microsoft
venerdì 29 giugno 2012 - 13 Commenti
Gates e Jobs: mostrare al mondo la propria firma

Nel post Un Easter Egg per l’orco WordPerfect, abbiamo già menzionato gli stravaganti Easter Eggs, ovvero le “sorprese” che alcune volte le software house inseriscono nei loro prodotti.
 Nella lettura del libro “Commodore: A Company on the Edge”, che consiglio caldamente di leggere a tutti gli appassionati che seguono questa rubrica, si parla di uno dei primi “ovetti” della storia, scritto con buona probabilità dallo stesso Bill Gates.
Ma nel concreto, di cosa stiamo parlando?
Facciamo un salto nel 1979, l’era in cui Micro-soft non era certo il colosso di oggi, ma comunque …

mercoledì 27 giugno 2012 - 138 Commenti
La presunzione del nerd

Osservando le discussioni sorte intorno a Windows 8 ho avuto modo di riflettere su quella che mi appare una costante nel mondo IT: gli effetti che sul mercato sortiscono le innovazioni radicali. In particolare mi riferisco a quei processi di semplificazione che negli anni ’80-’90 hanno portato la GUI alle masse e oggi, dopo l’ingresso sul mercato dei dispositivi touchscreen di nuova generazione, richiedono una revisione touch-centrica delle UI.
Attenzione: non contesto minimamente i rilievi sollevati nel merito, che reputo in gran parte fondati. L’obiettivo di queste mie considerazioni è mettere …

venerdì 22 giugno 2012 - 22 Commenti
Apple must make Macintosh a standard

Gates e Jobs, uniti nel diffondere la cultura informatica, ma divisi profondamente sul modo in cui farlo. Ma come sanno tutti gli appassionati di storia informatica, le vicende dei due big dell’informatica (e delle loro società) si sono più volte incrociate e, soprattutto nei primi anni ‘80, Microsoft era uno dei fornitori primari di software per Apple.
Quella che voglio proporvi è una lettera, contenuta in “The Forbes Book of Great Business Letters”, scritta da Gates il 25 giugno del 1985 ed indirizzata al management di Apple. Attenzione, la data è …

giovedì 21 giugno 2012 - 28 Commenti
Windows 8 e Mac OS X Lion: due manovre per lo stesso obiettivo

Devo dire che sono sorpreso dalla frequenza e dall’approfondimento dei commenti che sono arrivati agli ultimi pezzi intorno a Windows 8 e il suo ruolo nel futuro di Microsoft. Cerco di ricambiare il vostro sforzo di sintesi con un punto di vista che magari può aiutarci a portare avanti la discussione.
Avendo un occhio sul lato marketing della tecnologia, quest’oggi cercherò di isolare un elemento specifico della strategia sottostante all’evoluzione di Windows, ponendolo nel contesto della strada tracciata da un validissimo competitor di Microsoft tanto nello spazio del mobile quanto in …

mercoledì 20 giugno 2012 - 73 Commenti
Top Comments: Luca su Windows 8

Questo commento di Luca, in calce alla lunga conversazione su Windows 8, a mio avviso sintetizza adeguatamente pregi e difetti di Windows 8. Ovviamente le conclusioni sono quelle tratte dall’autore del commento e non necessariamente corrispondono con quelle che avrà il mio prossimo pezzo. Nella stesura del quale, beninteso, terrò presente tutti i commenti da voi inseriti e non solo questo. Anzi, se ritenete che pregi e difetti esposti in questo pezzo siano da arricchire/correggere/affinare, accomodatevi!
Ho usato tutte le preview di Win8 fino all’ultima (la CP) ed il mio giudizio …

martedì 19 giugno 2012 - 115 Commenti
Microsoft presenta il suo tablet Surface, ma qual è la strategia?

L’idea di un tablet prodotto da Microsoft aleggiava da tempo. Il successo di Apple, azienda che ha riportato in auge il modello dell’integrazione verticale HW/SW – tramontato proprio con l’avvento del PC Wintel – ha spinto molti a riconsiderare le proprie strategie “ecumeniche”. Google in primis, che con l’acquisizione di Motorola Mobility ha dato un forte segnale in questa direzione – benché il rapporto con i partner terzi sia ancora tutt’altro che sciolto. L’annuncio di un tablet Microsoft sembra chiudere il cerchio, portando l’azienda di Redmond in diretta e esplicita …

giovedì 14 giugno 2012 - 145 Commenti
Windows 8: che ne pensate?

Se il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto in ultima analisi lo decide l’osservatore. Se Windows 8 è una ciofeca o la prima vera rivoluzione di Microsoft dopo Windows 95, ancora una volta lo decidono gli osservatori, ovverosia coloro che da qualche mese smanettano con le preview rilasciate dal colosso di Redmond.
Ho letto questo pezzo di Michael Mace e ho un turbine di pensieri in testa che sto cercando di mettere in ordine. Dato che siete come e più di me smanettoni e che sicuramente c’è fra voi un’ottima percentuale …

venerdì 8 giugno 2012 - 24 Commenti
3 anni… senza Encarta

Riallacciandomi ai post su Wikipedia delle scorse settimane, dedichiamo questo articolo a Microsoft Encarta.
Siamo esattamente a tre anni da quando la società di Redmond ha ufficialmente terminato il relativo sviluppo, dopo aver dominato per 16 anni il settore delle enciclopedie multimediali. La decisione è conseguenza, principalmente, dell’inarrestabile avanzata di Wikipedia che proprio a gennaio del 2009 arriva a toccare il 97% delle preferenze. Wikipedia può contare su un aggiornamento praticamente continuo e real time delle voci contenute, cosa impossibile da fare con Encarta, sia per le modalità di distribuzione che …

venerdì 18 maggio 2012 - 5 Commenti
Charles Simonyi, Microsoft e la passione per lo spazio

Eccoci giunti all’ultimo post sul “papà di Office”.
 
Microsoft e la passione per lo spazio
Simonyi contatta direttamente Gates, descrivendogli la propria ambizione di realizzare una serie di applicazioni sullo stile di Bravo e VisiCalc. Microsoft fino ad allora realizzava esclusivamente (o quasi) sistemi operativi e linguaggi di programmazione, ma Gates guardava già oltre e nel 1981 inviata Simonyi a spostarsi a Seattle per creare un gruppo di ricerca dedicato a nuove applicazioni Microsoft: nasce così la divisione “Application Software Group”. Pur avendo solo 33 anni, Simonyi diventa il dipendente più “anziano” …

venerdì 11 maggio 2012 - 3 Commenti
Charles Simonyi, la metaprogrammazione

Questa settimana continuiamo con la serie di post (secondo) relativo a Charles Simonyi, papà di Microsoft Office.
La Metaprogrammazione
Oltre all’intenso lavoro al PARC, Simonyi è impegnato con il proprio dottorato che lo porta ad esplorare il mondo della “meta-programmazione”. Pensata per migliorare la produttività dei programmatori, l’idea è frutto della volontà di infrangere la più famosa legge dell’ingegneria del software, la Legge di Brooks:
“L’aggiunta di manodopera [risorse] a un progetto di software in ritardo aggiunge nuovo ritardo”
La legge viene formulata da Brooks dopo aver lavorato negli anni ’60 come manager di …