cognizione
lunedì 28 Settembre 2009 - 8 Commenti

Chi di voi è o è stato appassionato di fantascienza dovrebbe notare che il titolo di questo post non l’ho inventato io, ma l’ho copiato dal famoso scrittore Isaac Asimov. Questo suo breve racconto narra di due esseri, Ames e Brock, che hanno rinunciato al loro essere terreno molti miliardi di anni prima, e sono, come del resto tutta l’umanità (se ancora si può usare questo termine) pura energia, o pura intelligenza (o anima?).
Secondo Bruce Katz, professore all’Università del Sussex, U.K. e di Philadelphia, Illinois, questo fantascientifico futuro si …

lunedì 14 Settembre 2009 - 10 Commenti

Dopo il post sul pensiero e sulla parola , ora dobbiamo arrivare al sodo: è ora di parlare di significato. Abbiamo parlato di come il linguaggio si sia sviluppato nel corso della storia in modo differente in diverse società. Abbiamo però concluso che la ragione per cui si è sviluppato in questo modo è che le suddette società avevano bisogno esattamente di quelle parole e frasi per esprimere quello che gli serviva.
Ciò vuol dire che il linguaggio si è evoluto attorno al suo significato. L’effetto principale del significato …

lunedì 7 Settembre 2009 - 5 Commenti

Dopo il post della settimana scorsa in cui ci siamo domandati se possiamo pensare ciò che non sappiamo dire , oggi possiamo porci la domanda immediatamente successiva: possiamo dire tutto ciò che pensiamo? Ponendoci questa domanda dopo quella precedente seguiamo il percorso cronologico che ha portato l’evoluzione del determinismo e relativismo linguistico . Se la settimana scorsa abbiamo parlato delle teorie di Willhelm von Humboldt, Worf e Sapir, oggi vediamo cosa è successo dopo, con Franz Boas e il più contemporaneo Dan I. Slobin.
Un’ottimo articolo è proprio scritto da quest’ultimo …