Nostalgia Informatica
venerdì 18 novembre 2011 - 7 Commenti
Microsoft Development Evo:  L’evoluzione della specie

 
Ambienti di sviluppo MS dal 2008 alle prossime release
Nel 2007 (Marzo) arriva il dotNet Framework 3.0, una sorta di “estensione” al Framework 2.0 che introduce una serie di nuovi layer tecnologici:

Windows CardSpace, per la gestione dell’identità degli utenti;
Windows Communication Foundation (WCF), per la realizzazione di Web Services e Servizi in generale;
Windows Presentation Foundation (WPF), per la creazione di interfacce utente evolute;
Windows Workflow Foundation (WF), per la gestione di attività facilmente descrivibili attraverso dei workflow sequenziali o delle macchine a stati finiti.

 dotNet Framework 3.0
Il nuovo Visual Studio 2008 (codename Orcas, versione …

venerdì 11 novembre 2011 - 2 Commenti
Microsoft Development Evo: dotNet raggiunge la maturità

Ambienti di sviluppo MS tra il 2005 e il 2008
Visual Studio 2005 (codename Whidbey, versione 8.0) viene rilasciato ad Ottobre del 2005 e rappresenta un deciso passo in avanti, sia per l’ambiente che per i vari linguaggi.
Da questa versione, Microsoft decide di eliminare il suffisso .NET dal nome della suite, così come per tutti gli altri prodotti precedentemente indicati con esso ad esclusione del Framework stesso che viene aggiornato alla versione 2.0.
 
Visual Studio 2005 Setup
L’IDE si trasforma in un “Guscio” (Shell) al cui interno possono trovare spazio delle estensioni, promuovendo …

venerdì 4 novembre 2011 - 6 Commenti
Microsoft Development Evo:  il nuovo millennio e l’era dotNet

Ambienti di sviluppo MS nella prima metà degli anni 2000
Al Develop Network del 2001, Microsoft rilascia la beta di VisualStudio.Net (versione 7.0).
Si tratta di una vera e propria rivoluzione per il big di Redmond che, in buona sostanza, abbraccia l’esperienza di Java ed introduce un ambiente di sviluppo basato su managed code [codice gestito] supportato da un insieme di librerie decisamente ampia, che insieme aumentano esponenzialmente produttività e manutenibilità.
La scelta di Microsoft è avvalorata dall’enorme successo di Java e dalla potenza che i PC di fine anni ’90, che permette …

venerdì 28 ottobre 2011 - 4 Commenti
Microsoft Development Evo:  la nascita di Visual Studio

Ambienti di sviluppo MS nella seconda metà degli anni ’90
Parallelamente allo sviluppo dei singoli ambienti, Microsoft comincia a coltivare l’intenzione di creare una vera e propria suite, sulla falsa riga di Office. In realtà il big di Redmond intuisce che gli sviluppatori avrebbero sicuramente apprezzato ambienti omogenei cross-language, mentre, dal punto di vista aziendale, poter ri-utilizzare gli stessi IDE per i diversi linguaggi è sicuramente un obiettivo di efficienza ed ottimizzazione.
Un primo timido tentativo in questa direzione avviene con il rilascio di Visual Studio (4.0, allineato al numero di release …

giovedì 27 ottobre 2011 - 17 Commenti
Da YouTube: Olivetti Programma 101, il primo PC al mondo

Ricevo segnalazione da Luciano e volentieri pubblico questo interessantissimo documentario sulla Olivetti Programma 101, a buon titolo considerato l’antesignano del mondo personal computer.
Il filmato, lungo oltre 50 minuti, spiega meglio di quanto non potremmo mai noi questo piccolo miracolo tecnologico nato mezzo secolo fa dall’inventiva dell’indimenticato Pier Giorgio Perotto.
Mettetevi comodi, tenete sotto mano un fazzoletto e non sorprendetevi se per un attimo vi trovate a pensare che dopotutto una piccola Silicon Valley ce la meritavamo anche noi.

