di  -  mercoledì 22 settembre 2010

Com’era ampiamente prevedibile, a seguito del “crack” (presunto, in quanto sappiamo che è stato ottenuto tramite tecniche di ingegneria sociale) della console di casa Sony, sono cominciate a circolare le copie integrali dei giochi che possono essere lanciate dall’hard disk interno o addirittura da uno esterno (con delle limitazioni al momento, dovute all’uso di FAT32 come filesystem).

Tralasciando i classici discorsi sulla protezione e sulla pirateria, di cui abbiamo spesso parlato su queste pagine, è interessante notare come Sony avesse scelto il BluRay probabilmente pensando anche all’enorme capienza e al costo dei supporti vergini, che avrebbero potuto scoraggiare la diffusione delle copie.

Certamente un masterizzatore costa ancora troppo rispetto a quelli a disposizione per i DVD (che si trovano ormai a poche decine di euro), e lo stesso discorso vale per i supporti. Quindi questa strada sarà difficilmente percorribile ancora per un bel po’ di tempo, in quanto è necessario che una tecnologia si diffonda per ottenere un progressivo abbassamento dei prezzi.

L’unica soluzione rimane quella dell’hard disk, che ormai da tempo risulta anche la più economica. Un disco da 2TB acquistato per poco più di 100€ è quasi più conveniente persino dei DVD in termini di rapporto capacità / costo, e letteralmente straccia i BluRay su questo campo. Senza contare che risulta anche più pratico (occupa poco spazio), più veloce, ci si può scrivere, e non è limitato a una sola tipologia di informazioni.

Non è, quindi, un caso che questo sia diventato il medium d’elezione per chi, avendo a disposizione una Playstation 3 crackata, avesse deciso di fare incetta di giochi. Basta una rapida ricerca, e lo si legge tranquillamente in diversi forum su quest’argomento di discussione.

Il deterrente maggiore potrebbe essere rappresentato dalla dimensione dei giochi che, con le linee ADSL non particolarmente prestanti in diversi paesi al mondo, avrebbe potuto limitarne la diffusione. Ma ci sono due considerazioni da fare: il P2P va avanti lo stesso, grazie ai provider che offrono banda larga anche in uscita e che, quindi, possono “servire” anche i “parenti poveri” (che hanno una buona banda in entrata, ma scarsa in uscita).

Soprattutto l’elemento fondamentale rimane la capacità effettiva dei giochi. E qui molti avranno delle sorprese: sembra che la stragrande maggioranza, infatti, occupi molto meno degli 8,5GB massimi di un DVD doppio strato, giusto per fare un confronto diretto col predecessore…

Quello che, secondo Sony, avrebbe dovuto portare contenuti estremamente ricchi e inimmaginabili prima, ponendo un netto solco col “passato”, alla fine è un mezzo decisamente sottoutilizzato, quasi vuoto se pensiamo ai 25GB teorici della versione normale e, soprattutto, ai 50 di quella a doppio strato.

Ovviamente non è tutto così (lo sottolineo nuovamente), essendoci delle pregevoli eccezioni. Tanto per citare un paio di illustri nomi, Metal Gear Solid 4 occupa circa 24GB (un disco a singolo strato quasi del tutto pieno), mentre Finaly Fantasy XIII ben 40 (ne serve uno a doppio strato).

Ma c’era da immaginarselo, considerata la mole di filmati utilizzati, e l’audio non compresso. KillZone 2, invece, richiede 12GB, essendo la componente non interattiva meno presente. Fa sorridere, poi, WipeOut HD, che a malapena riesce a sfiorare i 2GB: le texture ad alta definizione dove saranno finite?

Singolare è una delle ultime uscite, Formula 1 2010, che nella versione PS3 occupa 3,6GB, mentre per la XBox 360 6,1GB, e infine per PC 8,2GB. Bisogna, però, considerare che nei giochi per la 360 è d’uso il padding del DVD, cioè aggiungere file contenenti roba inutile, in modo da far posizionare verso l’esterno del disco quelli che fanno parte effettivamente del gioco, area questa in cui il lettore DVD arriva alla massima velocità (12x). Rimane in ogni caso il dato troppo “leggero”, che può lasciare l’amaro in bocca.

Tutto ciò non è indice di scarsa qualità (un bel gioco non richiede necessariamente parecchio spazio), ma semplicemente frutto di un compromesso raggiunto dalle software house per arrivare alla famigerata scadenza e, soprattutto, rientrare nel budget allocato per lo sviluppo del gioco, rientrando il più presto possibile dagli investimenti.

Non bisogna stracciarsi le vesti davanti a quello che può sembrare uno scandalo (lasciare il supporto per lo più vuoto), perché bisogna sempre considerare che le risorse sono limitate e che realizzare gli asset del gioco, gli scenari, eventualmente i filmati, e la relativa fase di test, tutto ha un costo. Pensare di riempire tutto lo spazio semplicemente perché esiste è privo di senso pratico, e personalmente lo ritengo anche puerile.

Irrealistico soprattutto perché non ci si rende conto dei vincoli imposti dalla piattaforma. Una console con 512MB di memoria (nemmeno tutta utilizzabile, visto che una parte è riservata al sistema operativo) non la si può farcire di contenuti a proprio piacimento.

Tanto per fare un esempio, supponendo di avere a che fare con un gioco realizzato a livelli (o scenari che dir si voglia), e di considerare l’intera memoria a disposizione dove ogni volta viene caricato un livello, un DVD doppio strato ne conterrebbe 17, mentre un normale BluRay 50, e uno doppio strato ben 100.

Secondo voi un’azienda si può permettere di realizzare anche “soltanto” 17 livelli? Quanti artisti sarebbero necessari per modellare il tutto? E quanti betatester per la sessione di Q&A? Decisamente troppi, e il gioco richiederebbe parecchio tempo e ingenti somme per essere portato a termine. Spese che poche software house si possono o si sono potute permettere…

Ovviamente l’esempio è un po’ forzato, perché ci sono giochi che caricano dati man mano che si procede (l’Unreal Engine 3 è l’esempio più noto di engine che supporta il cosiddetto streaming), ma non dobbiamo dimenticare che in ogni caso questi contenuti vanno creati e testati, per cui rimangono sempre in piedi i limiti di cui sopra.

Per concludere è necessario aggiungere qualche considerazione. Il lettore BluRay della PS3 è soltanto un 2x, per cui la velocità è circa la metà di un DVD 12x; inoltre ha un seek time superiore.

Ciò ha comportato che, per ridurre i tempi di caricamento, l’installazione su hard disk sia praticamente obbligatoria per i giochi (alcuni la richiedono espressamente per funzionare), eliminando uno dei tipici vantaggi delle console (“inserisci il supporto e gioca“).

Inoltre lettore BluRay e hard disk in dotazione hanno fatto lievitare i costi sia di produzione (estremamente elevati all’inizio) che agli utenti finali (in particolare per gli europei, che hanno pagato ben più dei “cugini” giapponesi e americani per lo stesso hardware).

Dopo queste riflessioni ripropongo, quindi, la domanda che fa da titolo all’articolo: per giocare con questa console va bene il BluRay o, tutto sommato, il DVD sarebbe potuto bastare?

103 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Cael
     scrive: 

    Personalmente credo che il futuro sarà su pendrive, dovo con un po di logica su può impedire la copia e si hanno ingombri minori, tempi di caricamento maggiori, e dimensione del supporto variabile in base al gioco. E’ arrivata l’ora di decretare la morte dei supporti ottici.

  • # 2
    dAvox
     scrive: 

    WipeOutHD ricordo che è interamente scaricabile dallo Store quindi la sua dimensione non mi pare poi così ridicola visto che è pensato per la distribuzione in DD.
    Per il resto sono d’accordo, i BD serve solo per filmati e audio HD, scrivere talmente tanto codice da occupare 25/50GB è impensabile

  • # 3
    Emanuele Rampichini
     scrive: 

    Personalmente credo che il futuro sarà su pendrive

    Personalmente nel futuro vedo il digital delivery. È notizia odierna che per quanto riguarda il PC negli USA ha sorpassato il mercato retail.
    Concordo che per quanto riguarda lo storage personale i supporti ottici avranno sempre meno mercato. Le volte in cui ho inserito un disco nel mio portatile negli ultimi 6 mesi si contano sulle dita di una mano.

  • # 4
    iMontagnino
     scrive: 

    per il confronto con le versioni pc faccio ricordare una cosa…
    se installo F1 2010 come nell’esempio, su un PC avrò le texture basse/medie/alte mentre su PS3 sono o per 720p o 1080p, considerate medio/basse rispetto alle 1600p per pc. E generalmente per 1080p sono solo alcune, le altre tipo sfondi lontani o dettagli minori rimangono per 720p che l’occhio le nota meno, o peggio che il 1080p sia solo un interpolazione real-time delle 720p. Quindi è chiaro come su PC debbano essere presenti più dati ripetto ad una console dalla configurazione hardware immutabile. Conta molto anche la complessità del gioco stesso. Wipeout HD ad esempio ha molti spazi “vuoti”, le texture della pista si ripetono lungo tutto il tracciato e vengono usate anche per altre piste. idem vale per alberi/palazzi di sfondo…
    F1 2010 ha comunque piste dalle ambientazioni tutte diverse che comporta un numero di texture maggiori.

  • # 5
    Gurzo2007
     scrive: 

    concordo con l’articolo…alla fine i giochi che davvero sfruttano un bd sono quelli che fanno uso massiccio di video fullhd e audio non compresso…la morale della favola è che si ha un hw sotto dimensionato alla capacità di archiviazione…

    il bd su ps3 è servito a ben altro :)

  • # 6
    Pikazul
     scrive: 

    Ma le pendrive non riscrivibili, a parte la capienza variabile, cosa avrebbero di diverso dalle vecchie cartucce nintendo?
    Il futuro di Cael sembra più un ritorno al passato se devo essere sincero.

    Personalmente concordo con Emanuele Rampichini, il futuro è il DD, io su PC già mi servo quasi esclusivamente con Steam, e il costo degli HD da console è stato tenuto artificialmente alto perchè considerati optional, ma costruiti in massa potrebbero costare pochi spiccioli. Anzi, le console potrebbero anche sfruttare un meccanismo ibrido HD/SSD per velocizzare il gioco in esecuzione con la cache a stato solido.
    Inoltre DD e licenza legata alla persona significa morte del mercato dell’usato, un’altro obbiettivo che sta MOLTO a cuore agli sviluppatori.

  • # 7
    wdasm32
     scrive: 

    non è vero la versione xbox 360 di f1 2010 se la estrai e la metti su hd occupa 4,6 Gb. Per la risposta è logico che un dual layer sarebbe andato perfettamente bene . ma la scelta del blu ray è l’arma in più per chi vuole un centro multimediale e non una console. Adesso che si estraggono le immagini si può vedere l’inuilità completa di quel supporto.

  • # 8
    Luigi91
     scrive: 

    Avrebbero potuto usare il BD solo quando necessario (cioè nella maggior parte dei casi), però questa scelta avrebbe probabilmente messo a rischio la sicurezza della console (o meglio la piratabilità della stessa). Credo che la scelta di usare sempre e comunque il BD sia quindi una questione di sicurezza, e infatti se non vado errato la console resta ancora inviolata da questo punto di vista (i giochi pirata partono da HD ma non da disco, giusto?)

  • # 9
    Kabubi
     scrive: 

    Ma perchè qualcuno credeva che i giochi (salvo quei 4-5 che su altre console diventano multi disco) occupassero lo spazio di un bd?

  • # 10
    TheKaneB
     scrive: 

    …e io che facevo i salti mortali per far rientrare 130 schermate e 60 personaggi 3D dentro una cartuccia da 64MB… XD

  • # 11
    goldorak
     scrive: 

    Il costo di un videogame e’ determinato in larghissima parte dagli asset artistici. Quello che viene speso per il motore grafico, l’AI, etc… e’ niente in confronto a quello che paghi per la componente artistica. Se un gioco dovesse occupare 25 GB/50 GB in termini di asset artistici, lo paghereste 200 € o piu’ invece dei 60-70 €.

  • # 12
    Lorenzo
     scrive: 

    se questi sono i dati di utilizzo reale dalla prossima generazione si torna alle cartucce come modo di distribuzione fisico…per allora è molto probabile che i costi siano tali da poter infilare 20-30gb di materiale (che per le ragioni esposte nell’articolo sembra essere una dimensione sufficiente al 95% dei giochi di qui a 2-3 anni) su cartuccia a costi concorrenziali col BR (ma con possibilità di crescita man mano che la tecnologia avanza ed i prezzi calano). Poi ci sarà anche il DD ma non credo che di qui a due anni i tempi siano maturi per concepire una console completamente scollegata dai supporti fisici…o meglio per arrischiare un investimento di svariate centinaia di milioni di dollari. Il medium fisico ci sarà ancora e, preponderante o meno che sia per la distribuzione dei contenuti, a parare mio non sarà un disco ottico.

  • # 13
    Rob83
     scrive: 

    E’ chiaro che i giochi multipiattaforma non possono sfruttare tutto lo spazio del blu ray disc perchè le software house devono assecondare il supporto delle console della concorrenza che monta ancora il DVD9.

    Per vedere le capacità del Blu Ray Disc sfruttate suggerisco all’autore di questo articolo fazioso di andare a controllare lo spazio occupato dalle ESCLUSIVE PlayStation 3 ovvero Uncharted 1 e 2, Resistance 1 e 2, Motorstorm 1 e 2, Heavy Rain, God Of War III, InFamous 1 e 2, Little Big Planet 1 e 2, Final Fantasy Versus XIII, Metal Gear Solid 4 lo avete detto, Final Fantasy XII anche, ma soprattutto Gran Turismo 5 in uscita tra 2 mesi che dovrebbe occupare ben 2 Blu Ray Disc !

    Il DVD poteva bastare si ma solo per i giochi multipiattaforma, le esclusive per distaccarsi in termini qualitativi e non solo hanno dimostrato e stanno ancora dimostrando di necessitare del Blu Ray Disc.
    Lunga vita al supporto ottico, il digital delivery va bene solo per i giochi a basso budget.

  • # 14
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    In effetti l’articolo è talmente fazioso da aver citato 3 esclusive Sony che non fanno parte dei “poveri” (di spazio).

