di  -  venerdì 21 dicembre 2007

pupazzoIl 95% delle email che girano nel mondo sono spam, è una notizia recente, ma quando si avvicinano le feste i server di posta soffrono in modo particolare. Noi umani siamo intimoriti dal pranzo coi parenti, le riunioni familiari, i pantagruelici banchetti, i mailserver invece aspettano con impazienza quei momenti perché di solito se uno ha le gambe sotto al tavolo ha finalmente smesso di inviare fantasiosi allegati a tutta la rubrica, magari facendo due volte il giro per essere sicuro di non tralasciare nessuno. Soltanto oggi ne avrò ignorate 8, e manca ancora una settimana a Natale. La scarsa cultura di rete e l’ignoranza della netiquette di molti neofiti di internet è leggermente mitigata dalla banda larga, ma è altrettanto vero che il peso degli orribili pupazzi festosi animati è cresciuto di pari passo. Ma c’è una brutta notizia per tutti coloro dediti a questa insana pratica, e una buona per voi che come me maledite il “sacro culto dell’inoltra a tutti”: la tecnologia evolve e l’avvento di capienti e veloci webmail in cui memorizzare tutta la posta di una vita renderà divertente vivere questi momenti in futuro.

L’anno prossimo, o fra due anni, sarà un sottile piacere fare una ricerca combinata e mostrare all’incauto internauta che oserà sfidare la memoria della mia casella la sfilza di messaggi tutti uguali che mi ha inviato nel corso del tempo. Sarà una piccola vendetta d’effetto, una ribellione alla banalizzazione e alla standardizzazione degli auguri natalizi; la tecnologia nasce per facilitarci la vita, ma gli usi che possiamo trovare sono sempre molto più fantasiosi di tutti quelli immaginati dai progettisti :)

8 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Luca
     scrive: 

    Concordo, gli auguri di xxxx (inserire qui qualsiasi festivita/occasione/altro a piacere) inviata dai vari branchi di mammalucchi sparsi per il mondo sono pura immondizia.

    Pensate che bannare tutti i messaggi aventi contenti le parole natale/auguri/buone feste/etc e bannare tutte le email non di solo testo sia stato sufficente a impedire ai classici UTONTI di intasare il mail server aziendale con tale porcheria? Ovviamente no, ma la chiusura dell’SMTP sulla LAN si!

    Come ho goduto a vederli in preda a crisi depressive quando leggevano il messaggio “Il server SMTP ha rifiutato la connessione”

  • # 2
    michele
     scrive: 

    per quanto mi riguarda lo spam è quello pubblicitario e basta di certo non colleghi o amici che mandano mail di auguri ci mancherebbe altro… e cambiate sti mailserver se si intasano per così poco…

  • # 3
    Lanfi
     scrive: 

    Sarò un eremita ma io non credo di aver mai mandato la stessa mail a più di due persone. Figuriamoci poi le catene….come le vedo le cestino.

    Ah…buon natale a tutti :).

  • # 4
    Tambu (Autore del post)
     scrive: 

    michele, tu hai pochi colleghi vero? :)

  • # 5
    Tasslehoff
     scrive: 

    x Michele, non si tratta di mailserver che si intasano per poco… fosse poco poi il traffico.
    Io quasi quasi spengo tutto mando i clienti a pascolare e migro tutto su google apps, non hai idea della quantità industriale di traffico che fa un mta con anche solo un paio di centinaia di mailbox sopra, roba da ribaltarsi dalla sedia ogni volta che arriva la fattura della server farm con il saldo del traffico extra :(((

    Il problema è che la gente considera la posta elettronica come un servizio scontato, che deve funzionare sempre e che si può usare per fare tutto, dall’archiviazione di file alla condivisione di quantità industriali di dati.

    Sogno un ritorno alle mail di solo testo con 2MB di allegato max, una quota di una cinquantina di MB e il rifiuto automatico per tutte le mail con più di 10 destinatari totali…

  • # 6
    Zawa
     scrive: 

    Proprio oggi m’è arrivato un powerpoint da 6Mb su un vecchio indirizzo che mi ha riempito la casella da 10Mb.
    Cancellato senza nemmeno aprirlo.
    E son già tre giorni che la mail dell’univ si riempie di auguri.
    Io quest’anno ho abolito il natale. Mail di auguri sono se strettamente necessarie.
    E assolutamente personali.

  • # 7
    michele
     scrive: 

    beh mettiamolo così io ricevo circa una 30 di mailspam al dì tra viagra casinò e balle varie, QUESTO lo trovo insopportabile, per fortuna c’è spamihilator. In un paio di settimane ho ricevuto 4 o 5 mail di auguri dai colleghi, fate voi i conti, forse è una situazione fortunata la mia… certo il traffico generato dagli spammer di proffessione sia su un altro livello comunque

  • # 8
    Tambu (Autore del post)
     scrive: 

    c’è un problema fondamentale: lo spam viene filtrato più o meno automaticamente, gli auguri no. E mi ripeto: devi essere fortunato, o avere intorno persone con buon senso. A me di mail di auguri con allegati fantasiosi negli ultimi tempi ne arrivavano oltre 10 al giorno :-/

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.