venerdì 21 ottobre 2011 - 7 Commenti
Microsoft Development Evo: la definitiva convergenza degli ambienti

Ambienti di sviluppo MS nella seconda metà degli anni ’90
La seconda metà degli anni ’90 si apre, per il settore DEV di Microsoft, con Visual C++ 4.0 (1995, la versione 3 viene saltata, probabilmente per allineare l’ambiente al numero di release di Windows 95 -4.0- e del futuro NT 4, essendo disegnato proprio per tali sistemi) che porta in dote le nuove MFC 4.0 e segna il progressivo abbandono per le Win32s (le api di Win 3.1x), che avviene definitivamente con la minor release 4.2.
Anche FoxPro si evolve e si …

venerdì 14 ottobre 2011 - 18 Commenti
Microsoft Development Evo: i primi IDE a finestre

Il nostro viaggio all’interno dell’ecosistema DEV di Microsoft arriva agli anni ’90, periodo caratterizzato dall’esplosione di Windows e dal “mondo a finestre”. L’ottica MS cambia con una visione a più lungo respiro e arrivano i primi e veri IDE (Integrated Development Environment), ovvero i primi ambienti integrati di sviluppo.

Ambienti di sviluppo MS nei primi anni ‘90
Si inaugura così l’era “VISUAL” e il portabandiera non poteva non essere che Visual Basic. Il “papà” di VB è Alan Cooper, che, il 6 marzo del 1988, si presenta da Bill Gates per mostrargli …

venerdì 7 ottobre 2011 - 9 Commenti
L’evoluzione degli strumenti di sviluppo Microsoft: anni ‘70-’80, poco più che compilatori a riga di comando ed editor di base.

Nel primo post di questa serie abbiamo parlato esclusivamente del BASIC, rappresentando un elemento portante della nascita stessa di Microsoft.
Ma già nei primi anni di attività, la società di Gates ed Allen non lesina interesse verso altri linguaggi.

Ambienti di sviluppo MS dalla fine anni ’70 a tutti gli anni ‘80
Come è evidenziato dalla figura sopra, praticamente tutti i linguaggi di programmazione più popolari entrano nell’orbita del big di Redmond. Cronologicamente parlando è il Fortran il “secondo amore” di Microsoft, rilasciato nel 1977.
In realtà il Fortran è anche il primo linguaggio …

giovedì 6 ottobre 2011 - 77 Commenti
Quel che ci resta di Steve Jobs

Dietro la mia passione per il retrocomputing c’è un’irrazionale nostalgia, la nostalgia per un’epoca vissuta solo parzialmente e molto da lontano. Una nostalgia che punta dritto a quel fazzoletto di America che, negli anni ’70 e ’80, è stata la fabbrica dell’informatica moderna, la Silicon Valley.
In quest’America ancora lontana dal manifesto declino morale, culturale ed economico in cui naviga – in compagnia dell’intero occidente – una classe di grandi imprenditori ha costruito imperi economici letteralmente dal nulla. Fra costoro Steve Jobs ha rappresentato una figura di massimo rilievo, non tanto …

venerdì 30 settembre 2011 - 9 Commenti
L’evoluzione degli strumenti di sviluppo Microsoft: le origini

In uno dei post precedenti (Konrad Zuse, dai calcolatori all’Helix-Tower)  abbiamo parlato, anche se non in un contesto specifico, del primo linguaggio di programmazione, ovvero il Plankalkül.
In realtà da allora di strada ne è stata fatta e oggi ci troviamo difronte ad una miriade di linguaggi, più o meno potenti, tra cui scegliere. Inoltre, se durante gli anni ’90 la sfida tra i vari produttori è decisamente agguerrita (basti pensare a Borland), oggi il ruolo da primo attore tocca a Microsoft con il proprio dotNet e la suite Visual Studio.
Sulla …