more-than-zero
martedì 8 Aprile 2008 - 15 Commenti

“Cosa serve per fare innovazione in Italia?” è una domanda che sento spesso porre ai vari eventi cui sono presente e che alcuni amici rivolgono certe volte a me. Lasciandomi un po’ spaesato, aggiungo, perché non si tratta certo di una domandina a risposta chiusa, ma è anzi solo la premessa di un lungo (forse infinito) ragionamento.
Innovazione vuole dire crescita, invenzione, novità, futuro: concetti decisamente lontani da quella che è, oggi, l’Italia. Si capisce subito che “fare innovazione” è qualcosa di estremamente difficoltoso in questo ambiente, ma oltre a piangerci …