di  -  martedì 9 febbraio 2010

Era il piano iniziale di Microsoft: creare un sistema che fosse in grado di catturare i giocatori che spendevano un sacco di tempo su PC e di introdurli al mondo console. Una cosa per certi versi innovativa nel 2001, anno in cui la prima XBox fu lanciata sul mercato.

Non era certamente il piano di Nintendo, che vedeva di buon occhio soprattutto i giochi immediati, e non era neanche il piano di Sony, che ha sempre spaziato tra giochi hardcore e giochi più semplici, offrendo una console che potesse essere adatta a entrambi i tipi di giocatori.

Microsoft per il lancio della console si assicurò i servigi di Bungie, una software house che già aveva riscosso un successo non indifferente grazie ai giochi delle serie Marathon e Myth. Due serie, una di sparatutto l’altra di strategici, che erano senz’altro rivolte al pubblico hardcore. Addirittura, il primo Marathon uscì prima su sistemi Mac, quindi siamo ben lontani dal mondo console. L’acquisizione di Bungie costò a Microsoft circa 40 milioni di dollari, una cifra per i tempi altissima per un investimento all’interno del mondo dei videogiochi.

Certo, Microsoft avrebbe ripreso tranquillamente quell’investimento solo con i giochi della serie Halo, che da quel momento divenne ovviamente un’esclusiva XBox. Ma l’investimento sul target degli hardcore gamers ha funzionato?

La prima XBox, è inutile girarci intorno, è stata un fallimento, più che altro è servita per introdurre sul mercato XBox 360. Microsoft ha avuto modo di fare conoscere la sua console agli sviluppatori e di ottenere qualche prima esclusiva; strategia che si è poi concretizzata con la seconda XBox.

Inoltre, è riuscita ad ottenere su console grandi successi di vendite anche con generi che fino a quel momento erano vincolati per tradizione al PC. Ci riferiamo principalmente ai due Halo e al genere degli sparatutto, ma potremmo inserire in questo ragionamento anche gli rpg complessi, citando Star Wars Kniths of the Old Republic, o gli stealth games con Splinter Cell.

Con XBox 360 Microsoft ha dovuto aprire a un altro targer di videogiocatori, ben diverso da quello inizialmente individuato. Basti pensare ai vari Lips, Guitar Hero, Viva Piñata, You’re in the Movies, Scene It.

Ma la strategia iniziale tramonta definitivamente con Natal, il nuovo sistema di interfacciamento per XBox 360 che non prevede una periferica fisica perché funziona attraverso il tracciamento dei movimenti dei giocatori realizzato tramite telecamera. A inizio gennaio, si è appreso che Natal non avrà un chip interno dedicato ai calcoli relativi alle animazioni determinate dai movimenti dei giocatori.

E questo comporta un carico di lavoro addizionale sull’hardware della console. Secondo Alex Kipman, sviluppatore principale di Project Natal, la nuova periferica per XBox 360 richiede tra il 10 e il 15 % della capacità computazionale del processore di XBox 360. Il software che si occuperà gestione delle animazioni scheletrali, infatti, occupa 50 MB e riesce a individuare 31 differenti parti del corpo per ogni frame, processando 30 immagini per ogni secondo.

Il massimo potenziale dell’harware di XBox 360, quindi, non verrà più dedicato al gioco vero e proprio. Bisogna vedere come Microsoft si adeguerà alla situazione. Certamente sta andando nella direzione di ridurre il più possibile i costi di produzione: non essendoci un chip integrato all’interno della periferica, infatti, costerà relativamente poco produrla su larga scala. L’obiettivo è di venderla a non più di 50 dollari e di venderne 5 milioni di unità già al lancio: numeri da Nintendo Wii insomma.

D’altra parte, in passato si è detto che un gioco come Fable 3, sicuramente destinato a videogiocatori che non sono completamente inesperti e che avrà un motore grafico da nuova generazione, supporterà Natal. Inoltre, la stessa Microsoft ha detto che Natal non scontenterà i giocatori hardcore.

“I giocatori hardcore ameranno Natal”, diceva a inizio gennaio Robbie Bach, il capoccia della divisione Entertainment and Devices di Microsoft. “Giocheranno in maniera diversa rispetto a oggi. Ad esempio, con Halo Reach faranno le stesse cose che fanno solitamente con gli sparatutto, ma con uno stile diverso”.

