Nostalgia Informatica
mercoledì 15 luglio 2015 - 11 Commenti
Kon’nichiwa, Satoru Iwata

L’11 luglio 2015 il mondo degli appassionati dei videogiochi, e non solo, ha dovuto dire addio ad uno dei più grandi protagonisti del settore, Satoru Iwata, CEO di Nintendo dal 2002.
Classe 1959 (6 Dicembre), Iwata nasce nella città giapponese di Sapporo e durante l’adolescenza si innamora dei computer, in particolare dello sviluppo di videogiochi. Ciò lo porta a studiare informatica presso il Tokio Institute of Technology, e ad accettare un’attività part-time presso gli HAL Laboratories, dove viene poi assunto a tempo pieno nel 1982 al termine degli studi.

In HAL Laboratories, …

venerdì 22 maggio 2015 - 8 Commenti
Xbox History

La Xbox è la game console che si contende, ad ogni nuova generazione, la palma di “regina” dell’intrattenimento domestico, sfidando (attualmente) la PlayStation di Sony e la Wii di Nintendo.  In questo appuntamento andremo a ripercorre l’evoluzione (breve) della console di Microsoft, sempre più centrale nel piano di espansione nel mercato home-entertainment della società.
Le origini
Le prime indicazioni di una console targata Microsoft, risalgono al 1998, quando Bill Gates dà il benestare a Kevin Bachus, Seamus Blackley, Otto Berkes, e Ted Hase per creare il primo Team dedicato alla futura Xbox.

Kevin …

venerdì 10 aprile 2015 - 2 Commenti
Un ultimo saluto a Steve Bristow

Atari è un marchio storico del mondo dei videogiochi, così come il suo fondatore Nolan Bushnell è una vera e propria icona tra gli appassionati. Tra i collaboratori più stretti della prima ora di Bushnell, si annovera un personaggio eclettico che, purtroppo, poco più di un mese fa (22 febbraio) è venuto a mancare all’età di 65 anni. Stiamo parlando di Stephen D. (“Steve”) Bristow, tra gli autori materiali, insieme a Bushnell, del primo arcade commerciale Computer Space e di titoli storici come l’innovativo multicolor Indy 800 e Tank.

Steve Bristow
Dopo …

venerdì 20 marzo 2015 - 2 Commenti
40anni fa nasceva l’Homebrew Computer Club

Esattamente 40anni fa (il 5 marzo del 1975) in un garage a Menlo Park, nella Bay Area di San Francisco, si teneva la prima riunione di un gruppo di giovani hacker appassionati di elettronica: nasceva l’Homebrew Computer Club.

Alla riunione, coordinata da Fred Moore e Gordon French, partecipano circa 30 persone, e l’eco che ne deriva è talmente ampio da creare un vero e proprio movimento di diverse centinaia di appassionati.
Lo spirito del club è incentrato su un’idea che, all’epoca, molti ritenevano assurda: ogni persona deve possedere in casa propria un …

sabato 21 febbraio 2015 - 70 Commenti
Mini Arcade Cabinet

Questa settimana ospitiamo con estremo piacere il racconto di Fabio Carletti che ha deciso di realizzare “in casa” uno splendido Mini Arcade Cabinet.
 
Ho sempre avuto il sogno di avere in casa un cabinato arcade.
Se dovessi scegliere un solo titolo, direi Bosconian, in cui introducevo monetine da 100 lire quando riuscivo a stento ad arrivare al joystick.
Molti anni dopo arrivò il MAME, ma al pc non era proprio la stessa cosa. Giocare con la tastiera? Sacrilegio! Il joypad? Roba da ragazzini di un’altra epoca!
Anni fa ho iniziato a cercare informazioni in …

venerdì 6 febbraio 2015 - 16 Commenti
Windows Phone, le origini che non ti aspetti

Nel 2006, sulla scia del mercato fatto grande da Apple con l’iPod, Microsoft lancia il proprio riproduttore musicale (multimediale) denominato Zune.
 

Microsoft Zune
Si tratta di un dispositivo in linea con il mercato di riferimento, ma perfezionabile tecnologicamente e debole come marchio per competere non solo con Cupertino, ma anche con le decine di soluzioni alternative. Infatti, il riproduttore multimediale della società di Gates non riesce a distinguersi, conquistando poco più del 2% del mercato (esclusivamente d’oltreoceano) prima di essere completamente dismesso nel 2011 dopo l’introduzione di Zune HD. Anche l’avventura nel …

venerdì 23 gennaio 2015 - 30 Commenti
Retrogaming: le peggiori scocciature nei videogiochi Amiga

Ho giá parlato del mio passato nello sviluppo di videogiochi nella serie di articoli su Powder, ma mi piace ricordare che sono stato anche io un videogiocatore ai tempi, con una passione per l’intrattenimento videoludico fin dai tempi in cui i videogiochi erano strettamente relegati alle sale giochi ed ai bar.
Aggiungiamoci una buona parte di pomeriggi passati a sbavare e testare giochi nei negozi locali di computer – per cui ben valeva la pena un viaggio in scooter nelle città vicine (citerei ad esempio il CIDI di Senigallia e Computer …

venerdì 9 gennaio 2015 - 5 Commenti

Oggi vi presentiamo l’ottavo ed ultimo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta, qui la quinta, qui la sesta e qui la settima.
Verkosoft al Salvataggio!
É l’autunno del 1997 e, per quasi tutti noi, Amiga e Powder sono praticamente cose passate ed una occasione persa. Nonostante cio’, Nicola e Thomas continuavano a fare aggiustamenti sull’Eneditor per rendere i livelli un …

venerdì 2 gennaio 2015 - 12 Commenti
ARM, tra Cambridge e Ivrea

Tutti coloro che masticano tecnologia non possono non conoscere i processori ARM, visto che la loro penetrazione nel mondo embedded/mobile raggiunge circa il 75% del mercato.
Ma cosa c’entra questo con Ivrea?
Ebbene, bisogna tornare indietro fino al 1985, quando la Acorn Computers, compagnia inglese con sede a Cambridge fondata nel 1978, conosce il momento peggiore della propria storia. La società, diretta dai co-fonatori Chris Curry ed Hermann Hauser, ha inizialmente un discreto seguito, soprattutto oltre manica, grazie a modelli di personal computer come l’Acorn Electron, l’Acorn Archimedes e il BBC Micro, …

venerdì 19 dicembre 2014 - 1 Commento

Oggi vi presentiamo il settimo capitolo di una serie di articoli in cui ospitiamo Simone Bernacchia, sviluppatore italiano residente in America, collaboratore del progetto AROS e amighista da sempre. Qui trovate la prima parte, qui la seconda, qui la terza, qui la quarta, qui la quinta e qui la sesta
All’alba Vinceroooooooh
Dopo la mia batosta parziale con Delusion! The Videoclip, stavo albergando sentimenti negativi sulla mancanza di lungimiranza del business musicale – qualcosa con cui vedo gente scontrarsi anche ora, come e’ noto; ma non mi lasciai scoraggiare: avevo gia’ iniziato …