di  -  lunedì 15 marzo 2010

La pubblicità online e quella pubblica affidata a cartelloni e display hanno una fondamentale differenza che le divide: nel primo caso chi pubblica conosce con dovizia di particolari chi si trova di fronte, nel secondo invece i pubblicitari possono fare previsioni in base al luogo, agli orari e ad altri parametri, ma devono in ogni caso affidarsi a messaggi abbastanza generalisti, in grado di raggiungere e colpire un ampio spettro di pubblico.

NEC ha però in programma di eliminare gran parte di questi limiti, introducendo il concetto di personalizzazione degli annunci, tipico del web, anche nella cartellonistica. Il sistema richiama alla mente il film Minority Report, in particolare la scena in cui Tom Cruise viene riconosciuto dal sistema pubblicitario e gli vengono offerti prodotti ad hoc per i suoi gusti.

Minority Report – Mall Scene

Il sistema NEC non è così avanzato e invasivo della privacy (anche se non è detto che ci possa effettivamente arrivare, il riconoscimento facciale delle persone è una funzione disponibile anche su alcune fotocamere compatte di fascia media) e si limita a riconoscere genere e età, modificando di conseguenza l’annuncio visualizzato. Con una telecamera, un display e un po’ di software di riconoscimento è possibile pubblicizzare prodotti in spazi pubblici in modo personalizzato.

NEC assicura, come riporta DailyTech, che la privacy è perfettamente rispettata, in quanto il sistema non memorizza le immagini, le cancella subito dopo l’uso, e non si spinge oltre il riconoscimento di genere ed età. L’implementazione reale di un sistema del genere apre orizzonti sconfinati: la telecamera riconoscerà anche i nostri gusti nel vestire e ci proporrà accessori in linea con quello che ci piace? Se poi cadesse la barriera della privacy e fosse implementato il riconoscimento dell’identità che situazioni si potrebbero creare? Mi vedo già la tipica signora di mezza età dall’aspetto puritano passare di fronte al cartellone e vedersi proporre davanti a tutti messaggi pubblicitari di intimo sexy o simili.

Tornando agli scenari seri chissà se verrà implementato anche un sistema di eye-tracking per capire quali “parti” dell’annuncio destano la maggiore attenzione e quali invece vengono del tutto ignorate. Le possibilità sono davvero tante, io personalmente sono molto curioso di vedere che direzione prenderanno.

4 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Cael
     scrive: 

    Occupandomi di comunicazione direi che sarebbe un’arma a doppio taglio. Utilissima per la definizione del target di comunicazione, devastante per la determinazione dei costi di “affissione”.

  • # 2
    Fabio
     scrive: 

    Presumo che la pubblicità di fianco all’articolo sia puramente casuale…
    P.s. il giorno che un cartellone mi riconoscerà proponendomi pubblicità ad hoc potrebbe essere l’ultimo giorno di vita.. del cartellone :D

  • # 3
    David
     scrive: 

    Mostruoso.

  • # 4
    Alessio
     scrive: 

    Spero proprio che nn finisca così…. a me irrita gia parecchio la pubblicità online, e il sentirmi “individuato”. in questi giorni ho passato molto tempo a cercare monitor lcd, per cambiare quello che ho, e ora DOVUNQUE ci siano banner vedevo solo pubblicità di monitor. siti generalisti, il mio account di posta, ecc ecc. ho dovuto cancellare i cookie per far smettere questa storia…. probabilmente finirei anch’io per distruggere il cartellone come fabio^^

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.