D’altronde, riuscire a coniugare innovative esigenze di interfacciamento con profondità nel gameplay non è facile, e probabilmente ad oggi non c’è mai riuscito nessuno. Anche Sony aveva provato con la funzionalità tilt del SixAxis, primo controller per PlayStation 3, ma senza raggiungere risultati concreti.

Il futuro di XBox 360, insomma, sembra pensato soprattutto per i giocatori occasionali. Ci sarà ancora spazio per quelli che con i videogiochi hanno a che fare da più tempo?

14 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Giovanni
     scrive: 

    Per me una console fatta da ladri per boccaloni

  • # 2
    th3m4trix
     scrive: 

    Perchè? Non mi sento proprio un boccalone…

  • # 3
    goldorak
     scrive: 

    Giovanni ha scritto :
    “Per me una console fatta da ladri per boccaloni”

    in questo e’ in linea con le playstation. Quindi niente di nuovo sotto il sole. E vero l’xbox dal punto di vista commerciale e’ stato un fallimento. Ma dal punto di vista “politico” e’ stato un successo senza precedenti. Nel senso che concentrandosi su quella fetta degli hardcore gamers che giocavano su pc, Microsoft e’ riuscita a far spostare il baricentro dello sviluppo dei giochi pc su console. Portandosi dietro ovviamente tutte le maggiori software house del mondo pc. Il mercato pc e’ morto in america guarda caso, mentre in europa e’ ancora vivo e vegeto.
    Ora che non devono piu’ spostare alcunche’, ovviamente possono incominciare a guardare al mercato dei casual tanto ormai le software house sviluppano primariamente su e per il pubblico consolaro. Missione compiuta.

  • # 4
    misocurdo
     scrive: 

    Sinceramente mi sembra che la prima Xbox non si sia concentrata solo sull’attrarre i PC gamer, forse questa è solo la cosa che le è riuscita meglio, ma la volontà di creare una alternativa alla PlayStation 2 c’è stata tutta, basti pensare a tutti i tentativi fatti di convincere le software house giapponesi a sviluppare anche per xbox. Io ho giocato sempre pochissimo al Pc, e ho fatto il passaggio diretto PlayStation-> Xbox il 14 marzo 2002 (giorno del lancio) e non ho mai avuto da rimpiangere l’acquisto della PlayStation 2, console che ho acquistato nel 2005 per giocare a Metal Gear Solid 3 e poco altro…

  • # 5
    Notturnia
     scrive: 

    spaventoso il video..

    da una visione di quello che si potrà fare nel futuro ed è veramente Agghiacciante (nel senso buono)

    bello bello

  • # 6
    Marco
     scrive: 

    La prima x-box aveva giochi meravigliosi sarà stata un fallimento per microsoft ma non credo per i videogiocatori.

  • # 7
    andrea
     scrive: 

    La prima Xbox non è stata un fallimento per Microsoft bensì un “necessario sacrificio”, era necessario accettare perdite economiche per farsi un nome in un mercato in cui Microsoft non era riconosciuta al contrario di Sega, Nintendo e Sony. Xbox 360 ha dimostrato che il sacrificio ha pagato.

    I giocatori hard-core devono solo ringraziare l’entrata di Microsoft nel mondo delle console, altrimenti ora avremmo solo sony a fare il bello e il cattivo tempo con la sua PS3.

  • # 8
    michele
     scrive: 

    è stato un fallimento
    estetico
    di progettazione(con una cpu x86 ha limitato i “porting”)

    l’unica cosa positiva come si è detto che microsoft ha spostato il baricentro sulle console…una volta si rincorreva l’hardware …traslasciando risorse sulla narrazione, gameplay e talte volte ottimizzazione e pulizia per il resto..

    da pcista non vedo che me ne fo della mia geffo e del mio 800w per giocare sporadici titoli durante l’anno….

    che poi ritrovo su console

    da consolaro gioisco nel vedere che solo nel mese di marzo si hanno giochi di qualità come dante,bioshock2, mass effect 2 e heavy rain.

    è cmq vero che nel pc si gode di più risoluzione di più tutto…ma giocare davanti alla tv è + comodo e microsoft a suo tempo lo ha capito.

