68040
mercoledì 19 Maggio 2010 - 74 Commenti
Native Amiga (Natami): il vero erede dell’Amiga?

Con la Commodore fuori dai giochi a seguito del fallimento occorso nel 1994, le possibilità di far rivivere l’Amiga nel connubio hardware & software che ha sempre contraddistinto queste macchine sono, di fatto, svanite.
C’è stato il tentativo di aggiornare le macchine esistenti con CPU PowerPC e schede grafiche più potenti, oppure costruendo nuovi computer basati sempre sulle nuove CPU di Motorola (similmente alla strada intrapresa da Apple coi suoi Macintosh), ma da vecchio e affezionato amighista i chiodi fissi rimangono la famiglia 68000 e i chip custom disegnati da Jay …

venerdì 16 Aprile 2010 - 64 Commenti
Amiga 4000, l’ultimo della specie

In questo nuovo venerdì dedicato all’informatica d’autore e alle sue tante rivoluzioni mancate, ci apprestiamo ad parlare di un computer che nella storia informatica rappresenta al contempo una pietra miliare e la fine di un sogno: l’Amiga 4000, ultimo colpo di reni di una piattaforma che avrebbe – non certo negli anni ’90, quando il futuro era già più o meno deciso –  potuto asfaltare il Macintosh, o perlomeno esserne un formidabile rivale.
In questo pezzo, che si avvicina alla conclusione della saga che Appunti Digitali ha dedicato alla piattaforma hardware …

mercoledì 24 Febbraio 2010 - 13 Commenti
Motorola 68040: l’ammazza-RISC

L’avvento degli anni ’90 sembra dare una scossa concreta al settore dei microprocessori CISC, che con l’introduzione e la diffusione delle architetture di tipo RISC hanno subito un duro colpo relativamente a prestazioni, costi e consumi.
Apre le danze Intel nell’89 col suo 80486 (di cui parleremo in qualche futuro articolo), realizzando una CPU in grado di erogare ben 15 MIPS (e 1 MFLOPS) a 25Mhz: numeri da fantascienza se consideriamo la sua complicata ISA, che si porta dietro la famigerata e mai abbastanza indigesta retrocompatibilità x86.
Motorola, che è solita marcare …