    Per il resto, credo che dovresti leggerlo meglio. Magari soffermandoti alla voce “filmati e audio non compresso”…

  • # 15
    Rob83
     scrive: 

    Ho letto benissimo, ti sfugge il fato che il Blu Ray Disc serve proprio per non dover comprimere i filmati e l’audio in favore della miglior qualità possibile sia video che audio !
    E’ chiaro che comprimendo si possono far entrare in un DVD si ma perdendo qualità sia video che audio !

  • # 16
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Non ho mai visto di buon occhio i filmati nei giochi, fin dai tempi del CDTV (se lo conosci).

    Ho sempre preferito l’uso dell’engine dello stesso gioco per queste parti non interattive.

    Per quanto in un gioco preferisco che siano assenti o ridotte al lumicino, proprio perché da un gioco mi aspetto, e personalmente voglio, interattività, e non passività.

  • # 17
    TheKaneB
     scrive: 

    @Rob83: al massimo puoi lasciare l’audio non compresso, non il video. La compressione del video è sempre necessaria (prova a vedere quanto occupa un singolo frame a 1920×1080 con 4 bytes per canale, e poi moltiplicalo per almeno 30 frames per ogni secondo, sono 237 megabytes al secondo… significa un Giga ogni 4 secondi e mezzo di video). Non basterebbero dischi di svariati terabytes per ospitare una banale scena introduttiva di pochi minuti…

  • # 18
    Rob83
     scrive: 

    Ecco è un tuo giudizio personale ma non lo spacciare per verità assoluta !

    E comunque non è solo questione di filmati compressi o audio, spesso l’intera struttura di un gioco funziona meglio con ampio spazio disponibile su disco, ad esempio nei freeroaming, nelle avventure,ecc..
    Il DVD9 ormai è superato e limtante altrochè

  • # 19
    Rob83
     scrive: 

    @TheKaneB

    Ovviamente si parla di “minor compressione video” si utilizza un algoritmo migliore che in sostanza comprime meno ma occupa più spazio ovviamente

  • # 20
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @Rob73. Ho sempre usato la prima persona singolare, e se la lingua italiana non è un optional, qualcosa vorrà pur significare…

    Quanto al resto, nell’articolo spiego proprio perché oltre ai filmati e all’audio non ha senso estendere il discorso agli asset, soprattutto in relazione all’hardware della console.

    Come, tra l’altro, ti è stato detto da altri lettori (alcuni dei quali sviluppano videogiochi).

  • # 21
    Sam
     scrive: 

    Visto che il prezzo “e’ li” tra XBOX 360 e PS3 ma che con la PS3 posso leggere film in BD e BD3D e senza costi aggiuntivi ma solo con updates del firmware, mettiamoci pure che PSN non l’ho pagato, direi che il valore aggiunto dal BD non e’ di poco conto.

  • # 22
    asdo
     scrive: 

    cosa intendi con: -a seguito del “crack” (presunto, in quanto sappiamo che è stato ottenuto tramite tecniche di ingegneria sociale).

  • # 23
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @Sam: OK, ma il titolo dell’articolo recita: “Giocare con la PS3″. ;)

  • # 24
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @asdo: intendo che non c’è stato un crack vero e proprio, ma si è arrivati alla situazione attuale grazie a un tizio che, raccontando qualche storiella ad arte, s’è fatto passare una speciale chiavetta USB da un dipendente Sony, che serviva a “sbloccare” la console.

  • # 25
    Rob83
     scrive: 

    Il problema della maggior parte degli sviluppatori MULTIPIATTAFORMA è spremersi poco per ottenere molti soldoni facili con l’ormai abusato Unreal Engine 3 che per altro pecca in molti aspetti, illuminazione soprattutto.
    Il problema reale è questo, ma per favore non dite che il DVD basta per la PS3, perchè la mortificate.
    Le console si vendono e si differenziano dalle altre per le esclusive e queste devono distinguersi dai multipiattaforma e per farlo in casa Sony hanno diciso di puntare forte sul Blu Ray Disc.
    Per non parlare poi della comodità delle collection in HD che stanno per uscire o sono uscite: GOW Collection HD, Sly Collection HD, ICO e Shadow of the colossus HD, Prince of Persia trilogy HD, Splinter Cell Trilogy HD, ogni collezione inserita in unico disco.
    Altro vantaggio del BD.

  • # 26
    Cael
     scrive: 

    @Rob83

    Abbiamo capito che devi giustificare in qualche modo i soldi che hai speso per la bistecchiera, ma il dato di fatto è che il BD è completamente inutile per i giochi, a cominciare dal suo basso transfer rate e dal pessimo seek time (problemi della PS3, ma del BD in generale per una questione di fisica).

  • # 27
    Cael
     scrive: 

    Dimenticavo, tanto inutile che obbligano ad installare sull’HD. Davvero utilissimo…

  • # 28
    Cipollino84
     scrive: 

    @ Rob83
    Il vantaggio di avere una trilogia in un solo supporto è comodissimo ed è pure un ottima idea, ma per il resto il BD sulla play lo vedo bene solo per i film hd.
    Concordo con Cesare quando dice che i filmati è meglio che siano creati con il motore di gioco, non ha più senso creare filmati in CG
    quando con gli ultimi motori grafici si ottengono risultati più che
    ottimi e secondo me più belli (es: crysis, Mass effect) utilizzando meno della metà dello spazio disponibile.
    Poi scusa, la maggior parte dello spazio su un supporto di un gioco
    escludendo i filmati, è occupata dalle texture, mi spieghi come potrebbero fare gli sviluppatori a riempire un supporto con texture ad alta risoluzione e poi darle in pasto ad una macchina con solo 256Mb di ram dedicata alla grafica? Infatti se fai caso, i giochi PC
    sono quelli che occupano più spazio nei supporti ottici, giustamente ,perchè hanno texture a più alta risoluzione rispetto alle console,non voglio insinuare le console non siano buone macchine da gioco (anzi!!), ma quanto che su pc, il fattore Ram e molto superiore (di norma 1Gb dedicata alla Gpu).

  • # 29
    Nat
     scrive: 

    Dal punto di vista del puro gaming, il dvd sarebbe anche bastato e avrebbe consentito di ridurre i costi di produzione (rendendo da subito la console + concorrenziale).
    Pero’ ho l’impressione che sony volesse lanciare sul mercato una console multifunzionale, con una grande attenzione anche al cinema.
    In questo senso penso che il blue-ray sia stata una buona scelta, in una realta’ di mercanto in cui il lettore blue ray resta ancora piuttosto costoso, la ps3 si presenta come una buona soluzione anche in quel senso.
    Anche il supporto 3d che proprio nei recenti aggiornamenti firmware e’ stato “migliorato” sembra rivelare l’interesse di sony per questo settore.

    Riguardo allo spazio inutilizzato dei blu-ray la cosa che piu’ mi da fastisio e’ la mancanza del multilingua in moltissimi giochi. Ricordo che ai tempi dell’uscita, sony dichiarava che con il blue ray non ci sarebbero piu’ stati problemi nel contenere audio e sottotitoli in tutte le lingue, evitando versioni localizzate (generalmente + costose per il cliente).

  • # 30
    Kabubi
     scrive: 

    @Rob83
    Unchy2 tolte le ridondanze necessarie ad evitare un installazione corposa occupa BEN 7gb come da iso scaricabile ;)

  • # 31
    bonzuccio
     scrive: 

    Perchè oltre a vederci i film in HD del noleggiatore e a non invogliare la pirateria per il costo del supporto ho praticamente lo stesso transfer rate o banda passante con velocità del disco di 6 volte inferiore rispetto a un dvd 12x
    e velocità di trasferimento costante sia che si stia sulla parte interna che esterna del disco.
    Vantaggi che porta tutto questo quando si riversa su hard disk:
    maggiore silenziosità
    maggiore affidabilità delle meccaniche (in linea teorica).
    A che serve un seek time maggiore se i dati vengono riversati praticamente sul disco rigido? A niente.

  • # 32
    Cael
     scrive: 

    @Bonzuccio

    E allora a cosa serve avere 25 o 50GB di spazio se installi su HD? Vedi che il titolo dell’articolo è giusto? Il BD non serve per giocare.

  • # 33
    bonzuccio
     scrive: 

    Cael mi sa che non ci siamo capiti se rileggi quello che ho scritto magari ti ritrovi daccordo.
    Di certo non è la rivoluzione che passava tra CD e DVD ma comunque i suoi vantaggi li ha in termini strettamente di performance della macchina (se ci si mette in performance i concetti di affidabilità e silenziosità) oltre a quelli strettamente commerciali vari.

  • # 34
    Nessuno
     scrive: 

    Ma cosa si contesta qui? L’obbligo di Sony di usare BD per i giochi?
    E’ ovvio che tecnicamente il BD non è utile per la maggior parte dei giochi. Ma questo non ha alcuna importanza. Qual’è il problema scusate?
    I giochi che ne traggono benefici comunque ci sono, e l’uniformità del supporto può essere considerato positivo (a me che il BD sia per il 99% vuoto e un CD sarebbe bastato davvero non mi interessa, tanto lo avrei pagato uguale).
    Vorrei ricordare che oltre alla capienza, il BD ha anche vantaggi costruttivi per cui è più difficile danneggiarlo di un DVD.
    Anche su XBox comunque vi sono esempi di giochi su DVD multipli (e lì il problema diventa più grave perché non c’è un HDD di default su cui installare) ed è chiaro che alcuni altri siano stati tagliati nei contenuto per evitare il multi disco.

    La questione delle memorie solo leggibili come sistema di distribuzione è ovviamente ridicola. A parte essere, come ha già detto qualcuno, un ritorno agli anni ’80, ha un costo che è improponibile rispetto a quello di un disco ottico stampato (che sia DVD o BD).
    Quanto credete che costo un supporto ottico stampato? E una ROM da 8-16GB programmata (notare questa ultima caratteristica, mica che le ROM crescono già programmate su alberi al silicio).

  • # 35
    mede
     scrive: 

    la risposta alla domanda posta in maniera facile è facile a sua volta: per giocare bastava il DVD. il blu ray è stato ed è tutt’ora un peso enorme per la console, ma è stato un prezzo da pagare per sony per vincere la battaglia del nuovo formato ottico. anche a distanza di pochi anni sembra comunque una vittoria di Pirro, il blu ray stenta a decollare perchè non si trovano applicazioni pratiche per il maggior storage del bluray, soprattutto per prodotti di massa per i quali il bluray è pensato.
    L’espansione del’HD è stata rallentata in parte dalla crisi e in parte perchè non è poi così vitale per la maggior parte delle persone. sony continua a dissanguarsi e a rincorrere mentre i suoi concorrenti hanno business in attivo e possono continuare a investire senza troppi rischi.

    la domanda dovrebbe essere: è servito il blu ray a chi ha comprato la ps3? (qualcuno l’avrà comprata per questo); oppure, è servito a sony piazzare il blu ray nella ps3? domanda più complicata.

    i discorsi sulla capienza lasciano il tempo che trovano a mio avviso, ai tempi della ps2 il dvd era certamente una buona scelta, ma il supporto era sovradimensionato e costoso per i giochi ps2 (proprio come oggi lo è il BR), ma era l’unica alternativa, anche se pensato per i film. il CD era certamente diventato obsoleto, infatti già molti giochi ps1 erano su più CD, limite che non è stato raggiunto con il DVD, proprio a dimostrare la sua non obsolescenza attuale rispetto al cd dei tempi della ps2. dunque a mio avviso il problema del BR è che viene usato poco per i giochi lascia il tempo che trova, il problema è che viene usato poco per i film! (al contrario dei DVD che quando uscirono e scesero un po’ di prezzo dopo un po’ presero piede ed erano una buona novità, oggi di certo rispetto ai BR non sono obsoleti ne verranno mai percepiti come tali dalle masse a mio modesto parere…)

  • # 36
    styleb
     scrive: 

    credo che il digital delivery sia il futuro in qualunque campo informatico, la possibilità di avere una serie pressocchè infinita di giochi, audio, e software in generale senza dover per forza avere un armadio dedicato allo scatolame dei cd-dvd sia la soluzione più vantaggiosa e comoda sia per l’aquirente: evita lo scatolame sia per il venditore:taglia la catena di un ottima percentuale consentendo prezzi minori.

    il raggio blu è ottimo per assurde moli di dati ma ahimè costano un rene il che la rende poco appetibile come piattaforma, pur avendo la possibilità di dare un bel calcio alla pirateria che sicuramente non ha la possibilità di aggiornare decine di migliaia di euro di hardware e vendere un dvd a 20€

  • # 37
    caronte83
     scrive: 

    diciamo le cose come stanno.
    ps3 è stato il veicolo principe della diffusione dei BR….+ che una console ha la struttura di altro(basti pensare al comparto grafico “come & quando” è stato assegnato….sony + che la console war(che nn ha vinto) ha vinto la guerra dei formati.

  • # 38
    caronte83
     scrive: 

    e ovviamente complimenti all’autore dell’articolo.

  • # 39
    Andrea R
     scrive: 

    Quasi quasi ci voleva un blue ray pure per il post.
    Comunque credo che il blue ray sia stato messo sulla ps3 per considerazioni diverse da quelle dei videogiochi.

  • # 40
    nv17
     scrive: 

    Sinceramente non capisco il senso dell’articolo, che non sta davvero in piedi. Punto primo, il fatto che
    on sia un caso che i giochi partano da HDD non c’entra nulla col costo dei supporti vergini: se fosse stato possibile creare fin da subito un backup loader funzionante coi BD-R l’avrebbero fatto, anche perché non stiamo parlando di 20 euro a disco, ma di pochi euro a supporto (più o meno il costo dei DVD-DL di marca un paio di anni fa, quando la modifica dell’xbox era ai primi vagiti). Secondo punto, la disamina piuttosto ridicola dello spazio occupato sui bluray: è ovvio che tutti i titoli multipiattaforma stiano tranquillamente su un DVD-DL, essendo sviluppati per funzionare ANCHE su 360. Basta osservare i giochi proprietari per vedere sfruttato il nuovo supporto: anche i 12gb di KZ2, che al redattore sembrano pochi, necessitano decisamente di un supporto BD. Non bisogna riempire un supporto per sfruttarlo, quando mai è stato così? Nel momento in cui si supera il limite fisico del supporto precedente, quello nuovo diventa de-facto indispensabile. Come dicevo all’inizio, fatico davvero a trovare un senso a questo articolo, basato su supposizioni del tutto infondate. Forse sarebbe stato meglio risparmiare tempo ed inchiostro.

  • # 41
    Fedewiico
     scrive: 

    Sony ha usato Ps3 per imporre il BR come successore del DVD.
    Ci ha rimesso nei videogames, ma ha imposto uno standard di mercato, e guadagna con le royalties su ogni film che acquistiamo in BR, oltre che con le royaltie sui lettori.

