di  -  giovedì 17 settembre 2009

winston_pigeon1.jpgQuella che sto per raccontarvi è una storia accaduta realmente in Sudafrica. Alla Unlimited, un’azienda situata a Durban, gli impiegati lamentavano la lentezza della connessione alla rete, fornita dalla compagnia locale Telkom.

Un giorno uno dei dipendenti, preso dallo sconforto si era lasciato scappare: “Ci metteremmo meno con un piccione viaggiatore!”.
Detto, fatto: è stato ingaggiato il giovane piccione Winston, a cui è stata affidata una MicroSD da 4Gb da consegnare alla sede distaccata dell’azienda, a 70 km di distanza, sfidando il trasferimento degli stessi file via cavo.

La cosa è nata come un gioco ed è diventata immediatamente un problema da gestire per la Telkom. Ma l’esperimento non si ferma alla provocazione.

Per copiare i dati nella memoria, dare il tempo a Winston di compiere il suo viaggio e poi trasferire i dati nel pc del ricevente sono serviti 2 ore, 6 minuti e 45 secondi. Quando il lavoro del piccione volgeva al termine il servizio della Telkom era ancora fermo al 4% del totale, evidenziando la scarsa qualità del servizio offerto dalla compagnia telefonica.

L’esperimento ha un sito e una pagina su Facebook ed è diventato molto popolare, tanto che la Telkom ora si ritrova in un caso mediatico, cercando di minimizzare il fatto e offrendo la propria collaborazione per risolvere il problema. Ma le contromisure non sono bastate ad addolcire la Unlimited: “un problema è tale se si presenta una volta, mentre l’inefficienza del servizio del loro servizio è una costante”, dicono.

Winston non è nemmeno tra i piccioni più veloci, ci sono quindi margini di miglioramento del trasporto dati via piccione, che alla Unlimited stanno pensando seriamente di utilizzare.

Alla Telkom adesso hanno un problema e sembra che abbiano già ingaggiato una task force per risolverlo.

47 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    mede
     scrive: 

    ve lo immaginate uno che fa spionaggio industriale che esce di casa e va a caccia di piccioni?
    dovranno ingaggiare un piccione stealth, almeno un po’ di sicurezza…

    comunque mi stupisce il piccione 70 chilometri in 2 ore e c’è da togliere upload e download di 4gb su una micro SD…

  • # 2
    fab
     scrive: 

    un piccione può percorrere anche 800 km ad una media di 70 km/h

  • # 3
    Luca
     scrive: 

    Il piccione ha uppato a piu’ di 500Kb/s… Valore non raggiungibile da nessuna delle adsl in italia…

  • # 4
    maumau138
     scrive: 

    Vedendo le velocità di upload (circa 500 kb/s) e sapendo che la mia 20 mega non raggiunge i 400, mi viene da pensare.

  • # 5
    banryu
     scrive: 

    Per fortuna l'”esperimento” l’hanno fatto in Sudafrica, fosse stato fatto negli USA a quest’ora esisterebbe un brevetto sulla tecnologia del “trasferimeno dati via piccione”… :)

  • # 6
    D
     scrive: 

    Se facessero il test da noi per telecom sarebbero dolori o in alternativa assumerebbero Dick Dastardly

  • # 7
    banryu
     scrive: 

    @maumau138: sì, però la rete non può morire mentre ti trasferisce i dati, il piccione sì, e mentre e’ in volo c’è pure il rischio che i dati trasportati finiscano in testa a qualcuno, e tu, oltre ad aver fallito il trasferimento potenzialmente ti ritrovi pure citato per danni :)

  • # 8
    Tommy
     scrive: 

    Questa notizia mi ricorda il mio professore di reti all’università che continuava a ripeterci:
    “Non sottovalutate mai la banda passante di un furgoncino carico di nastri magnetici”…

  • # 9
    Simone
     scrive: 

    vedi http://www.lowtechmagazine.com/2009/02/sneakernet-beats-internet.html

    Mandare 500 giga è più rapido andando a piedi con un hard disk in mano rispetto ad una adsl se la distanza è inferiore a 1.225 km :)

  • # 10
    D
     scrive: 

    “sì, però la rete non può morire mentre ti trasferisce i dati, il piccione sì,”

    Si ma il discorso si applica in condizioni letteralmente da pezze al culo come questa.

