di  -  giovedì 18 marzo 2010

Flurry, società che si occupa di analisi di mercato, ha pubblicato i risultati di una piccola indagine che mette a confronto le vendite che Apple iPhone e di Google Nexus One hanno saputo esprimere nei primi 74 giorni dal loro lancio sul mercato. Alla comparazione è stato aggiunto anche Droid di Motorola,  il cellulare Android-based che sta ottenendo il miglior successo sul mercato USA.

Il risultato sembra essere impietoso: Droid e iPhone che hanno fatto segnare, rispettivamente, vendite per 1,05 e 1 milione di pezzi mentre Nexus One si ferma appena a 135 mila unità. Perché questo confronto? iPhone e Nexus One sono i cellulari con cui Apple e Google hanno debuttato nel mercato della telefonia e pertanto potrebbe essere interessante osservare quale sia l’esito del debutto di due realtà che prima d’ora non hanno mai avuto a che fare con questo mercato.

Credo tuttavia che il confronto sia minato alla base da diversi elementi, che non permettono di poter raffrontare in maniera omogenea i tre prodotti. Innanzitutto l’arco temporale di 74 giorni (scelti da Flurry perché fu la stessa Apple a dichiarare di aver venduto 1 milione di iPhone a 74 giorni dal suo lancio) nel quale sono stati commercializzati i tre smartphone è caduto in tre differenti periodi dell’anno, ciascuno dei quali con influenze differenti sul movimento del mercato, ed in particolare Droid ha avuto la fortuna di essere lanciato nella cosiddetta “holiday season” ovvero il fervido periodo degli acquisti di regali legati al Thanksgiving Day e alle festività natalizie. Ne’ iPhone, ne’ Nexus One sono stati immessi sul mercato in corrispondenza di un periodo di particolare movimento del mercato e pertanto i dati raccolti da Flurry sembrano essere ancor più emblematici.

Di contro vi è da considerare che Nexus One, a differenza degli altri due smartphone con i quali è messo a confronto, è commercializzato esclusivamente online e con l’appoggio del gestore T-Mobile, due elementi che di fatto condizionano in maniera preponderante le intenzioni di acquisto del pubblico. Non solo: se iPhone e Droid sono sostenuti da enormi operazioni di marketing e promozione, Nexus One viene di fatto quasi esclusivamente pubblicizzato online tramite banner e tramite il circuito ADSense.

Infine un altro particolare, non da poco: iPhone è stato commercializzato nell’estate del 2007, più di due anni fa. Ha senso comparare prodotti lanciati a più di due anni di distanza? Seppur con tutte le lacune del caso, non si può dire il cellulare della Mela non abbia rappresentato per molti versi un punto di rottura nel mercato della telefonia cellulare, un qualcosa di realmente nuovo e al quale molti dei prodotti venuti dopo di esso si sono ispirati. iPhone ha anticipato i tempi, e per questo ha avuto successo.

Un reale confronto testa-a-testa (stesso periodo di lancio, stessi canali di vendita, comparabili campagne pubblicitarie) avrebbe prodotto lo stesso risultato?

UPDATE: Qui un commento di Google sulla notizia (via Engadget)

6 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Nenco
     scrive: 

    Peccato perche non ho ma avuto uno smatphone migliore,
    comunque tra poco sarà disponibile per tutti gli operatori in america e poi finalmente anche in europa

  • # 2
    Emiliano
     scrive: 

    Un confronto che ha poco senso, l’apple rappresenta la piattaforma su cui gira, il nexus è solo uno dei tanti android esistenti, tra l’altro uscito in un periodo in cui la concorrenza all’interno di android è serrata, sia dal lato prezzo con il Liquid, sia dal lato features con il motorola che ha la tastiera fisica.

  • # 3
    mad_hhatter
     scrive: 

    @Emiliano
    beh, questi sono i due modelli di business scelti da apple e google. Che il confronto abbia dei problemi, coem ben evidenziato nell’articolo, è fuori discussione, ma il confronto tra le due piattaforme e tra i due modelli di commercializzazione è sensatissimo

  • # 4
    LucaS
     scrive: 

    Nessuno ha imposto a Google di venderlo solo via web.
    Il confronto o è giusto o mette in luce l’assurda scelta di G. a meno, come pensano molti, che nexus one in realtà sia soltanto uno strumento di marketing.
    Un modo per far “conoscere” al grande pubblico Android come “prodotto creato da Google”.
    Insomma che a Google non interessasse minimamente puntare alle vendite quando al “far parlare di se”, cosa che penso le sia riuscita anche più del Droid, nonostante la campagna pubblicitaria di verizon molto più forte.

  • # 5
    Dab
     scrive: 

    Beh, allora direi 1,2 milioni (android) vs. 1 milione (apple)…in fondo, come detto da google, a loro interessa la penetrazione di android..

  • # 6
    Eroes
     scrive: 

    Molto interessante l’interpretazione secondo la quale Nexus One è un prodotto il cui fine non è riscuotere successo di vendite, bensì fungere da “cassa di risonanza” per la piattaforma Android. Non ci avevo proprio pensato.

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.