di  -  martedì 17 marzo 2009

È singolare che nel 2009 in Italia, siano due personaggi rubati al mondo del varietà a dettare l’indirizzo legislativo della rete. Due personaggi che hanno peraltro dimostrato di avere le idee parecchio confuse tanto sulla rete stessa – mi riferisco all’intervento di Barbareschi circa Youtube – quanto sulla tecnologia – magistrale l’intervento della Carlucci sul consumo di elettricità dei PC, che renderebbe la “pirateria” economicamente non conveniente causa bolletta ENEL e usura del computer.

I due soggetti citati, hanno spinto (Carlucci) e si troveranno a valutare (Barbareschi), una proposta di legge intitolata:

Disposizioni per assicurare la tutela della legalità nella rete internet e delega al governo per l’istituzione di un apposito comitato presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Dietro all’altisonante genericità del titolo, si celano alcuni intenti piuttosto dirompenti, su cui molto si è discusso, fra cui quello relativo all’abolizione della possibilità di caricare su Internet qualunque genere di contenuti in anonimo, che siano testi (commenti), materiale fotografico o multimediale etc.

Non mi dilungherò sulla critica ai contenuti tecnici della proposta (per la quale vi rinvio altrove), la cui inapplicabilità tecnica ne fa un ulteriore, insensato, ingorgo per il già agonizzante sistema giudizario nazionale.

Non aggiungerò ulteriori elementi al ridicolo di cui i due personaggi citati si sono già coperti ogni qual volta sono entrati in merito tecnico.

Vorrei solo sottolineare quanto poco valga il criterio della competenza in Italia – da Levi a Urbani a Barbareschi, Carlucci, D’Alia – anche quando si tratti di legiferare sulle questioni più scottanti e potenzialmente esplosive legate ad un settore che sempre più porrà sotto il suo segno il futuro del paese.

Oggi, con Barbareschi a recitare maldestramente il ruolo di paladino dei diritti delle major e la Carlucci eroina della tutela contro la diffamazione a mezzo Internet (ma non esisteva già una norma?), della lotta alla pedofilia e alla “pirateria” – tutto in una legge! – sapendo che buona parte dei miei lettori conosce più di loro le rispettive materie di competenza, dovrei sentirmi ben rappresentato presso le istituzioni?

38 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Cosimo
     scrive: 

    Non vorrei fare un intervento politico, ma il tema è politico: quando maggioranza e opposizione accettano il principio antidemocratico della cooptazione in lista dei maggiorenti da far sedere nell’emiciclo parlamentare (l’ultima riforma elettorale prima del governo Prodi), eliminando persino il voto di preferenza, si verifica una strozzatura per cui i pochi (le segreterie dei partiti) decidono i nomi sui quali dovranno scegliere i molti (gli elettori). Sommato alle nostre “virtù” nazionali (familismo, perdonismo, matriarcato, senso del clan) da un sistema chiuso e illiberale in cui il potere tende a perpetuare sé stesso, eventualmente anche con l’uso di incompetenti.

  • # 2
    Sandman
     scrive: 

    bè io direi che è gravissima la situazione perchè oramai tutto sta convergendo con internet e quindi occorre x tempo dare regole più precise sulla pubblicazione, compravendita, diffusione di materiale, ecc… su internet e quindi ci vorrebbero davvero persone competenti che conoscono la rete meglio di chiunque altro e soprattutto che riescano a prevedrne in qualche modo lo sviluppo!!

  • # 3
    n0v0
     scrive: 

    domanda: dovrei sentirmi ben rappresentato presso le istituzioni?

    risposta: NO!

    soluzione: candidiamoci.. ;-)

  • # 4
    Nicola
     scrive: 

    #1
    Alle virtù nazionali aggiungerei anche Mafia…

  • # 5
    itjad
     scrive: 

    @n0v0

    Se ti candidi, e presenti un buon piano politico, ti voto!

    Almeno 6 un volto nuovo…..

