Il Gatto di Schroedinger
martedì 14 febbraio 2012 - 23 Commenti
Il lanciatore europeo Vega e i mini satelliti CubeSats

Il 13 Febbraio 2012, alle 10:00 GTM il razzo Vega, il nuovo lanciatore Europeo ha cominciato il suo primo volo, completando la sua prima missione 70 minuti più tardi. Il lancio è stato effettuato dalla base di Kourou, nella Guiana francese, (dal pad di lancio del vecchio Ariane 1) tra la soddisfazione dei dirigenti ESA (l’Agenzia Spaziale Europea) e dei suoi partner industriali.
I successi sanciti da questo evento sono numerosi. In primis, ricordiamo che attualmente per mandare in orbita i satelliti “mini”, ovvero più leggeri di 2,5 tonnellate, l’Europa fa …

martedì 7 febbraio 2012 - 79 Commenti
Un ulteriore passo verso la fusione nucleare

Diversi anni fa abbiamo già avuto modo di parlare di una nuova forma di energia chiamata energia di fusione, ovvero l’energia prodotta dalla fusione atomica di due nuclei. Ricordiamo che è una cosa ben diversa dall’energia di fissione, ovvero l’energia prodotta dalla disintegrazione di nuclei, oggi usata nelle centrali nucleari.
La fusione nucleare è invece il processo che genera l’energia nelle stelle, come per esempio nel nostro Sole. Il processo di fusione genera energia quando i nuclei in gioco sono più leggeri del Ferro, mentre dal Ferro in poi per creare …

mercoledì 25 gennaio 2012 - 53 Commenti
L’evoluzione della comunicazione scientifica

In risposta al post di Alessio sulla posizione di Wikipedia nel metodo scientifico, vorrei estendere le sue considerazioni all’intero mondo della comunicazione scientifica.
Sappiamo che per validare una ricerca è necessario avere l’avallo dell’intera comunità scientifica, che giudica il lavoro riproducibile, originale e di alto impatto scientifico. Per ottenere questo avallo è necessario inviare un articolo che descrive dettagliatamente il proprio lavoro a una rivista scientifica. La redazione di questa rivista giudica l’articolo e lo invia a una “peer review”, ovvero l’articolo viene sottoposto al giudizio di una serie di esperti …

martedì 17 gennaio 2012 - 11 Commenti
Creato il più piccolo supporto magnetico esistente

Col passare del tempo tutti noi abbiamo avuto di stupirci di quanto si rimpicciolissero le dimensioni dei supporti di memoria.
Lo stesso Isaac Asimov ha ammesso che tra tutte le sue straordinarie visioni del futuro, una si è dimostrata sbagliata: mentre nella sua mente i computer del futuro sarebbero stati giganteschi, occupando intere stanze, la realtà è invece completamente diversa.
I computer, e con essi i supporti di memoria, sono diventati sempre più piccoli. Ma il gruppo di ricerca che ha pubblicato l’articolo comparso questa settimana sulla rivista Science detiene decisamente il …

martedì 10 gennaio 2012 - 6 Commenti
Il meglio del 2011 al CERN

 Come da tradizione, alla fine del vecchio, e all’inizio del nuovo anno è sempre il momento giusto per tirare le somme, ricordarsi gli eventi passati e pianificare i propositi per il futuro.
Quest’anno, però, mi limiterò a fare questo esercizio per quanto riguarda il CERN. Infatti, sebbene nel mondo della scienza le novità del 2011 e le storie da ricordare siano tantissime, il Cern da solo ci offre sufficiente materiale per scriverci un post.
Ricordiamo che il fiore all’occhiello del Cern è l’LHC, il Large Hadron Collider, l’acceleratore di 27 km di …

mercoledì 21 dicembre 2011 - 20 Commenti
Quanto è significativo un risultato scientifico (dalla velocità dei neutrini alla misura del bosone di Higgs)

Uno degli ultimi libri di testo scientifico che ho comprato è intitolato “Bayesian reasoning in data analysis: a critical introduction” scritto dal prof. G. D’Agostini, dell’Università La Sapienza.
È un libro molto interessante per chi ha bisogno di comprendere e di sviluppare un’analisi dati, perché spiega i dettagli statistici coinvolti nell’interpretazione dei dati, in modo molto pratico e comprensibile ai fisici sperimentali (che in genere non vanno molto d’accordo con concetti matematici astratti). Il punto principale del libro è spiegare cosa vuol dire fare una scoperta “ad un certo numero di …

lunedì 12 dicembre 2011 - 14 Commenti
Remember, remember, the 13th of December

Forse non sarà il momento della verità finale, non otterremo delle risposte definitive e indiscutibili, ma credo che con tutta probabilità Martedì 13 Dicembre 2011 sarà un giorno da ricordare nella storia della fisica delle particelle.
Domani, infatti, alle ore 14h00 ora italiana, ci sarà un seminario pubblico al CERN, in cui i rappresentanti dei due esperimenti principali ATLAS e CMS renderanno pubblici i propri risultati riguardanti la ricerca dell’ormai famigerato “bosone di Higgs”. Dopo un’ora di presentazione, in programma c’è un’altra ora di domande aperte, che sarà la pacchia …

mercoledì 30 novembre 2011 - 8 Commenti
Finalmente la prima “nuova fisica” dall’LHC

Come in tutti gli altri campi, anche in fisica ormai i media hanno assunto un potere molto elevato. Così elevato da guidare le aspettative non solo del pubblico, ma dell’intera comunità scientifica. Per questo quando si sente parlare di LHC, si pensa subito alla ricerca del famigerato Bosone di Higgs, e ci si aspetta che la scoperta avvenga da parte di uno dei due esperimenti principali, Atlas o CMS.
La fisica che si fa all’LHC, però, è ben più vasta, e questi due esperimenti non sono gli unici presenti attorno all’anello …

martedì 15 novembre 2011 - 4 Commenti
ESA Cosmic Vision: come l’Europa vede lo spazio

Fare scienza è come qualsiasi altra attività umana: richiede determinazione, organizzazione supporto economico e sociale. I singoli scienziati danno il massimo per produrre i migliori risultati possibili, ma al giorno d’oggi questo può non essere sufficiente se non è accompagnato dal supporto di grandi organizzazioni internazionali.
Quello che non sappiamo della natura è tantissimo e per riuscire a comprendere quello che ancora non comprendiamo dobbiamo procedere con razionalità. I tempi della mela di Newton sono andati e, forse, non sono mai esistiti: il colpo di genio può esistere, ma è inutile …

martedì 8 novembre 2011 - 35 Commenti
Ora legale: buona idea o uno stress inutile?

Domenica scorsa, in tutta Europa, si è ritornati all’”ora solare”, ovvero l’orario dei nostri orologi coincide di nuovo con l’ora corrispondente al fuso orario terrestre. La pratica convenzionale di spostare le lancette dell’orologio in Primavera, per guadagnare un’ora di luce serale, è un’abitudine relativamente recente, implementata atorno alla prima guerra mondiale. Non tutte le nazioni al mondo seguono questa tecnica, e la data scelta per cambiare le lancette non è la stessa dappertutto. In Europa, la Russia, l’Islanda e la Bielorussia, per esempio, non applicano mai l’ora legale. Gli …