  • # 42
    nessuno
     scrive: 

    Non so dove voi acquistiate i vostri supporti vergini ma io i BluRay li trovo a meno di 2 euro l’uno (quelli da 25GB). Se questo è considerato “costoso” o una barriera tale da impedire la diffusione della pirateria allora ci deve essere qualcosa che non va nel mercato “pirata”.

  • # 43
    nessuno
     scrive: 

    e il costo degli HD da console è stato tenuto artificialmente alto perchè considerati optional

    L’HDD della PS3 è di serie (non un optional) ed è possibile montarne uno qualsiasi che si compra al supermercato. In questo caso la politica Sony è decisamente migliore di quella MS.

    Più che discutere sul fatto che il BD non sia sfruttato, chiediamoci perchè con la possibilità di avere il DD per un sacco di cose che non siano solo videogiochi, la console concorrente non ha un HDD di serie che permetta di usare il DD è se uno vuole usarlo deve sborsare una cifra assurda per qualcosa che invece potrebbe avere ad una frazione del costo (o a costo zero se ne ricicla uno da un portatile vecchio/aggiornato). Forse MS non ha ritenuto inizialmente che l’uso di contenuti al di fuori dei giochi potesse essere una cosa interessante per l’utente, esattamente come Nintendo ha fatto per la Wii (che però ha un tutto un altro target di mercato).

  • # 44
    Gurzo2007
     scrive: 

    @nessuno

    guarda che l’x360 senza hd è solo l’arcade…creata solo per chi è interessato a giocare, con un prezzo bassissimo…da quando è uscita c’è sempre stato il modello con hd integrato da 20gb poi mano mano salito come dimensione

    BD da 25 a 2,50€? beh si di marca infima(almeno sui siti italiani) e velocità 2x(circa 9MB/s)

    @nv17
    le poche esclusive che diciamo sfruttano il supporto si contano sulle dita di una mano…ma l’hw della console è sempre sotto dimensionato alle capacità del supporto stesso…e infatti viene riempito di video, audio multimultilingua e menate varie…ma la durata media sempre quella

    caso a parte è mgs4, se non ricordo male il video finale dura più di un ora

  • # 45
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @nv17: se non capisci il senso dell’articolo, beh, mi spiace per te. Altri non hanno gli stessi problemi…

    Quanto al supporto dei BD-R per le copie, penso che sia possibile. Come penso sia possibile poter sfruttare anche i DVD allo scopo.

    Ricordiamoci che il crack è roba recentissima, ed è già tanto che dopo 4 anni di commercializzazione dalla console sia arrivato. Specialmente considerando il come sia stato ottenuto.

    Infine ti faccio presente che il mercato della PS3 non è costituito quasi del tutto da giochi multipiattaforma. Ma anche considerando soltanto questi ultimi, il fatto che un gioco sia disponibile per altre macchine NON significa che debba occupare necessariamente poco spazio.

    In particolare, se consideriamo gli asset, beh, visto che c’è spazio si potrebbero riciclare quelli del PC, non pensi? Non lo si fa per una questione che ho spiegato molto chiaramente nell’articolo (per cui una rilettura non ti farebbe male): l’hardware della console che è limitato (d’altra parte stiamo discutendo di una console del 2006).

    Per il resto non c’è bisogno di partire con la lancia in resta per difendere il proprio acquisto…

    @nessuno: dimentichi di contestualizzare. Che il BD fosse una barriera è a dir poco lapalissiano, se consideriamo la commercializzazione della PS3, la quale risale al 2006.

    E’ chiaro che OGGI i supporti vergini si trovano a molto meno (ma a quel prezzo si trova spazzatura, e se uno vuol conservare bene i propri dati, si affida a soluzioni ben più costose), ma… sono passati QUATTRO anni e il supporto ha avuto una discreta (anche se non elevata, come sperava Sony) diffusione.

    Per il resto, concordo con Gurzo2007. A mio avviso il futuro è il DD, ma non passa certamente dal BD, quanto dall’HD, appunto. E l’HD (o memoria di massa, in generale) lo si trova anche nelle altre console…

  • # 46
    Nessuno
     scrive: 

    BD da 25 a 2,50€? beh si di marca infima(almeno sui siti italiani) e velocità 2x(circa 9MB/s)

    E’ chiaro che OGGI i supporti vergini si trovano a molto meno (ma a quel prezzo si trova spazzatura, e se uno vuol conservare bene i propri dati, si affida a soluzioni ben più costose)

    Ma avete mai usato un BD di questi per dire che è “spazzatura”?
    E avete una qualche base di confronto che dimostri che un Verbatim che costa 5 volte tanto è altrettanto migliore?

    Ah, non so quanti BD voi facciate al giorno, ma la scrittura i un 2x in background a me sinceramente non disturba più di tanto sia che ci metta mezz’ora o un’ora.

  • # 47
    mede
     scrive: 

    comunque il problema vero è che il supporto ottico ormai è proprio obsoleto, un tempo aveva senso perchè in pratica aveva una capienza maggiore di molti hard disk e se ne tollerava la limitatezza, ma oggi come oggi è diventato un vero problema.
    fosse stato per me e non per questioni industriali, avrei adottato l’HD-dvd, con l’accortezza di fare i supporti a doppia faccia e avrei realizzato i lettori con due testine, una sopra e una sotto per leggere entrambe le facce contemporaneamente. questo avrebbe permesso di avere lettori velocissimi da subito e con una tecnologia tutto sommato limitata e non costosi come il bluray. in ambito informatico e console questo supporto sarebbe stato ottimo, in ambito home entertainment avrebbe potuto portare l’HD anche leggendo una sola faccia del disco.

  • # 48
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Nessuno

    e si sai è come per i cd/dvd sotto marca…sono come quelli di marca LOL

  • # 49
    nv17
     scrive: 

    Stiamo parlando di due ordini di questioni differenti: un conto è chiedersi se sarebbe stata possibile una ps3 con lettore dvd, e qui la risposta sarà sicuramente positiva. Un altro è chiedersi se la ps3 con lettore bluray venga sfruttata, e qui mi viene da dire che è sì sfruttata, ma non tanto quanto potrebbe esserlo, e proprio a causa della zavorra 360. Nessun producer si sognerebbe di realizzare due versioni differenti di uno stesso prodotto, solo perché in una delle due console è disponibile una capienza maggiore. E gli assets per PC non sono utilizzabili per questioni di limitatezza dell’hardware. Avere delle texture da 4k non è però l’unico modo per riempire un supporto, e la Sony lo sta dimostrando tantissimo: guardate ad esempio i meravigliosi filmati di FFXIII, in grado di bucare lo schermo, rispetto a quelli infimi della controparte 360. Oppure i 12gb di killzone, i 24 di MGS4, o le tonnellate di megabytes che occuperanno le vetture di GT5. E’ indiscutibile che il lettor BD sia la forza della PS3, quella marcia in più che le permetterà, probabilmente, di durare per più tempo rispetto alla 360. Poi non dimentichiamoci l’assurdità di una soluzione di ripiego come quella di FM3 che, per problemi di spazio, ti costringe a dover copiare le macchine aggiuntive su HDD prelevandole da un altro DVD: semplicemente assurdo, specialmente per chi, come me, è un felice possessore di 360 da 20gb del day-one. Con questo non sto dicendo che preferisco la ps3, dato che molti titoli li gioco sul botolo con soddisfazione. Che non mi si venga però a dire che il lettore BD sia un surplus, dato che la Microsoft sta facendo letteralmente dei piccoli miracoli per riuscire ogni volta a farsi bastare quegli 8gb di spazio.

  • # 50
    Cael
     scrive: 

    @nv17

    puoi essere certo che non appena uno dei tre competitor lancerà sul mercato la nuova console, a ruota lo faranno anche gli altri. Il tempo di PS1 è passato da un pezzo e Sony con la batosta presa a causa del ritardo di PS3 difficilmente lascerà oltre un anno di vantaggio ai competitor se non vuole rischiare di fare la fine di Sega.

  • # 51
    mede
     scrive: 

    si ma anache dare la “colpa” alla 360 per il fatto che il blu ray non viene sfruttato, mi pare leggermente fuorviante. tant’è che in ambito PC si può tranquillamente andare oltre lo spazio del DVD, dunque se fosse solo una limitazione della 360 semplicemente la ps3 l’avrebbe surclassata permettendo multiplatform tra ps3 e pc e non 360 o con la versione 360 su 2 DVD. ma il problema non è proprio così, il problema è al 99% quello indicato nell’articolo, cioè che produrre questi contenuti costa una barca di soldi, e non conviene comunque. infatti gli sviluppatori si sono lamentati perchè tra i costi di sviluppo di un gioco ps2 e ps3 c’è un abisso. questo ha limitato fortemente gli investimenti e la “giocodiversità” disponibile in catalogo. vogliamo vedere quanti titoli erano disponibili per ps2 dopo 4 anni dall’uscita e vedere quanti ne sono nel catalogo ps3? non lo so ma mi aspetto che siano significativamente di meno. e comunque ad un maggior costo di produzione non dovrebbe corrispondere un maggior guadagno o maggior vendita.

    dunque la sony non ha dato agli sviluppatori quello che serviva loro, a loro serviva semmai un lettore veloce (come quello che ho proposto io in qualche post precedente) non più capiente, lo spazio non era una questione fondamentale. anche quei 3 o 4 titoli che hanno sfruttato la capienza del BR sarebbero potuti entrare in un DVD con un piccolo sforzo e nessuno si sarebbe mai reso conto della differenza, se non nella installazione più veloce. giustamente anche le limitazioni hardware fanno la loro parte, la ps3 ha un hardware per il quale lo spazio del BR è sovradimensionato, mentre la velocità di lettura è sottodimensionata. se la console gestisse texture più grandi e una risoluzione fullHD, allora lo spazio avrebbe davvero fatto comodo, ma la cosa avrebbe reso ancora più costosa la console e la produzione dei giochi.

    dunque come la si tira la si tira non se ne viene a capo.

  • # 52
    Nessuno
     scrive: 

    Cosa te ne fai di un sistema ottico ultra veloce quando hai un HDD di serie a disposizione?

    @Gurzo2007
    Forse dovresti rivedere cosa significa “di marca”. Alcune “sottomarche” usano gli stessi identici materiali per i propri prodotti di quelli “di marca”. Media code, questo sconosciuto.

  • # 53
    mede
     scrive: 

    @ Nessuno
    io non sono pregiudizialmente contro l’installazione ma con un lettore abbastanza veloce come quello che dicevo io si poteva proprio evitare di doverla fare, visto che comunque l’utente console è spesso e volentieri anche occasionale, e se ti vuoi solo fare una “partita al volo” a quel gioco non vuoi aspettare nessuna installazione che renderebbe l’esperienza d’uso un po’ frustrante e molto simile a quella PC in cui per l’utenza è normalmente più hardcore e bene informata e ogni tanto sei costretto a disinstallare qualcosa sapendo che per riusarlo dovrai reinstallare. la differenza delle console rispetto ai pc è sempre stata questa e in fondo si poteva mantenere anche per questa generazione, almeno in parte. l’installazione non rappresenta comunque un problema fondamentale a mio avviso, ma non è nemmeno tanto comoda, e comunque se è NECESSARIA, l’utilità del lettore più capiente mi è assolutamente incomprensibile.

  • # 54
    mede
     scrive: 

    e comunque semmai è l’hdd e l’istallazione a essere necessari perchè il lettore è troppo lento, non che non serva la velocità perchè c’è l’hdd… non ti girare la frittata. lol

    a e i supporti ottici sono come qualsiasi altro prodotto, quello da 1 euro vale quanto quello da 20 euro.
    aaah, the fine art of trolling.

  • # 55
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Nessuno

    e si peccato che con tutti supporti sottomarca provati…tra bruciature e letture impossibili non ne abbia trovato uno degno di nota…chissà perchè con quelli di marca queste cose non mi capitano…sfigato io LOL

    ovvio che so che il marchio si fa fare i supporti da altre fabbrichette…ma chissà perchè quelli venduti da certe marche non mi hanno mai fatto bestemmiare in aramaico

  • # 56
    Rob83
     scrive: 

    Giusto per umiliare ancora un pochino l’articolo in questione vi riporto lo spazio occupato nei BD dai seguenti giochi:

    Afrika 14,60 GB
    Ar Tonelico 3 22,80 GB
    Buzz The TV Quizz 16,5 GB
    Command and Conquer Red Alert 3 19.50 GB
    Darksiders 20 GB
    Dynasty Warriors: Gundam 2 18 GB
    Final Fantasy XIII 44,20 GB
    Forbidden Siren 3 Blood Curse 23 GB
    Folklore 15 GB
    God of War Collection 21,90 GB
    God of War III 40 GB
    Grid 15,80 GB
    Heavenly Sword 20 GB
    Heavy Rain 25 GB
    Lair 24 GB
    MAG 16 GB
    Modnation Racers 18 GB
    Railfan Taiwan High Speed Rail 35 GB
    Ratchet & Clank Future A Crack in Time 24,8 GB
    Ratchet & Clank Tools of Destruction 23 GB
    Resistance 2 23,70 GB
    Resistance Fall of Man 15,40 GB
    Star Ocean The Last Hope 24,20 GB
    Star Wars The Force Unleashed 20 GB
    Super Street Fighter 4 15 GB
    The Elder Scrolls Oblivion GotY Edition 20.80 GB
    The Orange Box 17,80 GB
    UFC 2010 Undisputed 35 GB
    Uncharted Drake’s Fortune 21 GB
    Uncharted 2 Among Thieves 23,40 GB
    White Knight Chronicles 16,20 GB
    White Knight Chronicles 2 16,20 GB
    Yakuza 3 21,80 GB
    Yakuza 4 21,70 GB

    Direi che non sono pochi i titoli che riempiono “abbastanza” il disco

  • # 57
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Di umiliante c’è soltanto vedere uno che per difendere il proprio acquisto riporta disperatamente solo quello che gli fa più comodo…

    Sopravviveremo anche a questo.