  • # 9
    Sam
     scrive: 

    Ma voi parlate di potenza di calcolo e fallimenti vari… ma avete visto e sentito il video? aggiungeteci il 3d vision e capite la realtà quale sarà??? a me si è accapponata la pelle… posso solo immaginare ad esempio come saranno i vari gdr online…
    Cmq secondo me Nintendo (anche se per me sono davvero loro i produttori ladri che vendono ai boccaloni) ha avvicinato una fetta di mercato che non era dedita ai videogiochi… e chi ora ha preso confidenza con il mondo videoludico vorrà sempre di più ed ecco che la scelta sarà verso microsoft…

  • # 10
    Davide
     scrive: 

    La Nintendo ha cercato di portare un po’ di innovazione nel mondo delle console domestiche e dei videogame in generale. Chi ha il pc, magari un pc prestante che permetta di giocare a tutti i titoli sul mercato, trova il suo naturale complemento con la Wii che offre un divertimento \diverso\, ma molto più appagante che giocare fps o gdr su console quali xbox360 e ps3 (visto che con il pc offrono un miglior sistema di controllo).

    Per chi non ha un pc, la scelta migliore resta l’xbox360 a mio avviso.

  • # 11
    Z80Fan
     scrive: 

    Io comprai a suo tempo l’XBox come regalo a mia sorella ( :D ) convincendo mio padre. Era una versione speciale bianca trasparente con 2 controller inclusi e Halo 2. Non rimpiangerò mai quel fortunato acquisto, sopratutto per halo 2, poi halo 1 che mi prestò un amico e per Forza Motorsport, e i controller secondo me sono i più comodi che io abbia mai provato. Nonostante io sia diffidente verso Microsoft, le sue politiche e il suo sistema operativo, non esiterei a comprare la 360, proprio per il buon ricordo che mi ha lasciato l’antenato (l’unico problema è convincere i genitori :) )

  • # 12
    *Tyrannosaurus Rex*
     scrive: 

    Microsoft per sempre!, per me è la migliore azienda di produzione hardware, se volete un ottima console, prendete la mitica Xbox 360, vi assicuro che sono soldi ben spesi, e molti giochi sono anche migliori di quelli per la console rivale di casa Sony, io ho comprato sia la prima xbox che la xbox 360 e non me ne sono pentito, all’inizio anche io pensavo che le console migliori fossero quelle prodotte da Sony, infatti ancora tengo la Playstation e Playstation 2! ma onestamente a buttare quasi 400 euro per una playstation 3 questo bisogno non lo tengo! preferisco, i prodotti offerti da Microsoft che a muio parere sono i migliori, oltretutto con alcuni giochi xbox 360 poette interagire con i giocatori che hanno lo stesso gioco per PC un esempio “Shadowrun” che supporta anche i giocatori di windows Vista! altri giochi unici per xbox 360 sono fable 2, Fable 3, Halo 3, Halo 3 ODST, Halo Wars, Halo Reach, e tantissimi altri giochi che la ps3 se li sogna, io onestamente preferisco pagare il live di xbox 360 e giocare bene, piuttosto che giocare gratis e avere un live da schifo con pochissimi contenuti! Fortunatamente Microsoft a pensato bene di proporre molte tipologie di giochi, avventura,strategia,azione,party e famiglia!,sport,ecc…

    Xbox 360.

  • # 13
    vgsdfg
     scrive: 

    Io ho la xbox e mi ha deluso con tante eslcusive bruttine sia come giocabilità che come grafica. Il computer resta la piattaforma migliore. La ps3 invece sta sfornando esclusive bellissime ed una grafica sbalorditiva e pian piano sta migliorando anche l’online. L’unica cosa positiva della xbox è che puoi farci la modifica e giocare a gratis.

  • # 14
    dfasdfe
     scrive: 

    Io ho la xbox e mi ha deluso con tante eslcusive bruttine sia come giocabilità che come grafica. Il computer resta la piattaforma migliore. La ps3 invece sta sfornando esclusive bellissime ed una grafica sbalorditiva e pian piano sta migliorando anche l’online. L’unica cosa positiva della xbox è che puoi farci la modifica e giocare a gratis. Obiettivamente parlando l’unica esclusiva valida è gears of war. Halo è orrido e forza motorsport è la brutta copia di granj turismo. Io la Ps3 l’ho presa a 240 euri quindi non diciamo cazzate che costa 400 euro, al max 300.

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.