  • # 11
    Arcos
     scrive: 

    e fu così che in francia fregarono l’Hadopi 2 :D:D

    che goduria

  • # 12
    Gol. D. Roger
     scrive: 

    pensate semplicemente alle comuni linee adsl italiane. In media non offrono più di 40-50 kb/s di upload, quando va bene (vi invito a consultare i dati di http://www.speedtest.net per conoscere le reali prestazioni della rete internet in qualunque buco rognoso del mondo!). Se volessi spedire 4GB di dati anche a 50k (400kbit/s) impiegherei circa 24ore! Usando un piccione viaggiatore che viaggi ad una media di 50km/h su una distanza di 600kmimpiegherei metà del tempo!
    Ricordo a chi diffidava deil’effettiva consegna che la micro sd, così come i foglietti per i messaggi, sono legati ad una zampa, non messi su per il deretano dell’uccello, quindi non li può perdere in testa a qualcuno. Inoltre un piccione in volo è molto difficile da acchiappare, pure per i falchi che infatti li prendono quando si posano! Cacchio mi hanno dato una bella idea! in fondo se invece di una microsd da 4 se ne usasse una da 8GB sarebbero velocità davvero incredibili…

  • # 13
    k3y
     scrive: 

    Ci sono ben due RFC (la 1149 e la 2549, che è la sua evoluzione) che trattano del cosiddetto “IP over Avian Carriers” :D

    Ovviamente sono state pubblicate entrambe il primo Aprile, ma…ci sono :p

    Se qualcuno è interessato: http://en.wikipedia.org/wiki/IP_over_Avian_Carriers

  • # 14
    Pozzame
     scrive: 

    [quote:tommy]Questa notizia mi ricorda il mio professore di reti all’università che continuava a ripeterci:
    “Non sottovalutate mai la banda passante di un furgoncino carico di nastri magnetici”…[/quote]

    Fantastico….
    Geniale!!!!!!!

  • # 15
    Marco
     scrive: 

    “Alla Telkom adesso hanno un problema e sembra che abbiano già ingaggiato una task force per risolverlo.”

    che? hanno comprato un falco per abbattere il piccione?

  • # 16
    vic20
     scrive: 

    @8 Quella frase è di Andrew Tanenbaum.
    Nello stesso testo è posto in evidenza il limite del piccione o del furgoncino che dir si voglia: la latenza. Pubblicare questo post col “metodo del piccione” richiederebbe ore. Ho trovato più interessate il problema dei due eserciti.

  • # 17
    marco
     scrive: 

    Ragazzi ma state dimenticando tutti una cosa fondamentale: la latenza.

    volete mettere la latenza di un piccione con quella di internet, per quanto malconcia?

    (il professore di cui si diceva prima sicuramente l’ha visto nel libro di tanenbaum, lo stesso che dice: “Se hai i soldi puoi comprare sempre più banda, ma contro la latenza non puoi farci niente”).

    Quindi quando esce un piccione più veloce della luce (velocità a cui va diminuito il rumore sui doppini e il tempo per processare i pacchetti da parte dei routers) fatemi un fischio.

    PS: vi ricordo che il motivo dell’esplosione di internet non è certo stato la sua banda (che 10 anni fa era infima), piuttosto la velocità con cui raggiungere informazioni dislocate in ogni angolo del mondo. Vedete se può fare anche questo il piccione

  • # 18
    harlock10
     scrive: 

    Wow é semplicemente geniale , il nuovo e l’antico si fondono assieme .