  • # 58
    mede
     scrive: 

    @ rob83
    scusami adesso ti faccio una domanda, pensaci bene prima di rispondere. Ma secondo te di quella lista di giochi che hai postato, quanti sono che non potevano entrare in un DVD-DL se avessero voluto farlo? è stato già spiegato anche nel post che c’è l’usanza di moltiplicare i file in modo da aumentare la grandezza del disco e rendere più difficile il lavoro ai pirati, e in parte per agevolare la lettura in caso di lettura dati in-game. alcuni saranno poi al limite farciti con altre cose o contenuti aggiuntivi che potevano forse stare anche in un secondo disco senza troppi problemi.

    e comunque, anche se fosse quale sarebbe l’utilità di avere un BR invece che due o tre DVD da installare (operazione praticamente necessaria comunque) che costavano una frazione soprattutto in una prima fase quando la console non vendeva proprio perchè costava troppo e la sony ci rimetteva?

    l’abbiamo già detto qual’è il motivo. andare a sostenere che lo spazio era necessario quando abbiamo già appurato che non lo era almeno per il 90% dei giochi mi sembra poco utile.
    so che FF13 era su 3 dvd per la 360. ma la cosa è solo un problema relativo se comunque va installato. e comunque basterebbe un minimo di acortezza per evitare di sforare così, perchè chi ha un minimo di dimestichezza capisce che se un videogioco di oggi pesa 20 giga senza video HD c’è qualcosa che non va nella fase di produzione. è praticamente impossibile sforare così a meno di non voler caricare una banca dati di effetti audio e non usare mai gli stessi, oppure texture randomizzate, non lo so sto inventando sinceramente ho difficoltà a pensare come creare un mostro del genere. è praticamente impossibile. e comunque niente vieta di comprimere tutto in uno o due dvd (come avviene nei PC) e spacchettare all’installazione, cosa che evidentemente siccome hanno il BR non fanno, ma non c’è alcuna necessità di avere i dati non compressi se comunque devi installare.

    ma le hai viste le texture della ps3? se il dvd va bene per il pc di oggi (e nessuno si lamenta) andava bene pure per le console del 2006-07

  • # 59
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Ma cosa vai a dire? Le texture vanno benissimo. Altrimenti i 12GB di KillZone 2 a cosa pensi che servano? :D

    E’ chiaro che quello spazio sarà stato utilizzato in maniera proficua, per migliorare la qualità del gioco, no?

    E poi oggi abbiamo scoperto che la vastissima ludoteca della PS3 consta di ben 34 (TRENTAQUATTRO) titoli, che tra l’altro occupano almeno 15 GB.

    Discorso chiuso, quindi. Non c’è altro da dire…

  • # 60
    Rob83
     scrive: 

    Ho riportato i giochi multipiattaforma ed esclusive che occupano una notevole quantità di spazio andando a giustificare l’utilizzo del Blu Ray Disc vuoi per comodità ma anche per NON PORRE LIMITI ALCUNI ai programmatori i quali sono costretti a mezzucci per splittare i giochi in 2 DVD9 talvolta elimando addirittura elementi di gameplay vedasi FINAL FANTASY XIII !
    Stessa cosa accadrà per RAGE ed altri.
    L’audio chi come me ha un Home Teatre 5.1 lo vuole in alta definizione o comunque di migliore qualità possibile non si accontenta di un Dolby Digital compresso !
    Vuole un DTS full rate oppure DTS 7.1 per le esclusive !
    Il DVD9 è limitante come per altro lo è anche la visione dell’autore dell’articolo in questione.

    Per il resto non devo giustificare nessun acquisto.
    Gioco anche su PC dal 1994 circa ad oggi e so benissimo come sono diventati.
    AD OGGI non ci sono più esclusive ed i giochi sono ottimizzati con i piedi per far comprare le schede video. (non potendo più puntare a vendere il software per via della pirateria dilagante ormai)
    In casa Sony puntano a far giochi in esclusiva con motori proprietari cosa sconosciuta alla concorrenza e per far questo serve ANCHE il Blu Ray.
    Ma no non serve basta il DVD ! certo per chi si accontenta !
    O pensando maliziosamente per chi i giochi non li compra ma li scarica !

  • # 61
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Ma quanti luoghi comuni e leggende metropolitane.

    Per fortuna che c’è Vauro che m’ha rallegrato la serata prima di andare a letto…

  • # 62
    Rob83
     scrive: 

    Non si tratta di luoghi comuni si tratta di essere smaliziati e non far finta di avere i prosciutti davanti agli occhi ma capisco che tiritiate acqua al vostro mulino perchè i multipiattaforma vanno per la maggiore e fanno più felici i programmatori pigroni e disinformati

    La risposta nel post 59 è un insulto all’intelligenza umana

  • # 63
    Rob83
     scrive: 

    Il paragone giochi/texture pc e console non andrebbe neanche sfiorato se uno osa definirsi programmatore

  • # 64
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Difatti nessuno l’ha fatto, se la lingua italiana e la logica non sono un optional.

    Sono state fatte altre affermazioni, e bisognerebbe pesare bene le parole quando si legge.

    Per chi è in grado di farlo, ovviamente, e non serve nemmeno essere un programmatore…

    Quanto ai luoghi comuni, proprio qui su Appunti Digitali sono stati diversi articoli sullo sviluppo dei videogiochi parlando di PC e di console, da professionisti che ne hanno spiegato bene i limiti e, appunto, le classiche leggende metropolitane che circolano. Fatti un giretto e documentati prima di fare affermazioni sulle ottimizzazioni che non stanno né in cielo né in terra.

    Infine sui multipiattaforma sono stati fatti altri discorsi, ma detto ciò dove sta scritto che un gioco multipiattaforma deve necessariamente essere più scarso di uno esclusivo?

    Anche qui la logica grida vendetta al cospetto della ragione e dei fatti. Parlando di fatti, alcuni titoli originariamente esclusivi per la PS3 sono poi stati portati su altre piattaforme, con risultati su cui ci sarebbe parecchio di cui discutere (trovi un articolo anche qui in cui ne ho parlato).

    Infine sulla mia risposta al commento 59, quello si chiama sarcasmo. Ma nasconde ovviamente un fondo di verità. Difatti hai preferito gridare allo scandalo tirando in ballo l’intelligenza piuttosto che entrare nel merito.

    Rispondi a questo: i 12GB di spazio di KillZone 2 per cosa sono stati utilizzati? Come mai c’è carenza di texture? E vogliamo parlare anche delle normal map?

    Visto che è stato utilizzato mezzo BluRay, potresti spiegarmi come mai IL gioco della PS3 (esclusiva che per 5 lunghi anni s’è fatta attendere come il non plus ultra che avrebbe spremuto all’osso la console) presenta quei grossolani difetti (ma non è il solo)?

    Rispondi, rispondi pure, e cominciamo a parlare concretamente della relazione fra spazio a disposizione nel tuo capiente BluRay, e l’hardware limitato della tua console. Che rimane tale a prescindere dal mezzo utilizzato (DVD, BluRay o HD).

  • # 65
    Rob83
     scrive: 

    Killzone 2 è nativo in 1080i è ovvio che le texture o altro possano risentirne rispetto ad un gioco fatto nativo in 720p

    FPS graficamente superiore a tutti quelli su console comunque, prova a dare una occhiatina agli effetti particellari e non solo alle texturone…

    P.S. Di sarcasmo è pieno anche l’articolo in prima pagina non serviva aggiungerne inutilmente altro.

  • # 66
    Nessuno
     scrive: 

    Scusa Cesare,
    ma che senso ha la tua provocazione?
    Quale problema ti pone il fatto che i giochi sulla PS3 siano distribuiti su BR invece che su 3 DVD? E? una crociata contro il nuovo formato ottico, contro Sony, o è un modo per sfogare la propria frustrazione perchè la tua XBOX360 aveva invece adottato il formato HD che ha perso (proprio per colpa della PS3)?
    Non capisco davvero.
    E’ il tuo articolo ad essere un insieme di luoghi comuni che cercano di creare polemica là dove in verità non si riesce a trovarne.
    E’ come scrivere: Ferrari 512 Fiorano – e’ davvero necessario che abbia 620Hp quando la velocità massima raggiungibile è 130Km/h che la macchina raggiunge in seconda… a che servono le altre 4 marce?

    Per l’installazione, è evidente che nessuno di voi ha mai provato una PS3. Sulla console vengono normalmente installati pochi GB (1 o 2) di materiale, mica un DVD completo. Il tempo per l’installazione non dura più di 5 minuti. Il discorso di copiare interi DVD per evitare di usare un supporto più capiente è davvero ridicolo e può essere applicato solo da chi non è stato lungimirante e si è accontentato di usare un sistema obsoleto che per raggiungere le velocità necessarie fa il rumore di un elicottero in decollo.
    Altri han ben pensato che alta risoluzione sia audio che video avrebbero trovato giovamento in un supporto più capiente. E’ una colpa meritevole addirittura di un articolo? Mah…

    Ah, per i BR, non so voi ma io con alcune “sotto marche” di problemi non ne ho mai avuti. Sarà che magari ho un masterizzatore migliore di un Samsung. E siamo onesti: stiamo parlando di copiare materiale coperto da copyright su un supporto: credete che sia davvero necessario spendere 10 euro per un BR di marca quando uno da meno di 2 euro fa la stessa identica cosa? Poi magari tra 3 anni non si legge più, ma a chi importa? Faccio in tempo a ricopiarlo 5 volte su altrettanti supporti nel tempo se proprio il contenuto non deve andare perso. E ci guadagno ancora.
    Il supporto BR non è certamente una barriera contro la proliferazione della pirateria.

  • # 67
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Nessuno

    forse tu ci metti le iso dei giochi della ps3…altra gente ci fa backup, con masterizzatore un attimo decenti e pretende che tale supporto duri nel tempo…non che dopo un anno non si legga una fava

    tu come rob non avete capito il senso dell’articolo…o non lo volete capire

    ci hanno smazzato l’anima che col bd i giochi sarebbero stati migliori…ma all’atto pratico visto che l’hw della ps3 è limitato come quello della rivale…alla fine non è cambiato niente…anzi ora devi installare il gioco perchè il lettore è lento, soffre di seektime( ed è per questo che nel disco viene messa ridondanza dei dati), ed hai giochi che ti durano come quelli della rivale, ma ti puoi vantare a fronte di giochi nativi a 720p o meno( i 1080p sono un sogno…solo pochi giochilli sono realmente nativi a quella risoluzione) dei video fullhd( ultra compressi) audio dts ultra mega 10.1( compresso anke quello)…morale non si è avuto niente in termini di guadagno lato giocatore, che si aspettava una longevità video ludica maggiore grazie a un supporto pià capiente…
    ma purtroppo per lui non si è fatto i conti che come detto da altri creare asset grafici costa, e per rientrare nei 60-70€ alla fine ti ritrovi giochi che potevano stare tranquillamente in un dvd…

    ergo il bd nella ps3 è stato inserito solo per la guerra dei formati hd per la fruizione di film

  • # 68
    nv17
     scrive: 

    E’ evidente come l’articolo sia stato messo alle corde. Non dico che sia da scartare in toto, perché contiene al suo interno alcune riflessioni interessanti. E’ vero ad esempio che se si fosse disposto di hardware più potente, l’utilizzo del BR sarebbe stato più ampio. Detto questo, però, il resto non ha grande fondamento. Torno a ripetere che non esistono solo le texture nei giochi, ma tanti altri fattori che possono necessitare di buone quantità di spazio a disposizione. Prendiamo GOW3, secondo voi si sono “divertiti” i Santa Monica ad occupare 40gb, o forse, contando anche la limitatezza dell’hardware su cui dovevano programmare, non è più probabile credere che sequenze incredibili come quelle iniziali richiedono diversi gb per essere trasposte su schermo dalla ps3? Magari su PC, a botte di 400mb di texture per volta, si sarebbero potuti occupare 8 gb, ma non così sulla macchina Sony. Vogliamo paragonare FFXIII della ps3 con quello della 360, che starà pure su 3 dvd, ma ha dei filmati blocchettosi da far paura. Una vergogna rispetto all’alta definizione del bluray, criticata universalmente da ogni recensione seria. Vogliamo ancora parlare dell’audio, come qualcuno ha fatto? Una bella traccia DTS full rate può occupare anche alcuni gigabytes. Vogliamo parlare dei modelli delle auto di GT5, che sicuramente occuperanno diversi giga? Qualcuno ha detto: “multipiatta non significa mediocrità”, e posso convenire. Sicuramente, però, significa impossibilità di sfruttare le peculiarità delle singole architetture, e questo è pacifico.
    A chi dice che si sarebbero potuti propinare cofanetti da 3/4dvd da installare, ricordo che la mia ps3, pagata 500 euro, aveva/ha “solo” 60gb di hard-disk, quindi non è che si possano copiare vagonate di dvd per poter giocare: vediamo di accendere il cervello prima di scrivere. Se poi mi dite che la sony avrebbe fatto meglio ad inserire un 500gb di default e un lettore dvd, vi direi di andare a vedere nel 2006 quanto costava un hdd per portatile da mezzo terabyte, e vedrete che si sarebbe risparmiato poco.
    Non dimentichiamo che un’altra supposizione infondata dell’articolo è quella che tira in ballo il backup manager volendo giustificare la necessità di installazione su hdd delle copie di backup col costo proibitivo dei BD-R. Vorremmo delle prove a sostegno di questa tesi, piuttosto debole. A parte i 100 euro del master bd, i supporti da 25gb costano come dei buoni supporti dvd-dl necessari per piratare su 360. Mi sembra MOLTO più probabile che non si sia ancora riusciti a realizzare un loader in grado di far partire i backup direttamente da lettore, e la prova è che per ora bisogna addirittura avere inserito un bd originale nel lettore per far partire il backup da hdd.

  • # 69
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Rob83

    normale che arrivi a 40gb se un gioco ha 11 lingue sullo stesso supporto come nel caso di FFXIII a parte le varie ridondanze dati LOL

  • # 70
    Cipollino84
     scrive: 

    @nessuno
    Come voglio ribadire, un supporto così capiente serve solo per i film hd.Per i giochi non serve. Ok per l’audio non compreso,ma come complessità poligonale e di texture di un gioco, non conta tanto il supporto ampio, quanto l’hardware su cui farlo girare…Si uno sviluppatore potrebbe riempire anche 25Gb di spazio con supertexture
    da 4K,ma poi come lo fai girare su un hardware obsoleto come quello di una ps3? (RSX=nvidia 7900gs 256mb RAM). Se montasse una GPU anche della serie 8800 della nvidia con almeno 1Gb di ram il discorso sarebbe diverso….ma non troppo.

