batteri
lunedì 26 Maggio 2008 - 12 Commenti

Se dico “Waterloo” sono sicuro che al 99% di voi verrà in mente l’omonima battaglia persa da Napoleone, che segnò per sempre la sua carriera politico-militare, e in effetti nemmeno io saprei dirvi molto altro con una domanda così a bruciapelo. Ma tra qualche anno alla stessa esclamazione chiunque sul pianeta potrebbe rispondervi qualcosa come “ah si, la città canadese dove è nato Daniel Burd, il sedicenne che ha risolto il problema della plastica”.

venerdì 4 Aprile 2008 - 3 Commenti

Uno scienziato e proprietario di un locale notturno di Melbourne in Australia, ha scoperto che coltivare micro-organismi su supporti ottici può alterarne i file contenuti. Andando, per quanto riguarda i file musicali, a creare nuovi suoni ed imprevedibili remix.
Il processo è stato chiamato, dal suo inventore Dr. Cameron Jones, “Optical Biocomputer” ed è stato scoperto per pura casualità mentre il Dr. Jones stava lavorando come DJ (la sua principale passione) nel locale che gestisce con la madre: il “The Blue Velvet Bar and Night Club”.

lunedì 25 Febbraio 2008 - 5 Commenti

Bioremediation – una tecnologia che consente di rimuovere sostanze inquinanti e contaminanti dal suolo, stimolando le proprietà dei intrinseche batteri presenti in esso – e Nanotecnologie sono aree di ricerca estremamente attuali ed in costante sviluppo.
Invece di “limitarsi” a studiare nanofiltri con nanopori o batteri mangia-immondizia, un team di ricercatori inglesi dell’università di Nottinghman, diretti da Nidal Hilal, professore di chimica al Centre for Clean Water Technologies, ha deciso di combinare assieme le due aree di ricerca: Nanotecnologie e Bioremediation, per sviluppare un nuovo prototipo di sistema che, a loro …