p2p
mercoledì 23 febbraio 2011 - 63 Commenti
Da Telecom un freno al P2P per il bene comune

Chi lo avrebbe mai detto che un giorno sarebbe arrivato un comunicato stampa da parte di Telecom Italia che parla di miglioramento della qualità del servizio, riducendone essenzialmente la fruibilità.
Nei giorni scorsi, infatti, Telecom ha deciso ufficialmente di entrare a far parte di quella cerchia di provider italiani che filtrano parte del traffico di rete generato dai sistemi P2P di file sharing. La motivazione dell’adozione di questo provvedimento da parte colosso telefonico italiano è legata alla quantità di traffico che generano alcune tipologie di applicazioni (appunto il P2P), che mettono …

martedì 23 marzo 2010 - 11 Commenti
Internet è libertà: l’industria del copyright

La settimana scorsa ho pubblicato il primo della serie di articoli riguardanti il talk “Internet is Freedom” tenuto da Lawrence Lessig venerdì 12 marzo alla camera dei deputati Italiana. Nella precedente puntata abbiamo visto come nella visione di Lessig la nostra società è attraversata da profonde differenze generazionali che rendono le esigenze dei giovani spesso inconciliabili con i modi di pensare di chi attualmente si trova a legiferare. Questo è soprattutto visibile in realtà relativamente giovani come quella di internet.
Per capire cosa è internet prima bisogna capire cosa non è. …

martedì 29 settembre 2009 - 36 Commenti

Mi perdonerete ma del lato artistico di Lily Allen non so nulla. Alle mie orecchie è a malapena arrivato il nome di quella che mi pare nient’altro che la n-esima starlette del pop, fotocopia di mille altre più o meno famose di lei.
Quello che m’interessa, è che la signorina Allen ha costruito la sua fama attingendo a piene mani dal mondo social (in particolare MySpace), e che ha recentemente inaugurato e subito chiuso un blog in cui si schiera decisamente a favore del principio dei three strikes. Un principio …

lunedì 24 agosto 2009 - 22 Commenti

Apprendiamo dal sito TorrentFreak.com che The Pirate Bay, storico indice e tracker di file .torrent, è stato messo offline dalle autorità svedesi nella giornata di oggi in seguito alla numerose richieste provenienti dalle major americane Disney, Universal, Warner, Columbia, Sony, NBC e Paramount.
Il sito è attualmente non raggiungibile, ma pare sia già in circolazione un torrent (non più reperibile tramite il sito TPB ovviamente) contenente l’intero database della baia, per un totale di circa 21 GB.
La teoria secondo cui ciò che entra in rete non ne esce facilmente …

venerdì 19 giugno 2009 - 18 Commenti

Si è chiuso il processo a carico di Jammie Thomas-Rasset, madre di tre figli, riconosciuta colpevole nell’aula di tribunale che la vedeva contrapposta alla RIAA e punita con un risarcimento alla società degli autori statunitense per 1,92 milioni di dollari.
Thomas-Rasset non è ricca e ha tre figli, una tale cifra è così fuori portata per lei che non riesce nemmeno a preoccuparsene. Questo è il secondo precesso che vede imputata Thomas-Rasset, con l’imputazione di aver condiviso illegamente 24 canzoni coperte da diritto d’autore (e ci piacerebbe tanto sapere quali). …

giovedì 7 maggio 2009 - 9 Commenti

 
A poca distanza dal verdetto pronunciato da un tribunale svedese, che vede i pirati della baia sconfitti , almeno in primo grado, la procura di Bergamo fa sapere che le indagini su The Pirate Bay continuano anche in Italia. Lo scorso agosto la procura aveva richiesto ed ottenuto l’oscuramento del celebre torrent search da parte degli ISP italiani, provvedimento poi annullato circa due mesi dopo in cassazione.
Non potendo procedere direttamente contro i più alti responsabili dell’organizzazione che si trovano in Svezia e non potendo nemmeno mettere mano alle infrastrutture, …

venerdì 24 aprile 2009 - 7 Commenti

Si è concluso nei giorni scorsi il processo a The Pirate Bay, che vedeva il motore di ricerca per file torrent contrapposto all’industria, in un processo che fuori dall’aula ha sempre assunto delle sembianze politiche più che legali.
Purtroppo per i quattro imputati che hanno sempre ostentato tranquillità e ottimismo, affrontando il processo con una sfrontatezza e un sarcasmo che facevano più notizia del processo stesso è finito male per i rappresentati della baia. Un anno di galera per tutti e 2,7 milioni di euro di risarcimento all’industria.
La sentenza parla di …

venerdì 27 marzo 2009 - 7 Commenti

Com’era ampiamente prevedibile, The Pirate Bay, in vista della direttiva IPRED per la tutela del diritto d’autore, effettiva dal primo aprile, ha proposto ai suoi utenti una misura cautelativa per l’anonimizzazione del traffico: un servizio VPN dal costo mensile di 5 €.
Nell’immediato la reazione degli utenti svedesi (il provvedimento IPRED è stato approvato in Svezia) sarà senz’altro quella di spostarsi in massa verso altri tracker, o piuttosto di ignorare del tutto le minacce.
Mano a mano che altri paesi adotteranno questo genere di legislazione, ai vari omologhi della baia non resterà …

martedì 24 febbraio 2009 - 7 Commenti

Il DRM è uno dei leitmotiv del moderno universo tecnologico, in ragione di una crescente attenzione per la tutela del diritto d’autore nella sua accezione più ampia, sempre più minacciato da pratiche illecite, divenute da anni alla portata di chiunque.
Questa banale considerazione, costringe per esempio i produttori di sistemi operativi, in quanto attivamente interessati alla sussistenza di un ecosistema funzionale e remunerativo per tutti i soggetti economici coinvolti, a porsi il problema di rendere i propri OS un luogo sicuro per applicazioni e contenuti altrui.
Anche i produttori di hardware A/V …

lunedì 23 febbraio 2009 - 11 Commenti

Il portavoce di Pirate Bay, Peter Sunde Kolmisoppi, sembra trovarsi a suo agio nell’aula del tribunale in cui si sta svolgendo il processo che lo vede contrapposto all’industria del cinema, tanto che si mette a spiegare al procuratore e al giudice che AFK (Away From Keyboard, lontano dalla tastiera) è più appropriato di IRL (In Real Life) perché “tutto è vita reale”.
Molto più interessante però, anche ai fini processuali, è uno studio condotto proprio da Peter tra i torrent ospitati dalla baia dei pirati. Analizzando 1000 torrent …