  • # 71
    nv17
     scrive: 

    @Cipollino84
    E se per caso si volessero inserire filmati HD in un gioco? Tipo FFXIII? Che mi dici? Varrebbero a poco le tue argomentazioni. Tanto valeva che la Sony, nel 2000, per risparmiare, avesse inserito un lettore CD al posto del DVD, tanto i primi giochi stavano comodamente entro i 700mb. Con qualche sacrificio, avrebbero potuto splittare su 2/3 cd al massimo, e contenere i prezzi. Tanto all’epoca la “stupidaggine” di inserire un lettore in grado di leggere un supporto più capiente l’aveva fatto solo la Sega col Giga-Cd: dei veri folli. Pensiamo a quanto avrebbero potuto abbassare il prezzo della ps2, dato che i lettori dvd costavano sulle 800mila lire all’epoca. Non storcete il naso, perché state dicendo esattamente le stesse “boiate”. Ora, sicuramente una 360 avrà sfruttato meglio gli 8gb dei dvd, ma non per questo sulla ps2 rimase un corpo morto, dato che permise di avere molti filmati su FFX, sui vari MGS etc…E’ palese che chi sta criticando il BD della ps3 non abbia mai posseduto la console, o per lo meno non abbia mai giocato alle esclusive. Date fiato alla bocca, così, senza aver sperimentato la console. Inv ece, da parte mia, dato che le possiedo entrambe, posso dirvi onestamente che anche se gioco di più con la 360, che trovo un’ottima console, non toglierei mai e poi mai il BD dalla ps3, pensando ai titoli che mi ha fatto gustare, e che non sarebbe stato possibile trasporre su 360 senza rivoltarli come un calzino. A questa “benedetta” domanda del redattore, se sarebbe stata possibile una ps3 con dvd, rispondo di si: sarebbe stata possibile, cos’ come sarebbe stata possibile una ps2 con lettore cd. Ma una tale soluzione non avrebbe giovato a nessuno, né allora né ora. Magari sarebbe costata 100 euro in meno all’uscita, ma ci saremmo trovati di fronte ad un clone della 360, date le prestazioni solo leggermente superiori della ps3. Meglio la diversità, dico io, senza contare che nel 2007 la comprai come lettore BD principalmente. Poi, se ce la vogliamo contare sul fatto che un file merdosetto da 6gb in formato mkv monolingua se la batta alla pari con un bluray, per citare le recenti dichiarazioni di un dipendente Microsoft, siate pure liberi di crederci ;-).

  • # 72
    Nessuno
     scrive: 

    Allora,
    come già detto è ovvio che la capacità del BD è una esagerazione per i giochi. Questo non significa che l’uso di tale supporto non sia giustificato.
    GOW3 è monolingua (purtroppo) e quindi nei 40GB ce ne sta una sola.
    Chiunque lo abbia giocato (me compreso) si rende conto che la qualità di tutto il gioco è ben oltre la media dei giochi multipiattaforma e sinceramente non vedo in che modo si sarebbe potuto mettere tutto in un DVD-DL. Che poi esistano giochi che si possono scaricare anche dal PSN da 1 GB o meno, non significa che il BD sia senza senso.
    E’ quindi meglio avere un gioco su 3 dischi invece che su uno solo?
    E’ logico già porre dei limiti alle SH che vogliono sviluppare un gioco “ampio” in partenza quando se ne può fare a meno? Siamo ormai abituati al sistema Microsoft dove ogni anno si inventano limitazioni nuove per problemi che sappiamo saranno si ripresenteranno poco più in là nel tempo (limiti della gestione della memoria, con la famosa frase 640Kb sono una quantità di memoria che basterà per tutti, e le seguenti gestioni spezzetate delle partizioni HDD)?
    Ricordo che già esistevano giochi multidisco anche per PS2. Ovviamente è chiaro che il DVD è diventato ormai un limite, e Sony ha pensato di superarlo. Magari ha fatto il passo più lungo della gamba nel 2006, ma già oggi si vede che molti giochi ne stanno approfittando.
    Ovviamente se ci si limita all’Unreal Engine 3 e al semplice rimpiazzo delle texture da un capitolo all’altro delle varie saghe, allora il DVD è ancora sufficiente.

  • # 73
    Cipollino84
     scrive: 

    Scusa nessuno,
    Sono d’accordo che ci sono giochi stupendi su ps3, ma 40 Gb per un gioco sono incredibili!!!! Ok che GoW avrà una buona grafica e longevità…..ma mi spieghi allora come ha fatto Crytek a mettere Crysis solo in 12 Gb di spazio?

    P.S: Spezzo una lancia in favore dell’unreal engine 3.Ottimo motore grafico e super scalabile….l’unico neo è la non configurabilità dell’antialiasing.

    @nv17.
    Come dicevo qualche post più sopra, ormai non ha più molto senso creare filmati in Cg, i motori “in game” sono più che sufficienti ,anzi secondo me sono molto più belli.
    Quelli in Cg servivano anni fà quando le cut scene erano ridicole in grafica di gioco.

  • # 74
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Nessuno

    quante ore di gioco vero comporta GOW3? i video quanti sono? perchè infarcire i giochi di video fullhd non è che sia sintomo di evoluzione…il nocciolo è tutto qui

    per il resto ancora con le leggende dei 640kb? stiamo freschi allora…

    i limiti per gli sviluppatori sono costi asset grafici e limitatezza hw

  • # 75
    Gurzo2007
     scrive: 

    ah dimenticavo..spulciando le varie iso che si trovano in giro anke gow3 risulta multilingua…poi non saprei ;)

  • # 76
    mede
     scrive: 

    si ma qui il discorso è stato allargato a dismisura, la domanda originale era diversa. il punto non è se il blu ray è utile o meno o quanto è stato usato, il problema è se fosse NECESSARIO per i giochi. anche considerando il costo, attualemente elevato e inizialmente addirittura proibitivo, visto che la console ha incominciato a vendere solo quando è arrivata a 300 euro la metà del costo iniziale. a me pare che di necessità non si può ad oggi parlare. anche io ho difeso in parte il supporto stabilendo che il discorso del prezzo regge fino a un certo punto. ma se mi chiedono se fosse NECESSARIO che è cosa diversa, allora la risposta è no, se non ci fosse stato come console di gioco non sarebbe cambiato granchè, ma sarebbe potuta costare molto meno e avere vita più facile nel mercato forse. comunque è anche un discorso abbastanza inutile…

  • # 77
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @Rob83:

    Killzone 2 è nativo in 1080i è ovvio che le texture o altro possano risentirne rispetto ad un gioco fatto nativo in 720p

    Tanto per cambiare, sei male informato. KillZone 2 supporta come risoluzioni la 1280×720 e la 960×1080, girando sempre a 30 fps.

    La prima viene usata per la 720p, mentre la seconda viene upscalata per la 1080i/p.

    Per cui la tua tesi è falsa. Ancora una volta: informati (bene, a questo punto), prima di parlare.

    FPS graficamente superiore a tutti quelli su console comunque, prova a dare una occhiatina agli effetti particellari e non solo alle texturone…

    Opinabilissimo. Ne ho parlato qui http://www.appuntidigitali.it/4217/playstation-3-troppo-potente-o-troppo-complicata-da-programmare/ al commento # 71.

    A questo punto è chiaro che a te interessa rimanere attaccato al joypad piuttosto che controllare i dettagli tecnici di un gioco. Il che va benissimo, visto che un gioco nasce per essere… giocato. Ma almeno astieniti dal riportare commenti su questioni dove hai dimostrato ampiamente di non essere affatto competente.

    @Nessuno:

    Scusa Cesare,
    ma che senso ha la tua provocazione?
    Quale problema ti pone il fatto che i giochi sulla PS3 siano distribuiti su BR invece che su 3 DVD? E? una crociata contro il nuovo formato ottico, contro Sony, o è un modo per sfogare la propria frustrazione perchè la tua XBOX360 aveva invece adottato il formato HD che ha perso (proprio per colpa della PS3)?
    Non capisco davvero.

    Qui ti stai comportando da fanboy. Nei tuoi giudizi dovresti attenerti ai fatti riportati, a prescindere se una persona abbia o meno la console “avversaria” (termine bruttissimo, che mi sa tanto da scuola elementare, ma viste le “contrapposizioni”, ci sta bene).

    Detto ciò dovresti dirmi cortesemente in base a quale “logica” sei arrivato alla conclusione che abbia una XBox 360.

    Se poi non capisci mi spiace per te. Al limite ti rileggi l’articolo e/o i commenti che sono stati scritti non soltanto da me.

    E’ il tuo articolo ad essere un insieme di luoghi comuni che cercano di creare polemica là dove in verità non si riesce a trovarne.

    L’articolo ha riportato dei FATTI e dei dati tecnici. Liberissimo di contestarli, ci mancherebbe, ma la polemica la stai facendo tu semplicemente perché non vuoi accettarli.

    E’ come scrivere: Ferrari 512 Fiorano – e’ davvero necessario che abbia 620Hp quando la velocità massima raggiungibile è 130Km/h che la macchina raggiunge in seconda… a che servono le altre 4 marce?

    L’esempio non calza assolutamente. Potrei dirti, a questo punto, che non ha senso mettere il motore di una 512 Fiorano dentro una Fiat 500, visto che ti piacciono i paragoni automobilistici…

    Per l’installazione, è evidente che nessuno di voi ha mai provato una PS3. Sulla console vengono normalmente installati pochi GB (1 o 2) di materiale, mica un DVD completo. Il tempo per l’installazione non dura più di 5 minuti.

    Ecco qui: http://www.cheapassgamer.com/forums/showthread.php?t=182682 una piccola lista, un po’ datata. Mi sembra che la realtà sia ben diversa da quella hai dipinto. Da notare la parola “required”, che domina.

    Quanto ai tempi d’installazione, dipende dal gioco (e da quello che installa, ovviamente), ed è falsa la storia dei meno di 5 minuti. Con Devil May Cry 4 siamo arrivati a sfiorare i 25 (VENTICINQUE) minuti PRIMA di poter finalmente giocare.

    Il discorso di copiare interi DVD per evitare di usare un supporto più capiente è davvero ridicolo e può essere applicato solo da chi non è stato lungimirante e si è accontentato di usare un sistema obsoleto che per raggiungere le velocità necessarie fa il rumore di un elicottero in decollo.

    Chi ha detto di copiare l’intero DVD? Non serve.

    Infatti i giochi della PS3 che installano roba sull’HD non ne copiano l’intero contenuto. E dovresti chiederti il perché, e cosa effettivamente viene installato…

    Il supporto BR non è certamente una barriera contro la proliferazione della pirateria.

    Continui a non voler capire (non soltanto sulla “barriera”), pur avendolo scritto chiaramente nell’articolo, nei commenti, e l’hanno fatto anche altri lettori, ma a questo punto non è un problema mio.

    @nv17:

    E’ evidente come l’articolo sia stato messo alle corde.

    E’ evidente soltanto a te.

    Mi limito a rispondere ad alcuni punti, perché per il resto sono intervenuti altri lettori, coi quali concordo.

    Vogliamo parlare dei modelli delle auto di GT5, che sicuramente occuperanno diversi giga?

    Delle due l’una: o con GT5 includeranno in bundle dei chip di memoria e un saldatore SMD per cambiare quelli della PS3, oppure dovresti spiegarmi in che modo sia possibile utilizzare modelli di automobili che occupano diversi GB su una console che ha in totale 512MB di memoria (pari a 0,5GB, se ti viene più comoda quest’unità di misura).

    Oppure, e più semplicemente, non hai la minima idea di com’è fatta la tua console e di come ci si sviluppa un videogioco, e ti lasci abbindolare dalla pubblicità dei marchettari della Polyphony, visto che non sei nemmeno in grado di comprendere la portata di certe affermazioni.

    Qualcuno ha detto: “multipiatta non significa mediocrità”, e posso convenire. Sicuramente, però, significa impossibilità di sfruttare le peculiarità delle singole architetture, e questo è pacifico.

    Anche questa è una tua opinione campata per aria e priva di fondamento. Dove sta scritto che l’engine di un gioco multipiattaforma non possa sfruttare le peculiarità delle macchine su cui gira? DIMOSTRALO, cortesemente, oppure evita certe sparate.

    Non dimentichiamo che un’altra supposizione infondata dell’articolo è quella che tira in ballo il backup manager volendo giustificare la necessità di installazione su hdd delle copie di backup col costo proibitivo dei BD-R. Vorremmo delle prove a sostegno di questa tesi, piuttosto debole. A parte i 100 euro del master bd, i supporti da 25gb costano come dei buoni supporti dvd-dl necessari per piratare su 360.

    E qui, come Nessuno, dimostri non averlo letto l’articolo, o quanto meno di non aver capito quella parte. Una (o magari più d’una, a questo punto) rilettura non guasterebbe.

    Singolare, poi, il tuo confronto fra dei buoni DVD-DL con dei non meglio specificati BD-R. Come dire: un buon DVD-BL Verbatim costa quanto un Non-lo-dico BD-R, dove Non-lo-dico può anche essere “Marca cavallo”, purché il prezzo sia comparabile al precedente.
    Una logica impeccabile, non c’è che dire…

    Altra cosa, dovresti dirmi quanto ti costerebbe copiarti i GOW3, FF XIII e GT5 che hai citato prima. Questo sempre a proposito della tesi “debole” di cui parlavi prima (e che comunque non hai capito). Così vediamo se rimane “debole” anche decontestualizzandola…

    Mi sembra MOLTO più probabile che non si sia ancora riusciti a realizzare un loader in grado di far partire i backup direttamente da lettore, e la prova è che per ora bisogna addirittura avere inserito un bd originale nel lettore per far partire il backup da hdd.

    Mi sembra più probabile che tu non riesca a capire quello che scrivo. Eppure mi sembrava di essere stato chiaro. Te lo incollo nuovamente:

    “Quanto al supporto dei BD-R per le copie, penso che sia possibile. Come penso sia possibile poter sfruttare anche i DVD allo scopo.

    Ricordiamoci che il crack è roba recentissima, ed è già tanto che dopo 4 anni di commercializzazione dalla console sia arrivato. Specialmente considerando il come sia stato ottenuto.”

    Cosa non ti è chiaro di questo: “il crack è roba recentissima”? Siamo al primo crack (per giunta “fortuito”) e tu vorresti già vedere i backup girare da BD (o DVD)…

    Magari sarebbe costata 100 euro in meno all’uscita,

    E’ probabile, visto che ai tempi il lettore BluRay costava circa 125 dollari, mentre il lettore DVD della 360 alla sua commercializzazione (quindi nel 2005) costava a Microsoft circa 25 dollari (e nel 2006, anno di uscita della PS3, sicuramente il costo sarà calato di qualche dollaro, visto che il modello di punta non lo vendeva più in perdita, ma guadagnava circa 70$).

    ma ci saremmo trovati di fronte ad un clone della 360, date le prestazioni solo leggermente superiori della ps3.

