Archivio
martedì 25 settembre 2007 - 5 Commenti

I’m afraid of Americans… così recitava qualche anno fa il titolo di un singolo di successo di David Bowie, scritto a quattro mani col leggendario Brian Eno.
Dopo i sanguinosi attentati terroristici del 2001, il titolo di Bowie sembra oggi poter essere invertito: sono gli americani ad essere vittima di un crescente senso insicurezza e paura.
La “paura” degli americani rispetto alle minacce esterne ha portato molte e molto dibattute conseguenze, sul piano delle relazioni internazionali, delle libertà individuali e anche della tecnologia.
Prendo spunto dalla lettura di un post apparso il 23 …