  • # 6
    Gas
     scrive: 

    Mi vengono in mente solo 3 parole:
    Brivido, Terrore, Raccapriccio

  • # 7
    blackshard
     scrive: 

    Comunque è giusto che queste cose abbiano risalto.
    Se si fa una ricerca sulla rete, si scopre che la bozza del decreto di legge proposto dalla carlucci l’ha scritta il presidente di univideo – Unione Italiana Editoria Audiovisiva (sta scritto nelle proprietà del file doc). Quindi si può immaginare quali siano i contenuti di una legge di cui la carlucci è solo il prestanome.

    Il senatore d’alia poi in un’intervista su punto informatico ha dato risposte che definire fasciste è un complimento.

  • # 8
    The3D
     scrive: 

    Aggiungerei pessimismo & fastidio. Comunque ormai questo paese non mi stupisce + di niente. Se non ci fossero gli affetti a trattenermi avrei già cambiato aria da un pezzo.

  • # 9
    n0v0
     scrive: 

    x itjad

    ora ci penso… ;-) però, già un seguace l’ho raccattato!

    l’ ha fatta giusta Obama a puntare su internet per la preidenza, senza dubbio..

  • # 10
    Caterpillar
     scrive: 

    Vorrei ricordate a tutti di quando la Carlucci si mise a discutere di Fisica con degli affermati scienziati del settore ahuauhauhauhhua

  • # 11
    umberto
     scrive: 

    io dico solo che siamo nella ….. non è possibile che degli idioti come quei due abbiano la possibilità di decidere su questi argomenti a loro sconosciuti.

  • # 12
    Valerio
     scrive: 

    Questi personaggi sono fantocci e quanto meno ridicoli, portavoci di cose che non conoscono, facce per nascondere malghini:

    http://www.tariffe24.it/blog/adsl/entry/l_on_gabriella_carlucci_scopre

    Il disegno di legge la Carlucci è tanto se l’ha letto, questa si affianca alla grossa figura di merda fatta con Maiani. Mamma mia, perchè non possiamo scegliere noi gli imbecilli da far sedere li? W le preferenze.

  • # 13
    Banjo
     scrive: 

    Mi ricordo i vecchi titoli dei fumetti… “Nonna Papera astronauta”… “Paperino sindaco di Paperopoli”…
    Adesso abbiamo accostamenti ancor più inverosimili, “Carlucci & Barbareschi parlamentari”…
    E’ incredibile, questi due noti imbecilli possono ricoprire queste cariche solo in un Paese (delle banane) come il nostro.

  • # 14
    madmodmike
     scrive: 

    ommioddio….

    OMMIODDIO!

    Quello della carlucci e del consumo elettrico pirateggiando me l’ero persa XD

    Chissà come mai non ci sono commenti sull’intervento nel suo blog XD

  • # 15
    madmodmike
     scrive: 

    @Caterpillar: dammi almeno una fonte, ti prego XD

  • # 16
    Benedetto
     scrive: 

    Parlare, commentare, proporre e controbattere su argomenti che non conosciamo è purtroppo una tendenza estremamente diffusa presso le istituzioni (ma non solo). Numerosi figuri che occupano piccole o grandi poltrone si credono onniscenti, padroni di ogni materia: dall’architettura alla fisica passando per ingegneria, etologia e idraulica. E si permettono, tronfi del loro potere, di correggere professionisti dei rispettivi settori e modificare, senza alcuna cognizione, il loro lavoro.

    Attualmente, sto “discutendo” con un noto assessore della mia città (capoluogo di regione) che vuole mettere il becco sul mio progetto per il Comune. Senza alcuna competenza tecnica o teorica di design e senza conoscere le basi a monte del progetto, si permette di proporre modifiche formalmente sbagliate solo perché siede dalla parte giusta della scrivania. Sicuramente, in questo modo non rappresenta i cittadini ma impone solo il proprio ego.

  • # 17
    Guada88
     scrive: 

    @ 14#

    Io sarei molto tentato di fare un commento, con le cifre concrete di quello che spendo e ho speso per “scaricare illegalmente” ma non solo…
    Fare un commento tanto tecnico quanto pungente, da far vergognare la Carlucci quel tanto che basta da non riprovare a fare un commento del genere.
    Che ne dite?

