tecnologia
venerdì 6 febbraio 2015 - 16 Commenti
Windows Phone, le origini che non ti aspetti

Nel 2006, sulla scia del mercato fatto grande da Apple con l’iPod, Microsoft lancia il proprio riproduttore musicale (multimediale) denominato Zune.
 

Microsoft Zune
Si tratta di un dispositivo in linea con il mercato di riferimento, ma perfezionabile tecnologicamente e debole come marchio per competere non solo con Cupertino, ma anche con le decine di soluzioni alternative. Infatti, il riproduttore multimediale della società di Gates non riesce a distinguersi, conquistando poco più del 2% del mercato (esclusivamente d’oltreoceano) prima di essere completamente dismesso nel 2011 dopo l’introduzione di Zune HD. Anche l’avventura nel …

venerdì 23 gennaio 2015 - 30 Commenti
Retrogaming: le peggiori scocciature nei videogiochi Amiga

Ho giá parlato del mio passato nello sviluppo di videogiochi nella serie di articoli su Powder, ma mi piace ricordare che sono stato anche io un videogiocatore ai tempi, con una passione per l’intrattenimento videoludico fin dai tempi in cui i videogiochi erano strettamente relegati alle sale giochi ed ai bar.
Aggiungiamoci una buona parte di pomeriggi passati a sbavare e testare giochi nei negozi locali di computer – per cui ben valeva la pena un viaggio in scooter nelle città vicine (citerei ad esempio il CIDI di Senigallia e Computer …

venerdì 12 dicembre 2014 - 2 Commenti
Robert Tinney e le Cover Art

Byte è stata “la Rivista” informatica che ha accompagnato la grande rivoluzione informatica. Oltre ai contenuti, però, la pubblicazione statunitense si è da subito contraddistinta per una caratteristica particolare: le Cover Art.
 
Cover Art
Se tali copertine oggi sono diventate quasi oggetto di culto, lo si deve ad una sola persona: Robert Tinney, in grado di condensare in un’immagine quella che era l’idea generale associata ai computer e al suo vasto ecosistema.

Robert Tinney
Grazie all’intuizione del fondatore Carl Helmer, affascinato e amante delle illustrazioni di un’altra rivista del periodo denominata “Scientific American”, …

venerdì 12 settembre 2014 - 2 Commenti
L’ultimo saluto ad Andrew Kay

Andrew Kay, fondatore di Kaypro Corp., si è spento il 28 agosto alla venerabile età di 95 anni.

Andrew Kay e un vecchio Kaypro II (2005)
Figlio di immigrati Russi, Kay cresce in New Jersey, si laurea in ingegneria al MIT nel 1940 e si trasferisce prima in California, per lavorare presso il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, e poi nella contea di San Diego presso la Bill Jack Scientific Engineering.
Nel 1952 inventa il voltmetro digitale e, l’anno successivo, fonda la Non-Linear System (NLS) con l’obiettivo di creare dispositivi elettronici consumer basati …

venerdì 27 giugno 2014 - 7 Commenti
I 30anni dell’AMSTRAD CPC464

Il 12 Aprile 2014 segna i 30anni dalla presentazione ufficiale dell’Amstrad CPC 464, uno dei personal computer ad 8 bit che maggiormente hanno contribuito a diffondere nelle case europee i nuovi home computer.

CPC 464
Il Color Personal Computer (CPC) è pensato come un sistema all-in-one, dotato di un apposito monitor che evita di dover utilizzare il televisore domestico, a differenza dei diretti concorrenti Commodore e Sinclair.
Si tratta di una scelta strategica, pensata proprio per consentire ai genitori di guardare il televisore mentre i figli smanettano con l’ultimo gingillo elettronico. Questa intuizione, …

venerdì 6 dicembre 2013 - 5 Commenti
Inversione di tendenza: l’ultimo Apple I in asta stenta a superare i 200.000

Probabilmente era inevitabile e, forse, è anche giusto ridimensionare il fenomeno del retrocomputing che rischia di trasformarsi in uno strano ibrido, fatto di interessi e annunci, piuttosto che di una passione finalizzata alla conservazione e conoscenza di una delle più grandi rivoluzioni a cui l’uomo abbia mai assistito.
Stiamo parlando dell’ultima asta, 16 novembre a Colonia, in cui è stato battuto un Apple I, proveniente dal primo lotto di 50 unità del Byte Shop: il prezzo di partenza era di 180.000€ e quello di vendita ha stentato a raggiungere i 200.000€ …

venerdì 27 settembre 2013 - 8 Commenti
IBM PC before 5150

La definitiva affermazione del Personal Computer è associata alla dirompente discesa in campo di IBM con il modello 5150 del 1981. Anche se, negli anni precedenti, altri competitor hanno spianato la strada alla nuova tipologia di computer (Apple, Tandy, Commodore, ecc…), l’arrivo di IBM ne sugella la definitiva affermazione come sistema professionale, e da ufficialità al termine Personal Computer stesso. Per chiarezza, indicheremo come “Personal Computer” solo i calcolatori che rispondono alle seguenti caratteristiche: requisiti: piccolo ed integrato, general purpose, basato su microprocessore, utilizzabile interattivamente da una singola persona, nessun …

venerdì 2 agosto 2013 - 2 Commenti
45 anni di Intel “distillati”

In 45 anni, Intel, la società fondata da Robert Noyce e Gordon Moore (18 luglio 1968), è riuscita praticamente a monopolizzare l’intero settore dei microprocessori.

Tale risultato era tutt’altro che prevedibile visto che i due giovani “Fairchildren”, come venivano definiti gli ex dipendenti della Fairchild Semiconductor, fondano la società con uno scopo alquanto generico:
“…si occuperà di ricerca, sviluppo, produzione e vendita di strutture elettroniche integrate per soddisfare le necessità dei produttori di sistemi elettronici…” [mission originale di Intel]
Il business plan dell’azienda, scritto da Moore, viene sottoposto ad Arthur Rock, uno dei …

venerdì 26 luglio 2013 - 7 Commenti
PC World solo digitale, la fine di un’era

PC World (USA) è una delle riviste simbolo della rivoluzione informatica e la decisione presa circa due settimane fa segna, definitivamente, la fine di un’era: dopo poco più di 30anni la testata non avrà più una versione stampata, concentrando tutte le risorse sull’edizione online. Cinque anni or sono (2008) la stessa sorte è toccata a PC Magazine che, oltre al comune settore di interesse, condivide con PC World il fatto di essere stata co-fondata da David Bunnell.
Si tratta chiaramente di un passo obbligato, visto che i lettori hanno da tempo …

venerdì 3 maggio 2013 - 4 Commenti
Gates e Allen di nuovo insieme… almeno in foto

Dopo il remake della foto dei primi dipendenti Microsoft (ne abbiamo parlato qui), Paul Allen e Bill Gates si prestano ad un nuovo scatto che riprende la “storica” foto del 1981 che li vede insieme, all’età, rispettivamente, di 26 e 28 anni, appollaiati sui computer dell’epoca.

Gates e Allen nel 1981
L’occasione per il nuovo scatto si è presentata il 2 aprile scorso in occasione di un evento privato presso il Living Computer Museum dello stesso Allen.

Gates e Allen nel 2013
Nonostante le foto si somiglino molto, ci sono delle differenze nei micro/personal …