Pensieri da Coder
mercoledì 9 dicembre 2009 - 42 Commenti
La “guerra” dell’ISA x86: l’impatto su decoder, compilatori, e implicazioni varie

Qualche giorno fa Agner Fog, un esperto di architetture x86, ha rilasciato sul suo blog un articolo relativo alle problematiche di quest’ISA relativamente alla sua implementazione, estensione e utilizzo da parte dei programmatori.
I punti salienti sono stati riassunti da AnandTech e consistono sostanzialmente nel fatto che ci sono troppe istruzioni (oltre un migliaio secondo l’autore), ne sono presenti ancora di obsolete, la decodifica è complicata, c’è una guerra che si combatte a colpi di estensioni fra i produttori di CPU x86, e infine il supporto di tutte queste aggiunte / …

mercoledì 2 dicembre 2009 - 26 Commenti
Ci sarà ancora STMicroelectronics nel futuro di Nintendo? Riflessioni su Wii e futuri controller

A quattro anni di distanza credo che ci siano ben pochi dubbi sul fatto che Nintendo sia la regina incontrastata dell’ultima generazione di console (la settima), con 56 milioni di Wii vendute contro i 31 milioni di XBox 360 di Microsoft e i 27 della Playstation 3 di Sony.
E’ stata una scommessa audace, una partita a poker che a mio avviso il nuovo CEO di Nintendo, Satoru Iwata, ha saputo giocare bene cosciente del fatto che la sua azienda, reduce da vendite al di sotto delle aspettative per Nintendo64 prima …

mercoledì 25 novembre 2009 - 11 Commenti

Nei precedenti articoli abbiamo avuto modo di apprezzare l’architettura ARM, analizzandone caratteristiche peculiari e funzionalità, focalizzando l’attenzione sugli elementi che l’hanno contraddistinta e sulle modifiche apportate dalla casa madre nel corso degli anni.
Il 2005 segna l’introduzione di una nuova famiglia di microprocessori, con la quale ARM introduce novità, ma anche un po’ d’ordine fra le varie sigle, famiglie, architetture, estensioni, riduzioni e quant’altro abbia contribuito a generare confusione fra una moltitudine di prodotti e relative etichette.
Cortex, questo il suo nome, è presente in tre gruppi, ognuno contraddistinto da una lettera …

mercoledì 18 novembre 2009 - 25 Commenti

Da giorni non si parla d’altro nei forum, nei blog e nei siti che in generale sono legati al mondo della programmazione. Considerato il nome della rubrica e la sete di conoscenza che caratterizza tipicamente i coder smanettoni, l’occasione, come si suol dire, è stata ghiotta.
Essendo poche e di carattere molto generale le informazioni che sono circolate, mi sono fiondato sul sito ufficiale ad attingere dalla documentazione fornita a corredo: Language Design, FAQ, Tutorial, Language Specification e infine Effective Go sono state rispettivamente le letture che mi hanno tenuto compagnia …

mercoledì 11 novembre 2009 - 5 Commenti

Come abbiamo già avuto modo di vedere nei precedenti articoli dedicati a questa splendida architettura, ARM ha avuto particolarmente a cuore le esigenze dei suoi partner commerciali (i licenziatari delle licenze delle sue CPU), introducendo numerose estensioni orientate a particolari funzionalità.
Quest’attenzione non è stata certo frutto di un amore incondizionato e gratuito, quanto una necessità perché, per quanto interessanti fossero, i suoi microprocessori non hanno avuto il successo sperato nel mercato in cui Acorn (l’azienda ideatrice del progetto) operava principalmente: quello desktop.
Dovendo ripiegare nel settore dei dispositivi embedded, ne …

mercoledì 4 novembre 2009 - 46 Commenti

Apple presenta il nuovo Power Mac G5. Era il 24 giugno 2003, e con questo titolo esordiva la notizia che Apple presentava l’attesissima nuova linea di macchine della casa, il cui cuore era costituto dal nuovissimo gioiello di casa IBM: il PowerPC 970.
Stanco del lento processo di aggiornamento della linea PowerPC G4, Steve Jobs decise di dare il benservito a Motorola e stringere, quindi, un accordo con BigBlue, quest’ultima forte della nota e apprezzata (nel campo dei server e dei supercomputer) famiglia POWER, per ridare linfa alla sua linea Mac, …

mercoledì 28 ottobre 2009 - 24 Commenti

Nel precedente articolo abbiamo introdotto la modalità Thumb, soluzione adottata da ARM con la versione 4 della sua architettura per venir incontro alle necessità di maggior compattezza del codice, tipico del settore embedded.
Col passare del tempo e complice il dilagare di dispositivi portatili che sono diventati sempre più degli oggetti factotum (in particolare con la possibilità di far girare quelli che prima erano dei “giochini”, poi divenuti sempre più complessi) si è affacciata la necessità di eseguire applicazioni Java.
Impegnata in prima linea coi dispositivi mobile (se sono stati venduti più …

mercoledì 21 ottobre 2009 - 57 Commenti

Non v’è dubbio che, quando si parla di Google, il pensiero degli appassionati di informatica si volge immediatamente nella direzione dell’open source.
Parecchi, infatti, sono i suoi contributi alla comunità, con progetti fra i più disparati realizzati da questa multinazionale e rilasciati sotto l’ombrello di una delle licenze OSI, ma anche di carattere meramente economico, sovvenzionando progetti già esistenti, oppure bandendo dei concorsi (come il famoso Summer of Code), o ancora come sponsor di manifestazioni open source (come le famose PyCon di cui abbiamo già parlato su Appunti Digitali).
Non ultimo e …

mercoledì 14 ottobre 2009 - 20 Commenti

L’architettura ARM ha subito consistenti cambiamenti nel corso della sua storia, come abbiamo cercato di evidenziare nel precedente articolo .
Uno dei più grossi, ma poco noti e/o apprezzati, è rappresentato dall’introduzione di nuove modalità di esecuzione del microprocessore, che corrispondono effettivamente a delle nuove ISA implementate e, quindi, a decoder appositamente dedicati per le istruzioni codificate in questi nuovi formati.
Non era certamente un passo obbligato per ARM Ltd, essendo la sua un’architettura ben delineata, ma, essendo un’azienda particolarmente attenta alle esigenze del mercato, s’è trovata davanti non a un capriccio, …

giovedì 8 ottobre 2009 - 142 Commenti

Alla fine ce l’ha fatta: a poco meno di un mese dalla commercializzazione di Seven, sembra che questa volta Microsoft sia riuscita a convincere l’antitrust europeo che, quella di visualizzare una finestra con un prospetto informativo sui browser più diffusi dai quale scegliere quello da installare, sia la soluzione giusta.
Nessun’altra multa salata quindi, ma si rimane al momento in attesa che i concorrenti (sic) della casa di Redmond diano un responso positivo (entro un mese) per ratificare l’accordo, che avrà durata quinquennale.
Fa però sorridere il commento del commissario alla concorrenza, …