  • # 18
    Eleonora Presani
     scrive: 

    Tra l’altro la Carlucci ha dato già prova di sé tempo fa intrattenendo una corrispondenza epistolare con niente popò di meno che Glashow, vincitore del premio nobel per la fisica, (http://dorigo.wordpress.com/2008/02/22/glashow-humiliates-carlucci-on-maianis-appointment/) per cercare di convincerlo che il suo collega Maiani, con cui ha pubblicato diversi articoli, aveva preso una cantonata nelle sue ricerche (http://www.gabriellacarlucci.it/2008/02/28/in-risposta-a-parisi/).

    Quell’episodio era veramente superbo, una soubrette che si mette a disquisire di fisica con un premio nobel….
    “only in Italy”…

  • # 20
    massimo m.
     scrive: 

    La carlucci in parlamento?
    e al ministero della sanita’ perche’ non hanno messo il dottor house?
    stiamo cadendo veramente in basso, ma non diamo la colpa al fatto che hanno tolto il voto di preferenza (cosa comunque indegna). tanto l’avrebbero eletta comunque anche col voto di preferenza. guardate a salemi, chi si sono eletti per sindaco!

  • # 21
    Andrea
     scrive: 

    Anche se fai un commento non viene mostrato… Ovviamente ha paura di un confronto. Povera Carlucci, con queste battute potrebbe tornare ad avere un futuro nello spettacolo… Comico ovviamente…

  • # 22
    Benedetto
     scrive: 

    @ 18#

    Non ci credo. Ho letto l’articolo della Carlucci. Possibile che non si renda conto di ciò che scrive??? Sono allibito e – oggi in particolare – ho proprio il dente avvelenato contro questa genia di saccenti incompetenti.

  • # 23
    Pio Alt
     scrive: 

    Il peggio è che su questo blog si parla solo della rete, dell’informatica, ma in altri argomenti ci sono sbagli altrettanto grossolani e assai più dannosi, soprattutto perchè sono concretamente realizzabili e saranno realizzati.

    Almeno la rete si difende con una tecnologia non accessibile proprio a tutti. Per fortuna che questi non ci capiscono nulla, altrimenti troverebbero il modo per far anche peggio.

  • # 24
    Redvex
     scrive: 

    dal blog della Carlucci
    “personal computer che ci permetta di scaricare velocemente materiale multimediale molto voluminoso non costa meno di 1000 €”

    Io ho smesso di leggere dopo quest’ultima perla.

  • # 25
    Arguggi
     scrive: 

    http://www.gabriellacarlucci.it/2008/12/19/i-pirati-informatici-spendono-di-piu/

    Sono allibito.

    Fa dei discorsi che non hanno ne capo ne coda.

    Un muletto dura ben più di 2 anni e costa ben meno di 1000 €. 300 Watt per un muletto?

    Facendo qualche calcolo:

    Se tengo il pc accesso per 10 ore al giorno SOLO per scaricare, scaricando a circa 200 kb/s ( neanche particolarmente veloce) riuscirei a scaricare 10 film da 700 MB al giorno. 365*10= 3650 film all’anno. Calcolando 200 Watt + 20 € per l’adsl 7 mega di Telecom e anche calcolando il supporto fisico che costerebbe 165( 550 DVD al prezzo di 0.30 € ognuno)

    150 € (Elettricità) + 240 € (ADSL) + 165 € (DVD) + 600/4 ( Muletto che dura 4 anni) = 705 € per 3650 film, un pc e una connessione adsl.

    ( Ovviamente sto cercando di dimostrare che i calcoli della Carlucci sono errati, non cerco di incoraggiare la pirateria XD)

  • # 26
    Riuzasan
     scrive: 

    Raga il problema è che senza soldi, con la vergognosa legge elettorale decisa dal centro destra ed appoggiata da DIni e Mastella, nessuno può più candidarsi liberamente perchè sono i capi partito a decidere in che posto di una lista ti piazzeranno.

