basic
mercoledì 3 Settembre 2008 - 9 Commenti

Il mio primo post inaugura una nuova rubrica che si terrà il mercoledì e si occuperà di software a 360°, spaziando dai linguaggi di programmazione agli ambienti di sviluppo, alle architetture degli elaboratori, e andando anche a pescare dal passato (come in questo caso) per ricordare in che modo si è evoluta l’arte dello sviluppo del codice…
L’arrivo degli home computer nelle case durante la prima metà degli anni ’80 ha portato con sé un’importante novità: l’introduzione degli interpreti BASIC con cui generalmente erano accompagnati e che ha permesso di diffondere …

mercoledì 23 Luglio 2008 - 6 Commenti

Pubblichiamo un guest post di Cesare Di Mauro
L’arrivo dei computer in tante famiglie (da cui, infatti, venne coniato il termine di “home” computer) è stato uno dei periodi più interessanti per l’informatica.
In passato la Apple aveva già tentato l’impresa coi suoi Apple I e II, ottenendo un discreto successo (principalmente negli USA), ma è soltanto agli inizi degli anni ’80, complice un generale abbassamento dei prezzi dei componenti e una congiuntura economica favorevole, che si arrivò al boom del mercato degli home.
Computer come il Commodore Vic 20 e il …

venerdì 2 Maggio 2008 - 6 Commenti

Per la ormai consueta rubrica sulla nostalgia informatica, voglio parlarvi di una ricorrenza molto speciale, occorsa proprio ieri. Il 1 maggio di 44 anni fa, ossia il 1964, i matematici e docenti del college di Dartmouth, John G. Kemeny e Thomas E. Kurtz, facevano girare il primo programma in BASIC, un linguaggio da loro stessi sviluppato per avvicinare all’informatica anche un pubblico non professionale.
All’epoca i linguaggi in voga erano il FORTRAN e l’ALGOL, che per complessità e difficoltà di apprendimento, rappresentavano più che altro un ostacolo all’avvicinamento al …