di  -  venerdì 31 maggio 2013

Microsoft Dynamics NAV (noto agli annali come Navision) è la soluzione di gestione integrata per le PMI della casa di Redmond. Dynamics NAV conta oltre 350.000 clienti ed una percentuale di crescita a 2 cifre nell’ultimo anno.

Conosciuto principalmente in ambiti strettamente professionali, NAV vanta una evoluzione di tutto rispetto e la sua prima versione risale, addirittura, al 1983, anche se sotto altre spoglie.

Infatti dobbiamo spostarci a Copenaghen (Danimarca) per incontrare Jesper Balser, Peter Bang e Torben Winde e la loro Personal Computing and Consulting ApS (PC&C). La società viene, appunto, fondata nel 1983 e l’anno seguente lancia, in Danimarca e Norvegia, PCPlus per la gestione economica/finanziaria di una piccola azienda (SOHO – small office/home office), accompagnando il prodotto con lo slogan “Beauty of Simplicity”.

pcplus_1

PCPlus

Tre anni dopo, nel 1987, PC&C presenta Navigator, basato ancora su un’interfaccia a caratteri (character/text based) e in continuità con quanto offerto da PCPlus. La maggiore innovazione è l’architettura Client/Server che permette di accedere al sistema da più postazioni periferiche, a differenza di PCPlus che era una soluzione monolitica. L’elemento interessante è che IBM decide di adottare il prodotto presso i propri business center e, successivamente, di commercializzarlo a sua volta con il nome di IBM Navigator.

navigator

Navigator

Un ulteriore fondamentale step evolutivo si concretizza nel 1990 con il rilascio della versione 3.0, che introduce il linguaggio di scripting AL (Application Language, con una sintassi Pascal-like) per la personalizzare spinta dell’ambiente, e non solo i Report, le Tabelle e le Form come avveniva precedentemente. Navigator oltrepassa i confini scandinavi ed arriva in Germania, Spagna e Gran Bretagna con il nome di Navision ed alcune migliorie che fanno avanzare il contatore di versione al numero 3.5.

navision304

Navigator 3.04

navision35

Navision 3.5

Il brand Europeo del prodotto rispecchia anche il nuovo nome della società che, nel 1992, da PC&C si trasforma in Navision Software A/S.

Navision conquista rapidamente una buona fetta del mercato relativo ai prodotti di gestione aziendale, ma si trova di fronte ad una nuova sfida: la richiesta degli utenti di una versione per Windows (3.1). Qui Navision Software non riesce a trovare una chiara strategia di sviluppo e decidere se creare una versione specifica (a 16bit) per l’ambiente operativo Microsoft o adattare quello esistente in modo che possa semplicemente girare in una finestra DOS.

Viene inizialmente creato un prototipo di un ipotetico Navision for Windows 3.1, ma la società si sposta (1993) su una soluzione a 32bit che abbracci Windows NT lato server e Windows 3.11 lato client.

 navwin

Navision for Windows 3.1 – Alpha version

Vista la necessità di riscrivere completamente da zero la propria soluzione, si decide, inoltre, di differenziare l’offerta, presentando tra il 1995 e il 2000: Navision Financials, Navision Financials CRM, Navision Manufacturing, Navision Advanced Distribution, Navision Commerce Gateway (basato su BizTalk Server) e Navision User Portal (basato su Microsoft Digital Dashboard).

navision_financial_1

Navision Financial 1.0

E’ interessante nota come due delle sei soluzioni si basino su altrettanti prodotti Microsoft, cosa che crea una stretta sinergia con il big di Redmond. Quest’ultimo non manca di mostrare il proprio interesse verso i prodotti della società svedese, attribuendogli costantemente i vali loghi Awards/Certifications afferenti ai suoi diversi sistemi operativi.

Il 2000 è un anno importante per Navision Software che si fonde con il suo maggiore concorrente, Damgaard Data A/S (sempre danese) dando così vita alla NavisionDamgaard A/S. La nuova società, nel giro di un anno, presenta Navision Attain 3.0, una sorta di suite omnicomprensiva per le esigenze di gestione aziendale, e cambia nome nel più semplice Navision A/S.

La svolta arriva nel 2002: Microsoft acquista Navision A/S.

mbsL’interesse del colosso di Redmond per il settore non è certo una sorpresa vista l’acquisizione nel 2000 di Great Plains (GP), principale competitor di Navision nel mercato statunitense. Ma le soluzioni di GP non convincono completamente la società di Gates che, come detto, acquista Navision A/S e crea la Microsoft Business Solutions Navision, fondendo le risorse ereditate dalle due società.

BigM vorrebbe creare un unico innovativo prodotto che si adatti alle moderne esigenze aziendali e dà vita a Project Green. Purtroppo l’impresa si rileva più difficile del previsto e, per tamponare i ritardi, nel 2005 MS rilascia Microsoft Business Solutions Navision 4.0, annunciando, parallelamente, Navision 5.0 che dovrebbe vantare un’interfaccia utente completamente rinnovata.

 navision4

Microsoft Business Solutions Navision 4.0

Nel 2007 Microsoft è costretta ad annullare definitivamente Project Green, decidendo di concentrarsi esclusivamente su Navision. Project Green ha, però, assorbito gran parte delle risorse disponibili e Navision 5.0 arriva senza l’annunciata nuova UI, anche se vanta decine di nuove funzionalità ed un nuovo Job module.

navision5

Navision 5.0

La riorganizzazione post Project Green si rileva più complessa del previsto e nella prima metà del 2008, l’attesa versione 5.1 (con la nuova UI) viene definitivamente abbandonata in favore del nuovo Dynamics NAV 6.0, che, a sua volta, si trasforma in Dynamics NAV 2009, presentato ufficialmente a novembre del 2008 durante la Microsoft Convergence di Copenaghen.

nav2009

Dynamics NAV 2009

La nuova versione è una vera e propria rivoluzione, sia da un punto di vista dell’usabilità che per quel che riguarda l’integrazione con i tool di sviluppo Visual Studio, in particolare per i Report.

Il 1 settembre 2009, Nav 2009 viene aggiornato con un Service Pack (SP1) che, sostanzialmente, ottimizza la release originale e risolve una serie di bug. Più significativo, invece, è il rilascio di Dynamics NAV 2009 R2 (15 dicembre 2010) con in dote la tanto attesa integrazione tra Dynamics CRM e Dynamics NAV e il supporto per la virtualizzazione delle applicazioni Microsoft V-app.

nav2009r2

Dynamics NAV 2009 R2 – Splash Screen

Attualmente, l’ultima evoluzione trova forma in Dynamics NAV 2013, rilasciato il 28 settembre 2012. La nuova versione non tradisce le proprie origini, essendo dedicata alle PMI ed integrando potenti funzionalità ERP, oltre a strumenti avanzati di Business Intelligence e Reportistica.

Con la nuova versione arriva anche il Client Modern UI (Windows 8 e Windows 8 RT) e l’edizione Cloud per l’erogazione dei servizi on-demand.

 nav_win8_client

nav_win8_client_2

Dynamics NAV 2013 app

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.