    L’unica speranza in futuro sarà solo lo scendere in piazza e bloccare tutto come in Francia o in Inghilterra.
    Oppure fare come gli allevatori del latte che sono nfdati direttamente sotto Arcore e in 3 giorni hanno avuto un decretoad hoc: quando si dce, la paura.

  • # 27
    homero
     scrive: 

    la carlucci è una delle parlamentari che fa piu’ danni in assoluto, siede in parlamento soltanto perche’ ha sposato un generale della guardia di finanza…

    il fatto che per giunta faccia le leggi è terribile. non sa leggere ne scrivere parcheggia la sua porche sulle strisce e si atteggia a paladina dell’informazione….

    una tragedia da non dormirci la notte

  • # 28
    Folgore101
     scrive: 

    Non credo Antigoriu Masudda, sicuramente riuscirebbero a far danni anche a zappare la terra.

    Ho lasciato un commento sul suo blog ma non è più visibile, viva la libertà!

  • # 29
    Vita di un IO » Blog Archive » Carlucci e Barbareschi stanno per fregarci?
     scrive: 

    […] sto a riassumere le grottesche vicende che ci hanno condotto fino a qui perchè potete trovarle un pò ovunque tra i blogger nostrani, spiegate in maniera precisa, approfondita e con cognizione di […]

  • # 30
    Sandime
     scrive: 

    @ Redvex

    Io mi sono fermato molto prima, alla riga dei consumi del pc. La rete è piena di gente che scrive sciocchezze senza essersi adeguatamente documentata. Finchè si tratta di Tizio o di Caio….la cosa mi lascia abbastanza indifferente ma quando gli autori sono persone che possono influire su decisioni di ordine Nazionale….beh, un brivido mi corre lungo la schiena.

  • # 31
    tmx
     scrive: 

    quoto il commento #23

    la loro incompetenza è la nostra salvezza (per ora)
    grazie ad essa le loro proposte di legge, nelle parti in cui siano almeno comprensibili, sono inapplicabili.

  • # 32
    K. Wild
     scrive: 

    Ho appena postato questo simpatico post sul blog dell’ On. “caso umano” Carlucci , vediamo quanto dura :

    IDIOZIE!!!!!!!!!!

    Incredibili idiozie ma in fin dei conti il ruolo dell’idiota è comportarsi da tale,il problema è quando non rispettando più il suo ruolo,diventa “onorevole” e di conseguenza un problema per la società,che paga sulla propria pelle le stronzate che l’”onorevole caso umano” può fare.
    Le coglionate dell’ “onorevole” (termine abbondantemente squalificato da cerebrolesi come la Carlucci stessa o i vari Gasparri,La Russa,Barbareschi e via di amena (sub)umanità…) sono “delirio dell’ignoranza e dell’incompetenza” ma in un paese al contrario il piu idota fra gli idioti…comanda!

  • # 33
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    Ahaha già non c’è più… il form dev’essere finto.

  • # 34
    K. Wild
     scrive: 

    Alessio…sei sicuro?
    Io lo visualizzo ancora………!
    E sù da ben 20 minuti forse non hanno pagato il web master questi cialtroni (non mi stupirebbe)?
    :)

  • # 35
    K. Wild
     scrive: 

    OOOOOPS!

    L’ho visto ora “il suo commento è in attesa di pubblicazione”.

    Seeeeeeeeeee lo pubblicheranno subito!!!!!!!!!

    :)

  • # 36
    Mister24
     scrive: 

    Ho letto un po’ l’articolo della Carlucci, ma quei conti li ha fatti fare a Topo Gigio?

  • # 37
    K. Wild
     scrive: 

    Magari fosse Topo Gigio!!!!
    Più probabile sia il “super economo del Bagaglino” aka Giulio Tremonti!

    Brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr……

  • # 38
    Qualche riflessione sull’anonimato in rete - Appunti Digitali
     scrive: 

    […] sulle implicazioni dell’anonimato. Un problema i cui recenti “ambasciatori” (Carlucci in primis), animati da uno spirito perlopiù oscurantista e da una sana ignoranza in materia, […]

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.