    E questo da dove l’hai dedotto? Potresti dimostrarmelo, cortesemente? Grazie.

    @Nessuno:

    Siamo ormai abituati al sistema Microsoft dove ogni anno si inventano limitazioni nuove per problemi che sappiamo saranno si ripresenteranno poco più in là nel tempo (limiti della gestione della memoria, con la famosa frase 640Kb sono una quantità di memoria che basterà per tutti, e le seguenti gestioni spezzetate delle partizioni HDD)?

    Quella frase non è di Microsoft né tanto meno di Bill Gates. Sempre in tema di leggende metropolitane dure a morire…

    Sul resto, non so a cosa ti riferisca, ma non è nemmeno l’argomento dell’articolo.

    Ovviamente se ci si limita all’Unreal Engine 3 e al semplice rimpiazzo delle texture da un capitolo all’altro delle varie saghe, allora il DVD è ancora sufficiente.

    Le texture dovresti controllarle bene anche nelle esclusive che occupano più di un DVD-DL. E chiederti il perché, visto che c’è tutto quello spazio a disposizione…

    Oppure, più semplicemente, documentarti un po’ sui limiti hardware della PS3.

  • # 78
    nv17
     scrive: 

    Mi piace quando la discussione si scalda, eh eh:-)
    Partiamo con GT5: è evidente che quando parlo di modelli da diversi giga non intendo il SINGOLO modello, ma il complesso dei 200 modelli premium, che occuperà parecchio spazio su disco. Lo dichiarava la stessa Poliphony, se non ricordo male, che ogni modello occupa svariate decine di megabyte su disco, rendendo necessaria una capienza di un certo livello per poter realizzare molte vetture dettagliate. E anche FM3, nel suo piccolo, ne è una prova, essendo i Turn10 stati costretti all’escamotage del secondodisco da installare, veramente ridicolo, stante la mole di 360 da 20gb come la mia, per non parlare delle arcade che nemmeno ce l’hanno il disco rigido. Già di per sé, questa sarebbe una prova lampante della limitata capacità dei DVD.
    Discorso multipiattaforma: qui sarà meglio che vada tu a fare un bel ripasso, dato che è universalmente ammesso che i giochi, così come i programmi sviluppati ad hoc per una macchina riescono a sfruttarne tutte le peculiarità, mentre un sistema pensato per girare su hardware differenti sarà sempre costretto a compromessi, a meno che non si disponga di budget e tempo quasi illimitati. Secondo te, perchè l’80% dei giochi multiformato “soffrono” su PS3? La stessa console che ci ha regalato, a detta di tutti, i migliori giochi, dal pdv grafico, della corrente generazione? E’ evidente che per sfruttare la ps3 ci vuole tempo e fatica, e uno sviluppo che proceda avendo in mente il Cell e l’RSX, altrimenti ci si troverà di fronte a prodotti con problemi, come RE5, Bayonetta, etcc…
    Sui supporti: non è che voglia paragonare il top dei DL con la cacca dei BD-R. Sto semplicemente dicendo che il costo d’acesso dei bd non è fuori dal mondo, e porterebbe comunque a consistenti risparmi economici rispetto all’acquisto dei giochi. Anche dovessero costarmi 7 euro a backup, non mi puoi dire che sia una cifra improponibile. Poi è ovvio che sia più comodo riversare su HDD, ma la cosa che non mi ha convinto nel tuo articolo sono state le parole “non è un caso etc…”. Secondo me, invece, è una limitazione del backup manager, proprio a causa della sua giovinezza. Voglio dire, in parole povere, che difficilmente i “cracker” si saranno posti i tuoi problemi, ossia il costo eccessivo dei BD-R, per decidere di fare uscire la prima versione del loader strutturata in modo da far partire i backup solo se copiati su hdd. Semplicemente, per ora è l’unico modo per farla funzionare. In futuro, sicuramente estenderanno il supporto ai BD-R, rendendo appunto opinabili le tue supposizioni.
    Clone della 360: anche qui, lo sanno persino i sassi che a livello prestazionale la console Microsoft e quella Sony sono quasi pari. Se avessimo tolto alla macchina giapponese la possibilità di sfruttare la capienza del BD, ci saremmo giocati molte delle esclusive del monolite nero. Lo stesso Kojima, ad esempio, aveva affermato che MGS4 non sarebbe stato realizzabile su 360. E difficilmente GOW3 sarebbe potuto passare da 40 a 8gb mantenendo quella struttura e quel dettaglio. E i filmati di FFXIII sarebbero stati pettosi come quelli del botolo, se non ci fosse stato il bluray. E GT5….insomma, l’elenco potrebbe continuare.
    Concludo ribadendo: è utile il lettore BD sulla ps3? Si, permette di avere godibilissime features che la console rivale si sogna. E’ sfruttato pienamente? No, sicuramente una PS4, potendo disporre di hardware ben più performante, sfoggerà delle texture da paura, che richiederanno un bel po’ di spazio. E’ necessario il BD sulla ps3? No, si sarebbe potuto adottare un lettore dvd, con tutte le limitazioni del caso. Ma a questo punto, entreremmo in un circolo vizioso. Anche il lettore DVD su PS2, benché utile, non sarebbe stato necessario. Anche il Giga-Cd su Dreamcast, benché utile, non sarebbe stato necessario. Anche una matrice fullHD su pannelli di polliciaggio inferiore ai 42, non sarebbe necessaria, essendo impossibile all’occhio umano percepire la differenza rispetto ad un Hd-Ready alle distanze di visione consigliate. Eccetera eccetera….
    Per questo la lettura del tuo articolo mi ha straniato sin da subito: è più un discorso da bar sport, che lascia il tempo che trova. E’ ovvio a tutti che la console sarebbe potuta uscire anche col lettore DVD, senza far gridare allo scandalo. C’era bisogno del tuo articolo per confermarlo? Non credo. Ma da qui a dire che l’uso di tale lettore l’avrebbe resa pressoché identica alla macchina attuale, dal punto di vista videoludico, mi dispiace dirlo, ma è solo una tua supposizione. E dato che non sei uno sviluppatore Sony, quindi non puoi dimostrare un bel niente, le mie ipotesi valgono almeno tanto quanto le tue. Per quello il tuo articolo lascia il tempo che trova. Senza dimostrazioni, le tue tesi non reggono, e nemmeno le mie. Possiamo solo fare una cosa: chiedere a chi possiede la Ps3 se avrebbe preferito pagarla un po’ di meno dotandola di un lettore DVD, rischiando di avere tra le mani una console dimidiata. La mia risposta, da possessore di PS3, è un secco no. Non sono i 100 euro a fare la differenza: risparmi per 2 mesi in più e te la prendi, se la vuoi veramente.

  • # 79
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @nv17:

    Mi piace quando la discussione si scalda, eh eh:-)

    Questo è merito vostro.

    Partiamo con GT5: è evidente che quando parlo di modelli da diversi giga non intendo il SINGOLO modello, ma il complesso dei 200 modelli premium, che occuperà parecchio spazio su disco. Lo dichiarava la stessa Poliphony, se non ricordo male, che ogni modello occupa svariate decine di megabyte su disco, rendendo necessaria una capienza di un certo livello per poter realizzare molte vetture dettagliate.

    Anche prendendo le “svariate decine di megabyte su disco” il discorso non regge proprio. La memoria di sistema ammonta a circa 230MB di spazio libero, mentre quella della GPU a circa 200.

    Supponendo che “svariate decine di megabyte su disco” sia pari a una 30ina di MB per modello (mi sono buttato sul moderato per non esagerare, come invece potrebbe sembrare delle parole che hai usato tu), non serve una calcolatrice per capire quante ne potrebbe tenere in memoria la PS3 per una singola sessione di gioco.

    Su disco, invece, sarebbero serviti circa 6GB di spazio. Niente che non sia alla portata di un DVD-DL, come tra l’altro già si usa fare.

    E anche FM3, nel suo piccolo, ne è una prova, essendo i Turn10 stati costretti all’escamotage del secondodisco da installare, veramente ridicolo, stante la mole di 360 da 20gb come la mia, per non parlare delle arcade che nemmeno ce l’hanno il disco rigido. Già di per sé, questa sarebbe una prova lampante della limitata capacità dei DVD.

    Conti alla mano non è affatto così, a maggior ragione se consideriamo che la GPU della 360 ha hardware dedicato alla decodifica della normal compresse 4:1.

    In soldoni significa che a parità di spazio un modello arriva a “pesare” fino a 1/4 di quanto richiederebbe per la PS3, a tutto vantaggio dello spazio sia in memoria che su DVD.

    Il problema di FM3 è che non ci sono soltanto le automobili, ma anche i circuiti. Ecco perché i modelli delle macchine sono stati copiati anche sul secondo DVD. E un gioco in 2 DVD non è certo uno scandalo.

    Come vedi non hai dimostrato proprio nulla.

    Discorso multipiattaforma: qui sarà meglio che vada tu a fare un bel ripasso, dato che è universalmente ammesso che i giochi, così come i programmi sviluppati ad hoc per una macchina riescono a sfruttarne tutte le peculiarità, mentre un sistema pensato per girare su hardware differenti sarà sempre costretto a compromessi

    Da chi, da te? Allora possiamo stare tranquilli.

    Ti avevo chiesto una dimostrazione, e hai fornito soltanto delle parole. Com’era ampiamente prevedibile.

    a meno che non si disponga di budget e tempo quasi illimitati.

    Non esistono per nessun gioco.

    Secondo te, perchè l’80% dei giochi multiformato “soffrono” su PS3?

    Nel giro di di due commenti e di pochi paragrafi sei passato dal 100% all’80%. E per fortuna che era “universalmente ammesso” che fosse impossibile sfruttare bene la PS3 per un gioco multipiattaforma…

    La stessa console che ci ha regalato, a detta di tutti, i migliori giochi, dal pdv grafico, della corrente generazione?

    A detta di tutti chi, scusa?

    E’ evidente che per sfruttare la ps3 ci vuole tempo e fatica, e uno sviluppo che proceda avendo in mente il Cell e l’RSX, altrimenti ci si troverà di fronte a prodotti con problemi, come RE5, Bayonetta, etcc…

    Lo stesso vale per la 360, visto che ha un modello di sviluppo completamente diverso da PC e PS3.

    Sui supporti: non è che voglia paragonare il top dei DL con la cacca dei BD-R. Sto semplicemente dicendo che il costo d’acesso dei bd non è fuori dal mondo, e porterebbe comunque a consistenti risparmi economici rispetto all’acquisto dei giochi. Anche dovessero costarmi 7 euro a backup, non mi puoi dire che sia una cifra improponibile.

    Oggi non è certo improponibile, ci mancherebbe. Rimane comunque il medium più caro rispetto a DVD HD. Come avevo già scritto nell’articolo.

    Poi è ovvio che sia più comodo riversare su HDD, ma la cosa che non mi ha convinto nel tuo articolo sono state le parole “non è un caso etc…”. Secondo me, invece, è una limitazione del backup manager, proprio a causa della sua giovinezza. Voglio dire, in parole povere, che difficilmente i “cracker” si saranno posti i tuoi problemi, ossia il costo eccessivo dei BD-R, per decidere di fare uscire la prima versione del loader strutturata in modo da far partire i backup solo se copiati su hdd. Semplicemente, per ora è l’unico modo per farla funzionare. In futuro, sicuramente estenderanno il supporto ai BD-R, rendendo appunto opinabili le tue supposizioni.

    Ho capito quello che dici, e la frase dell’articolo può essere interpretata in maniera non corretta, in effetti.

    Premesso che a mio avviso rimane un problema di giovinezza del crack, anche se fosse possibile far girare i giochi da BD, questo come mezzo non sarebbe in ogni altrettanto economico (e comodo) di un HD.

    Clone della 360: anche qui, lo sanno persino i sassi che a livello prestazionale la console Microsoft e quella Sony sono quasi pari.

    Anche qui nel giro di poco siamo passati dal leggermente superiore al quasi pari. E’ già qualcosa.

    Se avessimo tolto alla macchina giapponese la possibilità di sfruttare la capienza del BD, ci saremmo giocati molte delle esclusive del monolite nero. Lo stesso Kojima, ad esempio, aveva affermato che MGS4 non sarebbe stato realizzabile su 360.

    Al contrario: in un’intervista aveva detto che sarebbe stato possibile, sfruttando più DVD. D’altra parte quel gioco è pieno di filmati. As usual.

    E difficilmente GOW3 sarebbe potuto passare da 40 a 8gb mantenendo quella struttura e quel dettaglio. E i filmati di FFXIII sarebbero stati pettosi come quelli del botolo, se non ci fosse stato il bluray. E GT5….insomma, l’elenco potrebbe continuare.

    E potrebbe continuare tranquillamente perché l’unica variabile è rappresentata da filmati e audio. Come già detto.

    Però alla mia domanda non hai riposto. Per copia questi giochi che hai elencato quanto ti costerebbe comprando un BD-R? Questo sempre per il discorso della “tesi debole” di cui parlavi prima.

    Per questo la lettura del tuo articolo mi ha straniato sin da subito: è più un discorso da bar sport, che lascia il tempo che trova. E’ ovvio a tutti che la console sarebbe potuta uscire anche col lettore DVD, senza far gridare allo scandalo. C’era bisogno del tuo articolo per confermarlo? Non credo. Ma da qui a dire che l’uso di tale lettore l’avrebbe resa pressoché identica alla macchina attuale, dal punto di vista videoludico, mi dispiace dirlo, ma è solo una tua supposizione. E dato che non sei uno sviluppatore Sony, quindi non puoi dimostrare un bel niente, le mie ipotesi valgono almeno tanto quanto le tue.

    Non serve essere programmatori Sony per capire certe cose. Anzi, non serve nemmeno essere programmatori. I limiti hardware della macchina sono ben noti: basta una calcolatrice e il gioco è fatto.

    Per quello il tuo articolo lascia il tempo che trova. Senza dimostrazioni, le tue tesi non reggono, e nemmeno le mie.

    Come dicevo prima, io le mie affermazioni le dimostrate tecnicamente, numeri alla mano.

    Tu delle tue non hai fornito uno straccio di prova. Solo parole. La differenza è evidente.