    E pensare che si può rendere ingredibilmente più performante il sistema , basta dotare i piccioni di schede SD da 32 gb per avere un upload incredibile .

    Senza contare che si possono mandare da 1 a N piccioni che voleranno indipendentemente tra di loro .
    pensate che bello per una azienda poter mandare 320Gb di dati in 3 ore con soli 10 piccioni

  • # 19
    Nat
     scrive: 

    Notizzia lollosissima, sono stati dei geni, una forma di protesta intelligente che ha saputo attirare l’attenzione e offrire un paragone piuttosto umiliante per la Telkom.

    A parte tutto e’ davvero sorprendente quanto possano viaggiare i pennuti; a parte la velocita’, sono i km che si macinano durante le migrazioni che mi impressionano.

  • # 20
    Magilla
     scrive: 

    Attendo i piccioni con slot microSD integrato…

  • # 21
    Marco
     scrive: 

    apriamo tutti una piccionaia prima che il piccione diventi un monopolio XD cosi ci venderanno piccioni con le ale azzoppate al prezzo di piccioni nuovi e fiammanti,

  • # 22
    Marco
     scrive: 

    rimanendo in tema di spiritosaggino per bloccare il nuovo orizzionte del p2p, il “piccion to piccion” limiteranno la compatibilità dei piccioni a sd inferiori ai 2 gb XD

  • # 23
    Magilla
     scrive: 

    Corro a brevettare lo “scambio dati tramite volatili appositamente istriuti a seguire determinati percorsi ed equipaggiati in modo da poter trasportare memorie di massa”
    Speriamo non arrivino anche i piccioni spam, che oltre a portare dati indesiderati fanno anche pupù.

  • # 24
    ciao
     scrive: 

    Fantastico.

    Per chi si preoccupa della latenza suggerisco di utilizzare la versione 2.0, ovvero il Falco pellegrino. Può raggiungere la velocità di 300 e passa km/h… ma la tecnologia è ancora giovane… funziona solo quando è inclinato di 45gradi in picchiata.

  • # 25
    marco
     scrive: 

    ahahah sei un grande

  • # 26
    Magilla
     scrive: 

    Eh, lo so, ma Falco pellegrino 2.0 è ancora in beta, non mi fido a usarlo per i miei dati.

  • # 27
    D
     scrive: 

    “Eh, lo so, ma Falco pellegrino 2.0 è ancora in beta, non mi fido a usarlo per i miei dati.”

    E poi se lo usano come veicolo per lo Spam, questo fa come il missile Futzuka di Capece: va direttamente in culo !
    Almeno il piccione a quella velocità si disintegra per attrito con l’atmosfera

  • # 28
    Damian
     scrive: 

    notizia del c…o! e come dire mio nonno e piu veloce della banda larga… si magari nello zaino aveva 20hd da 1tera l uno…

  • # 29
    lakar
     scrive: 

    Usare i falchi pellegrini sarebbero anche utili per uccidere i piccioni delle piccionaie concorrenti!
    Infatti ho visto in un documentario che nella seconda guerra mondiale i tedeschi usavano proprio i falchi pellegrini per uccidere i piccioni che trasportavano attraverso il canale della manica i messaggi tra inglesi e membri della resistenza francese durante l’occupazione della Francia.

  • # 30
    Andrea
     scrive: 

    Raga è ovvio che se mettete 200hd nella vostra auto andate più veloci della banda…internet però offre anche la convenienza economica!
    Ma il problema si pone, io ritengo che per piccoli spostamenti alcuni metodi vadano riscoperti.

  • # 31
    harlock10
     scrive: 

    Mi viene anche da pensare che il piccione si più conveniente dell’adsl economicamente visto che con 20 euro al mese ne compri di becchime.

  • # 32
    Magilla
     scrive: 

    Ma la connessione non sporca!

