di  -  mercoledì 7 maggio 2008

xobniChi fa uso intensivo dell’email sa bene che più passa il tempo, maggiori sono i messaggi email che si ricevono quotidianamente. Non necessariamente si tratta di spam, ma di vare newsletter cui nel tempo ci si iscrive che contribuiscono a creare confusione nella casella di posta.

Ho trovato molo interessante l’applicazione Xobni che installa una sidebar all’interno di Outlook e gestisce in automatico una serie di funzioni, che semplificano sensibilmente il nostro rapporto con la posta elettronica.

Xobni altro non è che una sidebar dinamica che propone informazioni rilevanti a seconda del messaggio di posta selezionato in Outlook. Offre grafici e statistiche relative alla corrispondenza con quel soggetto, in modo da avere in un unico colpo d’occhio un “riassunto” dell’andamento rapporto epistolare con un determinato soggetto.

Il vero punto di forza di Xobni è però rappresentato dalle funzioni di ricerca. Il software visualizza infatti in automatico tutti messaggi scambiati col mittente del messaggio selezionato in Outlook e, cosa molto interessante, navigare all’interno delle precedenti email nella barra di Xobni non fa mai perdere di vista il messaggio originariamente aperto in Outlook, facendo risparmiare parecchio tempo altrimenti perso a passare da una finestra all’altra.

Xobni integra poi tante altre funzioni interessanti come la creazione automatica di un profilo con indirizzo, numero di telefono e legami sociali per ogni persona con cui scambiamo email, creando una sorta di mini social network in locale, all’interno del nostro Outlook.

Invito gli incuriositi a vedere questo video, segnalando putroppo quanto indirettamente già detto in questo mio post: al momento Xobni è disponibile (in Beta) come plugin solo per Microsoft Outlook 2003 e 2007. Restano esclusi molti altri client di posta molto utilizzati (penso ad Outlook, Mail e Thunderbird) nonché altri sistemi operativi.

2 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Nicola Farina
     scrive: 

    La versione beta che ho provato due mesi fa aveva un grosso problema per noi italiani, non riconosceva il “R:” come oggetto di un messaggio di risposta.

    Impostando l’Outlook per utilizzare l’internazionale “Re:” risolve parzialmente il problema, perché la maggior parte degli utenti non lo fa.

    Segnalai allora al team di sviluppo il problema e mi risposero che l’avrebbero preso in considerazione.

    Sto cercando di capire se il problema persiste anche ora…

  • # 2
    belletto
     scrive: 

    Devo dire che l’idea è sicuramente interessante; lo sto utilizzando da ieri e l’indicizzazione degli elementi di posta è decisamente valida.
    Le ricerche sono snelle e gli elementi concatenati facilmente ricercabili.
    Confido su uno sviluppo florido del tool !

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.