  • # 80
    Rob83
     scrive: 

    @autore dell’ articolone
    Killzone 2 è nativo a 1080i (interlacciato)

    E’ upcalato SOLO a 1080p, mentre supporta il 720p si ma in downgrade !

    Informati te che fai acqua da tutte le parti !

    Ultimo post tanto è tempo perso …

  • # 81
    mede
     scrive: 

    google dice che killzone è upscalato.
    solo i giochi di barbie sono a 1080 nativo (per entrambe le console), e comunque non fa nessuna differenza… tempo perso rispondere a ste cose…

  • # 82
    nv17
     scrive: 

    Penso ci sia un problema di comunicazione, e non riusciamo a capirci.
    Continui a ripetere che “sono solo filmati e audio” etc…beh, filmati ed audio fanno pienamente parte del medium che chiamiamo videogioco. Se il filmato è in alta definizione, se l’audio non è compresso, occupano spazio. Ed è meglio avere una maggiore qualità a discapito dello spazio occupato, se è possibile. Continuo a dirti che il lettore BD NON E’ INDISPENSABILE e/o NECESSARIO, ma utile e piuttosto sfruttato, anche se non fino in fondo. Su questo credo che potremmo essere d’accordo.
    Sul discorso multipiattaforma, è vero che non ho portato dimostrazioni, ma è altrettanto vero che se chiedi a qualcuno che ne capisce più di me, ti dirà che un gioco realizzato ad hoc per una architettura la sfrutta meglio di un altro che è stato realizzato per girare su piattaforme differenti. Guarda Unchy2, superiore in tutto rispetto alla stragrande maggioranza dei giochi usciti finora, o Gow3. Non lo dico io, basta che guardi, ad esempio, le recensioni dei suddetti scritte su Everyeye, ad esempio, e noterai come vengano etichettati come i migliori vg apparsi in questa generazione.
    Sulle dimostrazioni tecniche che avresti dato, quei pochi numeri non mi sembrano così cogenti. Ti stai “fissando” sul fatto che, disponibilità di ram alla mano, a schermo più di tanto non si può visualizzare, e dimentichi che non ci sono solo texture, come stiamo tentando di farti capire, ma anche audio multicanale, filmati in alta risoluzione, dlc integrati (guarda RE5 gold per 360, che costringe a riscattare i codici e scaricare, e quello per ps3, che contiene già tutto su disco), etc…
    Su PC i dvd vanno bene, perché si possono installare tutti su hdd e via, ma sulle console il discorso è differente.

  • # 83
    mede
     scrive: 

    ecco questo è corretto, è vero che le “limitazioni hardware” calcolate in quel modo non sono un indice così stringente nel dimostrare l’inutilità dello spazio in più, indicativamente possono anche esserlo ma non sono condizione sufficiente perchè tutto dipende da scelte che si fanno anche a prescindere dall’hardware.

    ma è anche vero che comunque non era strettamente necessario, forse per altri motivi ecc…

  • # 84
    nv17
     scrive: 

    Infatti anche io sono dell’avviso che non sarebbe stato indispensabile il lettore BD. Ma avere deciso di inserirlo, secondo me, ha portato tutta una serie di vantaggi che superano di gran lunga il piccolo esborso extra richiesto nelle prime fasi.

  • # 85
    mede
     scrive: 

    @ nv17
    questo per te probabilmente sarà vero, ma i dati parlano chiaro, la gente non l’ha incominciata a comprare se non quando ha praticamente dimezzato il prezzo, segno che il gradimento non era poi tanto alto per questi vantaggi. Per sony poi il vantaggio (escludendo dal discorso della guerra dei formati) non c’è, perchè per prima cosa ha dovuto vendere dei lettori sottocosto che si vendevano pure male. in più per quanto sia il costo di ogni singolo BD su cui schiaffano ogni gioco è comunque maggiore di un dvd e questo su larga scala ti fa perdere svariati milioni di euro. che invece la concorrenza ha incassato allegramente mantenendo lo stesso prezzo. alla fine necessariamente questi costi ricadono sul consumatore in un modo o nell’altro, dunque sto vantaggio è tutto da dimostrare. anche se non lo escludo (specie a fine vite della console)

  • # 86
    nv17
     scrive: 

    Infatti parlo di vantaggio dal punto di vista del videogiocatore. Sul margine di profitto, compresi gli inevitabili calcoli del costo/beneficio, se li saranno fatti bene alla Sony. Alla fine a me i giochi costano la stessa cifra di quelli per 360, gli accessori idem. Ho solo pagato un 200 euro in più la console, perché la volli acquistare a 2 mesi dall’uscita, altrimenti il divario si sarebbe ridotto nell’ordine del centinaio di euri scarsi, considerando che la Sony offriva anche il Wireless, hdd più capienti e sostituibili etc…

  • # 87
    mede
     scrive: 

    @nv17
    scusa se te lo faccio notare, ma il tuo commento sapeva di giustificazione d’acquisto. io sono sicuro che TU sei contento, ma questo dato francamente è poco interesante. io potrei dirti che non ho comprato la ps3 proprio per il costo, mentre ho pensato seriamente di prendere la 360. ma quello che facciamo io e te (anche se possiamo rappresentare 1 milione di utenti a testa come sondaggio) ha poco interesse, il dato interessante è quello che hanno fatto i grandi numeri, e gli unici dati a disposizione per valutare queste cose sono le vendite, e questi dati, come dicevo, confermano che la console non è stata apprezzata come avrebbe potuto dall’inizio se fosse costata molto meno, ciò le avrebbe permesso (IMHO ma è abbastanza evidente) di vendere molto di più fin dall’inizio e di non perdere tanto terreno nella console war.

    quindi lasciando da parte le considerazioni sulla guerra dei formati, che comunque ha ricadute importanti per sony che magari guadagna in royalties future e vendita di TV-HD, ma pensando strettamente alla console come piattaforma per videogiochi il BR non è stato certo una manna dal cielo che ha fatto una differenza in positivo, sotto nessun punto di vista, ma questo non significa che nessuno possa esserne soddisfatto o addirittura entusiasta ovviamente.

  • # 88
    Gurzo2007
     scrive: 

    @Rob83

    il tempo perso è conte…e manco sai informarti…le risoluzioni esatte sono quelle riportate da cesare

    “In keeping with its reputation as one of the best dang looking games coming out in the near future, Guerrilla Games’ Seb Downey has confirmed that Killzone 2 natively supports 1080i resolution.

    Specifically, that means:

    A resolution which has lower vertical resolution, but displays 1080 lines. this is especially important for people who use 1080i on an older HDTV because the vertical upscaling of 720p can cause blurryness of the image, which is very noticeable, especially interlaced. the mode we use doesn’t have that problem and it’s slightly heavier than 720p (but not as heavy as full 1080p), but we have enough headroom to keep the framerate stable. It’s not like we did full 1080p support, but we did do effort to make sure it looks good for those people who don’t have upscalers or very ugly ones

    In short: Killzone 2 *will* look good in almost any HDTV you play it on. Niiice.”

    sai quale sarebbe la risoluzione con più basse linee verticali? quella famosa risoluzione 960×1080 che riportava cesare…che viene usata per supportare i 1080i…

    ma almeno informarsi prima

  • # 89
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    @Rob83:

    @autore dell’ articolone
    Killzone 2 è nativo a 1080i (interlacciato)

    E’ upcalato SOLO a 1080p, mentre supporta il 720p si ma in downgrade !

    Informati te che fai acqua da tutte le parti !

    Ultimo post tanto è tempo perso …

    Gurzo2007 mi ha preceduto, ma preferisco integrare qualche dato da fonte sicura.

    Direttamente dal sito dei Guerrilla: http://www.guerrilla-games.com/publications/dr_kz2_rsx_dev07.pdf

    Pagina 18: “720p with Quincunx MSAA”

    Tra l’altro questa presentazione l’avevo già letta ben prima che uscisse il gioco, poco dopo la conferenza.

    Inoltre: http://www.guerrilla-games.com/publications/GDC09-Valient-Rendering-Technology-Of-Killzone2.rar

    File “GDC09_Valient_Rendering_Technology_Of_Killzone_2.ppt”, Slide 12: “2xMSAA (Quincunx) ” e soprattutto Slide 20: “Run at 1280×720″

    Come vedi KillZone nasce e supporta la 720p. Per il discorso 960×1080 avevo già scritto prima e confermo nuovamente parola per parola, rimandandoti anche al commento di Gurzo2007.

    E con questo mettiamo una pietra tombale sulla balla che hai scritto prima. Purtroppo continui a non capire che nella mia posizione non mi posso permettere di fare altrettanto, e devo necessariamente documentarmi.

    Tu attaccati pure al joypad, ma lascia perdere le disquisizioni tecniche perché è tempo perso.

    @mede:

    google dice che killzone è upscalato.
    solo i giochi di barbie sono a 1080 nativo (per entrambe le console), e comunque non fa nessuna differenza… tempo perso rispondere a ste cose…

    Penso che, proprio perché da queste cose si può capire in che condizioni gira un gioco e le limitazioni a cui è soggetto, sia meglio fare chiarezza.

    Soprattutto se viene riportato un dato oggettivamente falso, che può contribuire ad alimentare le solite leggende metropolitane (come quella, appunto, che KillZone 2 fosse 1080i nativo). ;)

    @nv17:

    Penso ci sia un problema di comunicazione, e non riusciamo a capirci.
    Continui a ripetere che “sono solo filmati e audio” etc…beh, filmati ed audio fanno pienamente parte del medium che chiamiamo videogioco. Se il filmato è in alta definizione, se l’audio non è compresso, occupano spazio. Ed è meglio avere una maggiore qualità a discapito dello spazio occupato, se è possibile.

    Come ho già detto un po’ di tempo fa, non mi piacciono i filmati perché da un gioco mi aspetto interazione. E nel caso dovessero proprio esserci, preferisco che siano realizzati con l’engine del gioco: occupano meno spazio e sono più coerenti col resto dell’esperienza videoludica.

    Continuo a dirti che il lettore BD NON E’ INDISPENSABILE e/o NECESSARIO, ma utile e piuttosto sfruttato, anche se non fino in fondo. Su questo credo che potremmo essere d’accordo.

    Io penso che, per quanto già detto, sia inutile e, al contrario, poco sfruttato proprio per il fatto che pochi giochi hanno sfruttato più di 8,5GB di spazio. Che poi è quanto ho scritto nell’articolo.

    Sul discorso multipiattaforma, è vero che non ho portato dimostrazioni, ma è altrettanto vero che se chiedi a qualcuno che ne capisce più di me, ti dirà che un gioco realizzato ad hoc per una architettura la sfrutta meglio di un altro che è stato realizzato per girare su piattaforme differenti.

    Io ne capisco abbastanza visto che in passato ho realizzato giochi e ho continuato a documentarmi.

    Detto ciò, dovresti dirmi per quale motivo un gioco multipiattaforma non dovrebbe sfoggiare engine ben realizzati per tutte le piattaforme su cui gira.

    Inoltre avevo già parlato di giochi che sono stati realizzati per la PS3, e poi portati su altre piattaforme (360 e/o PC), che non hanno di certo sfigurato. Su questo “stranamente” nessuno ha avuto da dire. Eppure parliamo di giochi pensati per la PS3, appunto, e che dovrebbero sfruttarne le peculiarità.

    Infine ti faccio notare che gli asset (elemento estremamente “pesante” nella realizzazione di un gioco) si possono riciclare per tutte le piattaforme.

    E vedrai con Crysis 2 cosa significa realizzare engine ottimizzati per tutte le piattaforme.

    Guarda Unchy2, superiore in tutto rispetto alla stragrande maggioranza dei giochi usciti finora, o Gow3. Non lo dico io, basta che guardi, ad esempio, le recensioni dei suddetti scritte su Everyeye, ad esempio, e noterai come vengano etichettati come i migliori vg apparsi in questa generazione.

    I recensori non hanno l’obbligo di avere adeguate conoscenze tecniche.

    Uncharted 2 e God of War 3 sono indubbiamente dei bellissimi giochi, ma non puoi prenderli come il non plus ultra acriticamente, senza considerare il tipo di gioco. Sarebbe come giudicare una console soltanto grazie a un eccezionale simulatore di volo: e per le altre tipologie poi?

    Purtroppo chi non ha adeguate conoscenze in materia non capisce che certe tipologie di giochi richiedono engine particolari. In soldoni: non esiste l’engine universale che fa girare qualsiasi tipo di gioco in maniera eccezionale. La dimostrazione sta anche nel pluricitato Unreal Engine 3, che viene anche pesantemente modificato proprio per andare incontro alle specifiche esigenze di un gioco.

    Detto ciò, personalmente rimango ancora affascinato da Assassin Creed e Far Cry 2, che muovono scenari enormi ed estremamente dettagliati con un’incredibile scioltezza. E sono entrambi multipiattaforma: a dimostrazione che l’eccellenza non ha bisogno dell’esclusività.

    Sulle dimostrazioni tecniche che avresti dato, quei pochi numeri non mi sembrano così cogenti. Ti stai “fissando” sul fatto che, disponibilità di ram alla mano, a schermo più di tanto non si può visualizzare, e dimentichi che non ci sono solo texture, come stiamo tentando di farti capire, ma anche audio multicanale, filmati in alta risoluzione, dlc integrati (guarda RE5 gold per 360, che costringe a riscattare i codici e scaricare, e quello per ps3, che contiene già tutto su disco), etc…
    Su PC i dvd vanno bene, perché si possono installare tutti su hdd e via, ma sulle console il discorso è differente.

    Non è questione di fissazione, ma di aderenza alla realtà: quello è il limite dell’hardware, e non lo puoi superare qualunque mezzo utilizzi per memorizzare i dati.

    Tant’è che, numeri alla mano, non hai avuto nulla da dire sui modelli di GT5, mentre prima eri così sicuro che parlavi di “svariate decine di MB”. La matematica non si può mettere in discussione, e come vedi non serve essere programmatori né tanto meno sviluppatori ufficiali Sony: le cifre parlano da sole.

    Poi è chiaro che è possibile sfruttare dei trucchetti per la specifica piattaforma per velocizzare certe operazioni o realizzare certi effetti speciali, ma è cosa comune a tutte le piattaforme.

    PC, PS3 e XBox360 hanno tutte caratteristiche peculiari che vanno sfruttate. Soltanto le console, però, hanno dei limiti precisi in termini di RAM a disposizione (in realtà è tutto l’hardware a essere sempre lo stesso), e qui c’è poco da girarci attorno.

