cellule-staminali
lunedì 16 Novembre 2009 - 23 Commenti

Questo post è stato scritto in collaborazione con Sandra Perticarari, biologa immunologa di Trieste.
È dai tempi del romanzo di Mary Shelley “Frankenstein”che l’uomo ha sempre desiderato di poter disporre di “pezzi di ricambio” per aggiustare ciò che il tempo la malattia o gli incidenti danneggiano del nostro corpo.
Fin da allora l’idea è allettante, ma allo stesso tempo discutibile, nel senso che molti hanno paura che così facendo si vada contro natura, con rischi morali ed etici.
La scienza in questo senso ci ha aiutato, visto che oggi sappiamo che è …