Archivio
venerdì 1 Agosto 2014 - 12 Commenti
BSS 01, la console della Germania dell’Est

Rimettendo ordine la soffitta, ecco comparire una vecchissima console che i miei genitori avevano acquistato in Germania nei primissimi anni ’80 e di cui avevo solo un vago ricordo.

La BSS 01
Da appassionato non potevo non chiedermi se questa console, corrispondente alla sigla BSS 01, avesse una ben precisa collocazione storica… ebbene: ce l’ha eccome! Si tratta dell’unica console realizzata nell’ex Repubblica Democratica Tedesca, quella, per intenderci, sotto il dominio Sovietico fino alla riunificazione delle due realtà tedesche.
La BildSchirmSpielgerät 01 (più o meno “Screen Video Game 01” o Videogioco 01) è …

giovedì 24 Luglio 2014 - 4 Commenti
Genesi di un videogame ai tempi dell’Amiga: una gita nell’hinterland bolognese

Oggi vi presentiamo il terzo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda.
EinsteinSoft
[NOTA: i nomi sono stati cambiati per proteggere gli innocenti]
Era l’estate del 1991; io e Maltese cercavamo forsennatamente di trovare lavoro nell’allora nuova e promettente industria italiana ed europea dei videogiochi, mentre procedevamo con i lavori su Powder – ai tempi ancora senza un nome effettivo.
EinsteinSoft era una delle nuove software emergenti italiane nei …

venerdì 18 Luglio 2014 - 10 Commenti
Amstrad Mega PC e Sega TeraDrive

Salutando i 30anni del CPC, abbiamo parlato di un particolare ibrido creato da Amstrad agli inizi degli anni ’90. Si tratta dell’Amstrad MEGA PC, introdotto sul mercato tra il 1992 e il 1993 con la licenza diretta di Sega. A caratterizzarlo è un elemento davvero particolare: la presenza al suo interno una vera e propria console da gioco, nello specifico il Sega MegaDrive (la cui circuiteria risiede su scheda ISA).

 Mega PC
Ad onor del vero, l’idea non nasce in casa Amstrad, ma deriva dall’analoga soluzione di Sony del 1991 che risponde …

giovedì 17 Luglio 2014 - 6 Commenti
Sul rapporto fra TOR e il governo USA

Di questi tempi non sono per nulla sorpreso di sapere che un progetto come TOR abbia dei legami più che sospetti col governo americano. La manfrina della NSA che “sorveglia TOR” mi è da subito suonata un po’ ridicola: figuriamoci se questi disinvolti signori si lasciano passare un canale di comunicazione crittografato sotto il naso senza riempirlo di backdoor.
In effetti, come testimonia l’ottimo Pando Daily, pare che la maggior parte degli sviluppatori di TOR abbia ricevuto finanziamenti proprio dal governo USA.
Il che pone immediatamente una questione: quante attività illecite (pedopornografia, traffico d’armi, di droga, di medicinali etc.) i “patron” del progetto …

martedì 15 Luglio 2014 - 2 Commenti
Genesi di un videogame ai tempi dell’Amiga: un’estate a programmare

Oggi vi presentiamo il secondo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte.

L’estate del 1990 era stata la più intensa per me fino a quel momento; io, Thomas, Filippo e Nicola eravamo occupati sia nel lavorare a Powder che nel cercare a quale università iscriversi, mentre Maltese era determinato a voler lavorare direttamente nell’industria dei videogiochi e si stava concentrando profondamente sul gioco e quindi si trovava più avanti …

lunedì 14 Luglio 2014 - 5 Commenti
Turbina FlowDesign: dov’eravamo rimasti?

Il post odierno presenta una analogia con quello nel quale ripresi a parlare di una tecnologia già proposta in precedenza (Kitegen) andando a vedere quali novità erano seguite nel corso del tempo intercorso tra la presentazione della stessa ed il presente, per cercare di capire se agli annunci erano seguiti i fatti.
In questo ambito andiamo oggi a rispolverare la turbina eolica FlowDesign, di cui parlai nel lontano inizio del 2010.
Di questa turbina ci fu inoltre un post precedente al mio ad opera di Enrico Pascucci nel 2008 a questo link …

giovedì 3 Luglio 2014 - 14 Commenti
Genesi di un videogame ai tempi dell’Amiga

Oggi vi presentiamo il primo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Simone è nato a Mondolfo, possiede prima uno ZX spectrum poi un Amiga; inizia con lavoretti saltuari nell’industria dei videogiochi e realizzando colonne sonore per spot e animazioni mentre rifinisce la grafica e la musica del videogioco Powder. Nel frattempo concorre con animazioni in rassegne nazionali ed internazionali. Si classifica primo nella sezione 2D del Bit.Movie nel 1995 con la animazione “N.O.L.W – …

venerdì 27 Giugno 2014 - 7 Commenti
I 30anni dell’AMSTRAD CPC464

Il 12 Aprile 2014 segna i 30anni dalla presentazione ufficiale dell’Amstrad CPC 464, uno dei personal computer ad 8 bit che maggiormente hanno contribuito a diffondere nelle case europee i nuovi home computer.

CPC 464
Il Color Personal Computer (CPC) è pensato come un sistema all-in-one, dotato di un apposito monitor che evita di dover utilizzare il televisore domestico, a differenza dei diretti concorrenti Commodore e Sinclair.
Si tratta di una scelta strategica, pensata proprio per consentire ai genitori di guardare il televisore mentre i figli smanettano con l’ultimo gingillo elettronico. Questa intuizione, …

lunedì 23 Giugno 2014 - 15 Commenti
Combustibile dal mare: vera rivoluzione o “buco nell’acqua”?

Come avrete avuto modo di vedere dalla scarsità di articoli pubblicati recentemente, AppuntiDigitali sta attraversando un periodo duro dovuto alle difficoltà di tutti noi autori nel coniugare gli impegni lavorativi con la divulgazione su queste pagine, ma stiamo lavorando per cercare di ridare a questo blog un nuovo slancio.
Nell’ambito della rubrica Energia e Futuro riprendiamo oggi le pubblicazioni (e spero con una certa regolarità) andando a parlare di una notizia non più recente ma che comunque merita un minimo di approfondimento.
ENERGIA DALL’ACQUA: FANTASCIENZA O REALTA’?
La notizia (qui il link ANSA) risale agli …

sabato 14 Giugno 2014 - 4 Commenti
I 30anni di Tetris

30anni e mostrarli tutti orgogliosamente.
Potremmo fare così gli auguri a uno dei giochi più popolari di sempre, il mitico Tetris, capace di vendere oltre 170milioni di copie in tutto il mondo.
Clonato decine e decine di volte, riproposto in tutte le forme e tutte le salse, il mitico gioco dei “mattoncini da incastrare” risulta ancora oggi uno dei più giocati e ha trovato nuova vitalità nelle versioni dedicate agli smartphone.
Come molti sapranno, la versione originale nasce in Russia, grazie all’ingegno di Alexey Pajitnov (detto Pazhitnov), coadiuvato da Dmitry Pavlovsky, entrambi ingegneri …