtà produttive attraverso acquisizioni e alleanze.
Oggi l’azienda nata a Torino, pur non contando su una liquidità infinita si ritrova con una quota di mercato in Europa e con un’intera rete produttiva, nonché di vendita e assistenza negli Stati Uniti. Purtroppo però solo il marchio Fiat è stato riabilitato e il parco auto in listino, fuori dalle eccellenze che stanno facendo registrare ottime vendite, vede …

giovedì 30 Aprile 2009 - 5 Commenti

Una delle critiche più frequenti al panorama informatico del nostro Paese è che sia arretrato rispetto agli altri grandi della Terra.
Da una parte perché manca di sistematicità ed organicità (discorso per altro estendibile ad altre aree, come l’industria per esempio), dall’altra poiché, come in molti altri settori all’avanguardia, si investe troppo poco per non pagare dazio in termini di competitività.
Qualcosa si sta muovendo, ma tranne alcune piccole o grandi, a seconda se vogliamo considerare la dimensione aziendale o l’eccezionale lavoro svolto, realtà locali (come può essere la “Silicon Valley carnica” …

lunedì 2 Marzo 2009 - 179 Commenti

Il 24 Febbraio scorso l’Italia ha firmato un accordo con la Francia per collaborare con la società energetica francese (EDF ) con la costruzione di 4 centrali nucleari di tipo EPR (European Pressurized Reactor) sul territorio italiano, a partire dall’anno 2020. Lo scopo di questo progetto è di produrre fino al 25% del fabbisogno energetico del paese tramite questa risorsa, riducendo così l’utilizzo di carburante di origine chimica.
Ho sempre pensato che l’unica carta che poteva giocarsi l’Italia per rimettersi in carreggiata sul piano energetico, fosse quella di investire pesantemente sulla …

lunedì 16 Giugno 2008 - 2 Commenti

A 24/7 Innovation , una conferenza organizzata a Torino per parlare di innovazione in Italia, si è parlato di quali sono i problemi e le difficoltà che gli imprenditori coraggiosi devono affrontare per cercare di fare innovazione in Italia.
Confesso di essere uscito dalla conferenza un po’ deluso, non perché i relatori non fossero di qualità (anzi, hanno quasi tutti detto cose giuste), ma perché ho sentito le stesse cose sentite un anno fa ad una conferenza simile. Mentre nell’ultimo anno il mondo correva, dunque, qui in Italia non è cambiato …

giovedì 18 Ottobre 2007 - Commenta

Domenica 14 ottobre si è votato per le primarie in Italia, con l’annunciata vittoria di Walter Veltroni e conseguente nascita del Partito Democratico. Nel 2008 le primarie ci saranno anche negli Stati Uniti e lì la campagna è iniziata molto prima. Tutto è più grande in America, gli spazi, la popolazione coinvolta, la posta in palio; così sono decisamente più alti anche i toni ed il dispiego di mezzi, quelli tradizionali e quelli più recenti come Internet, i siti web, blog e i social network. Fece scalpore oltreoceano, a campagna …