Brasile
giovedì 26 Giugno 2008 - 10 Commenti

All’ottavo posto tra i produttori mondiali di plastica derivante dal petrolio, il Brasile sceglie di affiancare ad essa una variante organica, basata sulla trasformazione della canna da zucchero.
Perché, dunque, rassegnarsi alla ricorrente immagine di impianti industriali che vomitano il loro fumo ai margini delle città? La Dow Chemicals e la Braskem, infatti, garantiscono di avere sviluppato il processo di sintesi del polietilene a partire dalla canna da zucchero. Le aree industriali si trasformerebbero in delle estese e rigogliose piantagioni, riducendo le emissioni di gas nocivi per l’effetto serra …