Risultati della Ricerca

giovedì 19 giugno 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 5 Commenti

Un gruppo inglese di utenti Unix, lo UKUUG, ad Aprile scorso ha annunciato di volersi opporre fermamente alla British Standards Institutions relativamente al proprio parere favorevole per l’approvazione di OOXML come standard ISO.
L’azione intrapresa dal gruppo di barbuti sacerdoti della linea di comando sembra piuttosto seria: hanno portato il BSI davanti alla High Court d’oltremanica (un’articolazione della Suprema Corte d’Inghilterra e Galles), attaccando fortemente la superficialità del parere positivo, presa, a quanto riporta lo stesso UKUUG, contro il parere della commissione tecnica nominata all’uopo.
La novità di questi giorni, riportata da …

giovedì 24 aprile 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 12 Commenti

È notizia di qualche giorno fa che l’ultima versione della suite Office di Microsoft, che in teoria usa per default OOXML (riconoscibile per le estensioni .docx, .xlsx etc), genera file non conformi allo standard approvato (ISO/IEC 29500), quello per il quale la stessa MS ha lottato duramente e vinto a colpi di lobbying in sede di approvazione.
Il test di compatibilità, effettuato alcuni giorni fa da un esperto, riporta infatti un log di 17Mega, contenente più di 120.000 errori. Passato il momento dello sconcerto e quello dell’incontrollabile ilarità, vorrei proporvi …

venerdì 4 aprile 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 7 Commenti

Per i più attenti, la standardizzazione ISO del formato OOXML non è giunta come un fulmine a ciel sereno. Rappresenta tuttavia un momento fondamentale nella strategia della divisione Office di Microsoft, che nel medio/lungo periodo mostrerà i suoi benefici nei termini del sostanziale perdurare della situazione attuale, con Office e i suoi formati leader indiscussi.
Fino ad oggi è stata la diffusione maggioritaria della suite Office di Microsoft a rendere i relativi formati uno standard fra le aziende e le PA di tutto il mondo. La sempre più pressante richiesta, particolarmente …

martedì 5 febbraio 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 2 Commenti

Non accenna a smorzarsi la polemica sul formato OOXML di Microsoft. L’ultima freccia in ordine cronologico parte dall’arco di IBM, ed è di quelle che pesano un quintale. In seguito alle recenti recriminazioni di Microsoft, circa il fatto che la procedura rapida di approvazione ISO per OOXML sarebbe andata verso un lieto fine se non fosse stato per IBM, i responsabili del colosso di Armonk hanno subito risposto per le rime: “Se “lieto fine” significa cercare di spingere sul mercato IT un prodotto arraffazzonato, tecnicamente inferiore e vincolato ad un’applicazione, …

mercoledì 11 marzo 2009
Pubblicato da Cesare Di Mauro - 49 Commenti

Sarà capitato qualche volta di avere a che fare con file “strani”, come ad esempio xpti.dat (che si trova nella cartella Data usata da FireFox), il cui nome non ci fornisce informazioni significative per comprendere il tipo di contenuto da essi veicolato.
In particolare, essendo ormai abituati a utilizzare il modello delle estensioni del nome del file per distinguere gli oggetti con cui abbiamo a che fare (.txt per i file di testo, .mp3 per le canzoni, .jpg per le immagini, ecc.), una genericissima e anonima estensione .dat non ci è …

venerdì 29 agosto 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 6 Commenti

A pochi giorni dalla diffusione dei dati della BSA, vorrei lanciare qualche spunto sul tema “pirateria” – le virgolette sono d’obbligo perché non ritengo le pratiche violente tipiche dei pirati antichi e moderni, assimilabili con reati legati alla proprietà intellettuale.
Premetto che le considerazioni che seguono non intendono minimizzare la gravità del problema, ma contestare alcuni assiomi e cercare di porre la questione in un contesto più ampio.
Un primo distinguo va fatto fra “pirateria” di piattaforma e di contenuto: premettendo che sempre più spesso si parla di “pirateria” forzando esplicitamente (vedi …

mercoledì 28 maggio 2008
Pubblicato da Enrico Pascucci - 6 Commenti

Sembra che Microsoft alla fine abbia gettato la spugna nell’ardua lotta, più che tra questa è i formati aperti, direi tra Microsoft e i propri utenti.
Nel Service Pack 2 che arriverà nel 2009 per la suite Microsoft Office 2007 sarà incluso il supporto all’Open Document Format, portato alla notorietà da Openoffice e adottato in breve tempo da pressoché tutta la concorrenza di MS Office, oltre che al noto PDF di Adobe e al XPS. Segno poi ulteriore di una nuova apertura sarà la possibilità …

venerdì 18 aprile 2008
Pubblicato da Alessio Di Domizio - 8 Commenti

Agosto 1995 – la calura estiva traghetta la mente verso spiagge calde e silenziose e straordinari pisolini all’ombra di una palma, eppure il mondo tecnologico vive una fase di grande fermento. È passato già qualche anno da quando Tim Berners Lee, col suo potente NeXT Cube, ha creato il World Wide Web. Il numero di navigatori e di nodi della rete va crescendo esponenzialmente, alcune aziende iniziano timidamente ad affacciarsi su Internet e la curiosità per questa nuova frontiera tecnologica dilaga – negli USA anche fuori dalla sfera degli smanettoni.
Netscape …

mercoledì 16 aprile 2008
Pubblicato da Tambu - 0 Commenti

Un raggruppamento di industrie chiamato Open Geospatial Consortium ha recentemente definito il formato KML come uno standard internazionale per la descrizione di alcuni dati geografici. Per Google, inventore del formato, è un traguardo importante, che sul blog ufficiale paragonano, forse esagerando, con la nascita di HTML.
Nato come semplice formato di esportazione per liste di luoghi su Google Earth, il formato KML ha rapidamente trovato una propria vita anche fuori dal programma di Mountain View ed è infine giunto a questo traguardo.