computing
lunedì 30 Marzo 2009 - 5 Commenti

La relazione tra scienza e tecnologia è un inseguimento fatto di sorpassi reciproci e continui. Gli scienziati vogliono sempre fare esperimenti “impossibili”, e gli sviluppi tecnologici rendono presto l’impossibile possibile.
Non appena uno di questi esperimenti impossibili diventa possibile, si scoprono nuovi fenomeni che richiedono di allestire un nuovo esperimento “impossibile”. Nella fisica molto spesso risiede la sottile linea che separa scienza e tecnologia: sono stati due fisici, nel 1939, a progettare il primo calcolatore elettronico digitale, volendo spiegare la struttura dei cristalli attraverso una teoria che prevedeva calcoli impossibili da …