di  -  mercoledì 6 febbraio 2008

playstation3_xbox360.jpgElectronic Arts, azienda leader mondiale nello sviluppo di videogiochi, ha reso note le proprie previsioni riguardanti le vendite di console nel 2008. La Playstation 3 scavalcherà l’Xbox 360 di 3,5 milioni di unità vendute.

Nel prossimo anno il Nord America dovrebbe attestarsi su una situazione di sostanziale parità, con stime che vanno dai 4.5 ai 5.5 milioni di pezzi sia per la console giapponese che per quella statunitense.
L’Europa invece vedrà un’esplosione di vendite per la Playstation 3 che penetrerà il mercato con 5 o 6 milioni di unità, mentre la console Microsoft, sempre secondo le stime si arresterà tra 1,5 e 2,5 milioni.

Parlando di dati complessivi si prospetta un altro anno d’oro per la Nintendo Wii che è di gran lunga davanti a tutti, con previsioni tra i 13 e i 14 milioni.

Continuerà a vendere discretamente la Playstation 2 tra i 3,9 e i 4,9 milioni di console.

Nel segmento delle console portatili la PSP non terrà il passo del DS con i suoi circa 8 milioni di pezzi contro i 16 milioni del dispositivo della Nintendo.

L’analisi e le previsioni del mercato servono al colosso dei videogiochi per capire come e dove deve concentrare maggiormente i suoi sforzi, e se i dati non mentiranno Electronic Arts, da sempre in prima linea nello sviluppo per la PS3, non dovrà pentirsi di aver dato fiducia alla console Sony.

Fonte: Dailytech

5 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    ardelo
     scrive: 

    Beh, secondo me non sono del tutto sbagliate queste previsioni…In Giappone l’Xbox proprio non la digeriscono e in Europa (e soprattutto in italia IMHO) la Play è considerata LA console per definizione…Resta il nord america…però secondo me lì vincerà l’Xbox, forse a causa del prezzo, forse perchè ormai ha già una community ampia intorno a se…Ma mai dire mai…Insomma, una bella console War..

  • # 2
    Lanfi
     scrive: 

    Ma alla fine chi ci fa i bei soldi pare proprio che sia la nintendo :D! Zitta zitta vende wii&ds a frotte…comunque è vero, l’italia è tradizionalmente terra da play. Però bisogna spiegare a sony che non ci si può adagiare ed è ora che escano un po’ di vere ka!

  • # 3
    battagliacom
     scrive: 

    è vero. In Italia quando si deve comprare una console si pensa solo alla PlayStation, anche perchè è la console più crackabile di tutte, i giochi falsi per PS2 si vendono veramente come il pane, anche se anche gli altri non disprezzano.
    Infatti quando è uscita la Playstation3 ho sentito parlare solo di qeusta console dai miei compagni ma di Nintendo e Microsoft nemmeno l’ombra…credo che queste due società si debbano dar da fare in Italia.
    Anche perchè dopo qualche tempo che la Play esce sul mercato diventa davvero molto competitiva (oggi la PS2 a 99e)

  • # 4
    Ryo Saeba
     scrive: 

    Beh c’è anche da dire che la PS3 è anche un media center (permette l’installazione di linux) e utilizza, prima volta nella storia delle console (e di Sony in particolare) molti standard. Cavo HDMI, cavo di alimentazione IEC, hard disk rimovibile da 2.5″ SATA, porte USB… E il sistema operativo Sony non ha problemi a riconoscere le tastiere e i mouse senza fili delle più svariate marche… Oltretutto legge anche i Blu-Ray, valore aggiunto non da poco in ottica HD. L’xbox 360 cosa fa? A parte guastarsi come mai una console prima d’ora (parlo per esperienza diretta!), rovina l’esperienza di visone dei film e dei giochi con un rumore di fondo davvero eccessivo, e costa tanto quanto la PS3 (considerando lettore HD-DVD e modulo Wi-Fi)…

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.