  • # 33
    marco
     scrive: 

    la latenza elevata qui è secondaria
    Avevano un problema(portare 4 GB di dati dal punto A al punto B)
    La soluzione proposta non era accettabile e hanno trovato una soluzione alternativa che li soddisfaceva
    E come aggiunta hanno trovato un sacco di pubblicità praticamente gratuita.
    In più hanno fatto capire al gestore telefonico che non stavano scherzando quando dicevano che la linea non funzionava molto bene

  • # 34
    Stevejk
     scrive: 

    Ho letto un pò di commenti… che ne dite se progetto una nave stellare Enterprise a misura di piccione, così lo metto dentro assieme alla scheda SD e lo faccio viaggiare a Warp 9 e arriva immediatamente a destinazione!

  • # 35
    Alessandro
     scrive: 

    Ehi, è una brillante soluzione per liberare Venezia dai piccioni.

  • # 36
    Darkfuture
     scrive: 

    Ragazzi, è una rivoluzione! Se si legano due SD al piccione si ottiene anche la ridondanza e quindi una maggiore sicurezza.
    Trasferire dati in RAID non ha prezzo :-)
    LOL

  • # 37
    dtm
     scrive: 

    “Winston non è nemmeno tra i piccioni più veloci, ci sono quindi margini di miglioramento del trasporto dati via piccione, che alla Unlimited stanno pensando seriamente di utilizzare.”
    ma lol!

  • # 38
    marco
     scrive: 

    Mi viene in mente un ottimo metodo per sniffare i pacchetti… rivolgo una mano con del becchime verso l’alto.. aspetto un pò.. zac!

    Inoltre se tutti iniziassero a mandare Pmail (piccion mail) potrebbero esserci collisioni tra i pacchetti (in aria) con relativa perdita degli stessi

  • # 39
    banryu
     scrive: 

    Uè, è incredibile come le cazzate siano contagiose e spesso attraggano più attenzione e partecipazione delle cose serie.
    Dev’essere per questo che Facebook è stato un clamoroso successo :D

  • # 40
    mede
     scrive: 

    >>commento 2 di fab

    >>un piccione può percorrere anche 800 km ad una media di 70 km/h

    seeee, mo vola

  • # 41
    densou
     scrive: 

    Polenta e osei …. (finisce in rima con la parola ‘sghei’ e non sto a spiegare alcunché qua)

    ah no, un tempo era “Franza o Spagna purché se magna”

    W il 4^ mondo !

  • # 42
    aquilasenzanido
     scrive: 

    Ma chi e come
    ha insegnato al piccione dove andare, e quanto tempo vi ha impiegato?!? :)

  • # 43
    Flebodibirra
     scrive: 

    Ho provato a legare un HD da 3.5 ad un piccione ma si sono entrambi fracassati al suolo dopo pochi metri. Mi potreste consigliare un pennuto un po più resistente? E qual’è il miglior solvente per pulire i piatti dell ard disk dal sangue e frattaglie del piccione? Grazie

  • # 44
    mede
     scrive: 

    bhe pare che i piccioni abbiano un eccellente capacità di orientarsi… pare che all’animale va fatta più o meno conoscere la zona e poi portato sempre più lontano, ma riesce sempre a tornare alla colombaia. per 70 km non credo ci abbiano messo tantissimo… l’avrà fatto un allevatore…

  • # 45
    mede
     scrive: 

    da notare che a differenza della fibra, la banda passante del piccione continuerà ad incrementare e a diventare più economica col passare del tempo, mano a mano che le micro SD aumenteranno di capienza e scenderanno di prezzo… =) tra un po’ converrà fare i backup col piccione…

  • # 46
    PianoTrade
     scrive: 

    PianoTrade…

    Hello ;) Thanks heaps for this indeed!… if anyone else has anything, it would be much appreciated. Great website Super Piano Links http://www.en.Grand-Pianos.org Enjoy!…

  • # 47
    Manuel76
     scrive: 

    Il mio professore di sistemi mi disse … mai sottovalutare la larghezza di banda di un camioncino carico di Hard Disk…..

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.