    Prima ho citato la decompressione hardware delle normal map per la 360, ma potremmo parlare anche della decompressione hardware dell’audio in WMA Pro, sempre per la stessa console. Entrambe le cose permettono di risparmiare spazio in memoria, e migliorare la resa possibile dall’engine. Quindi la 360 a livello di RAM a disposizione è messa decisamente meglio.

    Tu, invece, continui a parlare di audio multicanale, filmati e DLC. Tutte cose non c’entrano con l’engine del gioco vero e proprio. E qui, inutile negarlo, il BluRay la fa da padrone, ma sono due cose completamente diverse.

    Rimango sempre in attesa di una risposta alla precedente domanda: quanto ti costa il backup di GOW3, FF XIII e GT5 su BD-R? Ho una gran voglia di vedere se la mia tesi continua a rimanere “debole” oppure no. :-P

    Sul resto noto che non hai avuto nulla da dire, e mi fa piacere. 8-)

    @mede:

    ecco questo è corretto, è vero che le “limitazioni hardware” calcolate in quel modo non sono un indice così stringente nel dimostrare l’inutilità dello spazio in più, indicativamente possono anche esserlo ma non sono condizione sufficiente perchè tutto dipende da scelte che si fanno anche a prescindere dall’hardware.

    Non v’è dubbio che si tratti di una misura grossolana, ma si tratta di limitazioni con cui, volenti o nolenti, gli sviluppatori sono costretti a doverci sbattere la testa.

    Tanto per fare un esempio, se la GPU della PS3 ha a disposizione 200MB di VRAM, anche facendo i salti mortali (esempio: tentare di utilizzare la memoria XDR di Cell) i programmatori non potranno riservare molto spazio alle texture. E questo ha chiaramente delle ricadute sull’engine e sulla resa visiva.

    Puoi avere tutto lo spazio che vuoi a disposizione su BR o HD, ma i 200MB di VRAM sono sempre lì a fare da collo di bottiglia… ;)

  • # 90
    TheKaneB
     scrive: 

    Ogni volta che si parla di videogiochi, console, schede video, eccetera, escono fuori sempre queste storielle.

    Ragazzi belli, ma se dei videogames siete dei maghi, dal lato del joypad, lasciate che i “modesti scudieri” dal lato del compilatore vi spieghino come questi siano fatti, e perchè sono fatti in quel modo.

    Leggere tutte le recensioni dei giochi, con paroloni come Effetti particellari, Normal maps, poligoni, texture, non vi infonderà istantaneamente la conoscenza di cosa sia realmente, e di come venga implementata, una normal map, una mesh poligonale, una texture, ecc…

    Mi è sembrato di capire che io, come altri programmatori e gente tecnicamente più informata qui, abbiamo sostanzialmente concordato con l’analisi di Cesare. Un motivo ci sarà, no?

    Se poi vi piace più la PS3 o la XBOX, non ci sta niente di male. Entrambe si distinguono per avere dei pregi e dei difetti, ed è giusto che siano sostanzialmente diverse.

    Non mi riferisco a qualche commentatore in particolare, ma semplicemente, prima di sparare sentenze su argomenti che sconoscete totalmente (quali ad esempio sono la programmazione di giochi, lo sviluppo di asset, ecc..), sotterrate l’ascia di guerra ed affrontate la discussione calcolatrice alla mano e con un po’ di sano buon senso e apertura mentale :-)

    Lunga vita e prosperità.

  • # 91
    nv17
     scrive: 

    Possibile che venga sempre fuori sta benedetta calcolatrice;-)? Riguardo alla spettacolarità dei giochi, non posso fare altro che basarmi sulle parole dei recensori, non essendo, per l’appunto, competente in materia. E, nel caso di Unchy2 o Gow3, ho sostanzialmente letto sia qui che oltre oceano che eravamo di fronte ai giochi graficamente migliori di questa generazione. Sul fattore filmati, anche io preferisco quello realizzati con l’engine dei giochi, a meno che non vengano realizzate delle piccole perle come quelle di FFXIII, che però sono l’eccezione più che la regola. Comunque, alla fine anche io ho ammesso che il bluray non è necessario alla ps3 ma, calcolando il rapporto costi/benefici, è sicuramente il benvenuto. Nel mio caso, ad esempio, presi la ps3 anzitutto come lettore bluray da salotto. E anche adesso che i lettori costano poco più di cento euro, conviene comunque la ps3 come sistema di gioco e multimediale integrato.
    Sul costo del backup di Gow3, ci sarebbe da valutare la spesa per un BDR dual layer, quindi credo che non sia ancora conveniente. Per FFXIII dovrebbe bastare un 25gb, quindi ci saranno 6/7 euro di supporto e il costo del masterizzatore :-). Per GT5, vedremo all’uscita quanto peserà e, soprattutto, quanti giga occuperanno i 900 modelli di auto disponibili.

  • # 92
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    La calcolatrice serve perché la matematica non è soggetta a interpretazioni.

    230 / 30 dimostra che appena 7 automobili da 30MB l’una è semplicemente una cifra irreale, a maggior ragione se consideriamo che nei rimanenti 20MB dovrebbe starci il codice, i dati, le informazioni dell’IA, e l’intero livello (parlo della geometria).

    Insomma, con la calcolatrice non si sbaglia.

    Sul resto, ripeto: i recensori non hanno l’obbligo di essere tecnici o capire cosa sta dietro a un gioco. Un (buon) programmatore che si occupa e/o interessa di queste cose sì, invece.

    L’importante è capire che un conto è giocare, e tutt’altra cosa disquisire di cose tecniche. In quest’ultimo caso bisogna essere preparati e non affidarsi alle classiche “voci” che circolano copiose su internet. Soprattutto è importante usare la testa, la logica e… la matematica, appunto.

    FF XIII richiede 44GB. GT5 penso che supererà i 25GB. Per cui un backup col BD-R DL non è certamente economicamente conveniente.

    Poi se a te è convenuto il lettore BD per la PS3 non ho difficoltà a crederlo. Ma non sono tutti della stessa opinione, come puoi leggere anche dai commenti. :P

  • # 93
    TheKaneB
     scrive: 

    …senza contare, poi, che molte recensioni vengono “comprate”… mi è capitato di assistere a “trattative” riguardo alcuni giochi su cui ho lavorato in passato, e senza allungare niente ci siamo beccati una recensioncina di 10 righe con giudizio mediocre, mentre altri siti indipendenti e blog di appassionati del genere avevano espresso tutt’altri giudizi…

    Mai dare retta (ciecamente) alle recensioni, abbiate spirito critico ragazzi! :D

  • # 94
    TheKaneB
     scrive: 

    @Cesare: per quanto riguarda la memoria grafica, conosco delle tecniche (specifiche per PS3) per far si che la geometria e le texture della pista possano venire “swappate” dalla system memory alla gpu memory. Ovviamente l’engine deve fare questo lavoro in modo asincrono e trasparente al resto del codice di gioco, ma in genere il layout di memoria che si ottiene è più simile a quello usato su XBox360 (dove la ram è shared tra cpu e gpu), e quindi si può spingere con texture e geometrie maggiori.

    In sostanza invece di avere 256 MB di GPU ram e 256 di System Ram, si prende una fetta della system ram e si usa come swap file per la gpu ram (tipicamente 80-100MB). Tanto il codice del gioco e i dati dell’IA difficilmente vanno ad occupare tutta quella System Ram. Sarebbe stato meglio se la Sony avesse fatto 128MB per la System Ram e 384MB per la GPU Ram, sarebbe stato mooolto meglio :)

    Non posso divulgare i dettagli tecnici (NDA incombe), ma è una tecnica che funziona anche se comporta una quantità di lavoro enorme dal lato dello sviluppo dell’engine. Di sicuro la stessa tecnica la usano anche negli studios della Polyphony e probabilmente tanti altri engine commerciali

  • # 95
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Io so (è un dato pubblico) che RSX è in grado di leggere dalla XDR (passando da Cell) quello che le serve, tramite il collegamento punto-punto FlexIO e, se non ricordo male, ha a disposizione circa 15GB/s in scrittura e 10 in lettura.

    Per cui andare a recuperare la geometria direttamente dalla XDR non è un certo un problema e, quindi, non serve un buffer nella VRAM (anche perché Cell ha una pessima banda in scrittura verso la VRAM).

    Sono scettico riguardo all’uso della XDR per le texture. Bisognerebbe disporle equamente su entrambi i tipi di memoria per garantire statisticamente un loro accesso bilanciato.

    Solo che se piazzo 100MB di texture nella VRAM, e altrettanti nella XDR, rischio di consumare troppa memoria di sistema e al contempo lasciare parte della VRAM inutilizzata.

    Infatti concordo (ma non da ora: è da quando sono trapelate le prime informazioni sulla PS3 che sono di quest’idea) con quanto hai scritto prima: sarebbe servita più VRAM che XDR.

    Anche se, in ogni caso, sarebbe rimasto il problema della scarsa banda di memoria a disposizione della GPU. Altra grossa piaga con cui hanno a che fare i programmatori (ed è il motivo per cui l’antialiasing si vede poco, e l’HDR ancor meno, viste le ingenti richieste di banda per entrambe).

  • # 96
    TheKaneB
     scrive: 

    infatti la tecnica che conosco io non fa leggere i dati dall’RSX in modo diretto ma, per l’appunto, è una sorta di swapping. In questo modo sostanzialmente l’engine decide di scaricare le texture degli oggetti fuori dallo schermo, e di caricare quelle degli oggetti che “prevede” stiano per entrare a breve nel frustum… E’ una tecnica più efficace dal punto di vista delle prestazioni ;-)

  • # 97
    TheKaneB
     scrive: 

    ah un’altra cosa… lo scaricamento delle texture dalla VRAM segue una meccanica simile a quella usata dai sistemi di Garbage Collection. Cioè opera solo se si sta esaurendo la VRAM. In questo modo si massimizza l’uso della VRAM e, tramite una serie di misurazioni, i programmatori stabiliscono quale sia la fetta di system ram (di solito un upper bound abbastanza largo) da riservare per lo swapping delle texture.

  • # 98
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    Mumble. Mi ricorda l’approccio della ID con la sua tecnologia MegaTexture, e similmente all’UE3 col suo streaming dei dati.

    Solo che qui non c’è da effettuare streaming ovviamente (tutti i dati sono in memoria), ma massimizzare l’uso della VRAM, appunto.

    Però qui parliamo di algoritmi. Io pensavo che l’NDA coprisse apposite funzionalità (hardware) della console. ;)

    Anzi, mi ricorda un po’ la tecnica che avevo usato per il gioco di macchine visto dall’alto a cui stavo lavorando per Amiga (USA Racing). Avevo piazzato le tile della grafica in parte nella chip ram, e il resto nella fast ram, e in precisi momenti della corsa copiavo le tile che sarebbero dovute poi essere utilizzate dalla fast ram alla chip. Ne parlerò meglio in un futuro articolo. :P

  • # 99
    mede
     scrive: 

    @ Cesare commento 89

    il ragionamento che fai sul calcolo delle possibilità hardware è interessante e soprattutto corretto, ma niente toglie agli sviluppatori di decidere che trarranno il massimo per il loro gioco con delle cutscene in full-HD con audio supersborone, pratica obsoleta e piuttosto limitante per un gioco di oggi, ma comunque possibile. se realizzi un gioco del genere con 5-6 ore di cutscenes del genere potresti in effetti avere dei problemi. ma oviamente oggi come oggi è una pratica malvista per molti motivi. questo però non significa che gli sviluppatori non possano trovare modi (anche irresponsabili) per sfruttare lo spazio. cioè il calcolo della mera memoria di sistema come dicevo non è così stringente, anche se è quantomeno ragionevole fare i calcoli nell’articolo. basta prendere le misure dall’inizio dello sviluppo del gioco, prendere decisioni ragionevoli e sforare è praticamente impossibile, se non per un numero di giochi che si conta sul numero delle dita e solo magari perchè si è voluto fare uscire un mese prima invece di ottimizzare (cosa che comunque permette di risparmiare denaro, ma non tanto da giustificare un br dedicato IMHO). pure forza motorsport alla fine mi pare fosse su 2 dvd

  • # 100
    Alanford
     scrive: 

    @Cesare
    Delle due l’una: o con GT5 includeranno in bundle dei chip di memoria e un saldatore SMD per cambiare quelli della PS3, oppure dovresti spiegarmi in che modo sia possibile utilizzare modelli di automobili che occupano diversi GB su una console che ha in totale 512MB di memoria (pari a 0,5GB, se ti viene più comoda quest’unità di misura).

    Questa è bellissima ;)

  • # 101
    mede
     scrive: 

    @ Alanford
    proprio per questi discorsi avrei evitato i calcoli fatti in quel modo, l’ottimizzazione e le decisioni prese sul modo di gestire la grafica e il motore grafico, possono portare a risultati sorprendenti che però richiedono un lavoro di ottimizzazione che prende parecchio tempo e probabilmente (come credo sarà il caso di gt5) è anche antieconomico. se spremi bene ottimizzi e prendi decisioni corrette, ovviamente non arriverai mai a superare le macchine più potenti, ma avrai un risultato che si avvicina molto con un hardware più modesto.

    altrimenti non si capisce perchè i giochi per ps2 erano spesso graficamente al pari del mio athlon xp con molta molta più ram a disposizione. ma questo non è il caso generale, in generale non si perde tempo a ottimizzare perchè costa dunque ti becchi il gioco che scatta pure se la macchina è più potente, come in certi porting. solo perchè il codice non è ottimizzato e la memoria è usata male. almeno, io il problema lo vedo così.

  • # 102
    Cesare Di Mauro (Autore del post)
     scrive: 

    A mio avviso bisogna vedere se una console offre hardware dedicato, o che facilita il supporto, per una caratteristica.

    In mancanza, parlare di ottimizzazione per una console non ha senso, perché le stesse tecniche si possono usare su qualunque piattaforma.

    Riguardo i numeri, servono per comprendere la portata di certe affermazioni. E in mancanza di specifiche caratteristiche hardware, come dicevo, pesano esattamente allo stesso modo. :P

  • # 103
    TheKaneB
     scrive: 

    @Cesare: esatto, l’NDA copre gli algoritmi e i dettagli usati dall’engine su cui ho lavorato, non si tratta di dettagli dell’SDK di Sony. Comunque la tecnica in soldoni l’hai azzeccata, si tratta di una versione in chiave moderna di quella che stavi sviluppando tu ;)

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.